Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 96

Discussione: I DIECI FILM DI GUERRA DA DIMENTICARE

  1. #31
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    40
    Citazione Originariamente Scritto da picone
    Per me l'ultimo lavoro di Monicelli, "Le rose del deserto" non merita maggior stima, si tratta di un'opera senile scadente costruita sui peggiori stereotipi del soldato italiano, per molti aspetti poco credibile e per altri inutilmente farsesca.
    Se una simile porcheria l'avessero prodotta gli americani (che in fatto di porcherie cinematografiche se la sono sempre cavata bene) avremmo assistito ad una levata di scudi a difesa dell'onore e della memoria di quanti laggiù hanno sofferto e sono morti, l'ha fatto invece l'ultimo dei grandi registi italiani e gli applausi si sprecano(anche i finanziamenti statali in verità*...)

    Concetto meglio espresso non si potrebbe, e che condivido quanto più non potrei.
    Cordialmente, M.T.

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    800
    ...e perchè non aggiungere:

    "La dottoressa del Distretto Militare"

    "Il colonnello Buttiglione"

    "Sturmtruppen"

    "Cinque matti alle grandi manovre"

    ???

    (Scherzo....)
    Mick

  3. #33
    Banned
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    759
    Film come la grande fuga, dove osano le aquile, la battaglia dei giganti, patton generale d'acciaio sono autentici capolavori. Non sono le divise, le mostrine o i giusti automezzi che fanno un buon film!
    Chi preferisce vedere film con cimeli originali si compri qualche dvd di totò[]

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    100
    Ciao a tutti!
    Sono pienamente d'accordo con Enrik.
    Aggiungerei anche "Uomini contro",a mio parere un capolavoro.
    Che mi dite de"Il ponte di Remagen?"

  5. #35
    Banned
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    759
    Bello, tratto da una storia vera[ciao2]

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177
    Alcuni tra i peggiori film di guerra che ho mai visto: Kippur(noiosissimo), Quella sporca dozzina(la classica americanata), la grande fuga(idem con patate), il partigiano johnny(mi sono addormentato mentre lo guardavo), Bastogne( non succede niente x tutta la seconda parte del film), Pearl Harbor( belle scene di guerra, ma decisamente troppo melenso), El Alamein (un insulto ai caduti), La sottile linea rossa (cosa centrano i bambini africani che cantano?). Ce ne sarebbero molti altri, ma questi credo siano i peggiori(almeno x me)
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  7. #37
    Utente registrato L'avatar di Festungsartillerie
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto - Verona
    Messaggi
    990
    I film di guerra da dimenticare? Premesso, per quanto sia banale ribadirlo, che sono sensazioni fortemente soggettive, io oggi non sopporto più tanti titoli americani prodotti tra i tardi anni '60 e tutti i '70 ambientati nella seconda guerra mondiale, pieni di approssimazioni uniformologiche e soprattutto ancora così stupidamente sciovinisti rispetto alla parte alleata: tedeschi & giapponesi ancora così irrimediabilmente stupidi & cattivi, insomma. Nemmeno si fosse stati ancora negli anni '40 nel mezzo della guerra a vedersi dei documentari di John Ford sul tema del "What are we fighting for?" A parte qualche eccezione ovviamente.
    Poi sarà* anche perchè oggi i miei gusti sono cambiati, e mi sono spostato sul periodo Grande Guerra 1914-18, mentre da bambino nei primi anni '80 guardavo con avidità* ogni film possibile sulla 2a g.m., ma oggi quei film non li sopporto più.
    Per quanto riguarda i purtroppo pochissimi film sulla 1a g.m., trovo oggi irritante Uomini Contro di Rosi, anche se sempre negli anni '80, quando lo trasmettevano spesso sulle tv locali, mi aveva affascinato per il suo clima cupo e drammatico: è una specie di caricatura fortemente ideologica della Grande Guerra, che esaspera il romanzo originale di Lussu da cui è, molto liberamente, tratto.

  8. #38
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    100
    Ho deciso.
    Stasera mi sparo per la ennesima volta "gli Eroi di Telemark!" col mitico Kirk Douglas.

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Messaggi
    906
    Citazione Originariamente Scritto da Festungsartillerie
    Per quanto riguarda i purtroppo pochissimi film sulla 1a g.m., trovo oggi irritante Uomini Contro di Rosi, anche se sempre negli anni '80, quando lo trasmettevano spesso sulle tv locali, mi aveva affascinato per il suo clima cupo e drammatico: è una specie di caricatura fortemente ideologica della Grande Guerra, che esaspera il romanzo originale di Lussu da cui è, molto liberamente, tratto.
    Ho amato molto nell'infanzia questo film, per i tuoi stessi motivi, purtroppo la strumentalizzazione fatta a fini ideologici dell'opera di Lussu (che ha subito preso le distanze dal film) si inquadra perfettamente negli anni in cui fu realizzato.
    Gian Maria Volontè, pur non condividendo la sua visione, rimane per me un attore dall'impareggiabile potenza espressiva che dà* vigore a tutta l'opera.
    non me la sento di mettere questo film fra quelli da dimenticare, anche perchè è uno dei pochi che riesce a dare ai "non addetti ai lavori" una visione abbastanza realistica di certi aspetti della prima guerra mondiale.
    Non prendere la vita troppo sul serio.....comunque vada non ne uscirai vivo...

  10. #40
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    352
    Buzz, riguardo a "La sottile linea rossa", i personaggi che si vedono cantare nei cori sono abitanti delle isole Salomone, in cui è ambientato l'episodio bellico. Non si tratta quindi di africani ma di popolazioni melanesiane, che si trovarono in mezzo alla guerra tra americani e giapponesi.
    I canti intonati nel film fanno parte della tradizione religiosa cristiana di quelle isole, con i quali dopo l'uscita del film fu compilato un CD.
    Saluti

    Odysseios

Pagina 4 di 10 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •