Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 61

Discussione: I Fucili tedeschi dal 1871

  1. #31
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    Il Kommission Gew 88

    Il Kommission Gew 88 è da considerare un Mauser solo perchè usa un otturatore Mauser modificato. E` un fucile figlio della fretta e della paura. Nel 1886 dai Francesi era stata inventata la polvere infume e gli stessi su erano dotati del Lebel, che grazie all`invenzione di Vielle adottava uni piccolo calibro caratterizzato da un tiro molto teso e radente. la faccenda mandò in paranoia gli alti comandi Tedeschi che pretesero immediatamente un arma da contrapporre al Lebel. Venne messa al Lavoro la Commissione di Prova delle Armi (GPK - Gewehr Prufungs Kommission) per studiare la possibilità* di utilizzare una munizione analoga alla francese. Si pensò addirittura di convertire alla polvere infume i 71/84 ma risultò immediatamente chiaro come una simile conversione era improponibile, penso anche per i limiti della meccanica verso le elevate pressioni sviluppate dalla nuova polvere. Venne pertanto incaricato un tecnico dell`arsenale statale di Spandau, Louis Schlegelmilch di modificare l`otturatore. Il fucile che ne derivo prese il nome di Schlegelmilch-Mauser. Era dotato nella prima versione di una caricatore interno all`arma utilizzante piastrine tipo Mannlicher. Inoltre aveva un copricanna cilindrico che avrebbe dovuto essere una protezione della canna ma che divenne uno dei punti deboli dell`arma, dimostrando di essere ricettacolo di umidità*. Si dice che per la progettazione della canna i tecnici Tedeschi si siano ispirati al fucile Lebel, di cui un esemplare era stato acquisito grazie ad un traditore francese. Il calibro scelto fu l` 8 x57 frutto di una modifica alla munizione svizzera disegnata da Edward Rubin agli inizi degli anni 1880. La munizione venne identificata come " Geschoss 88". Lo sviluppo dell`arma terminò nel marzo del 1888 e la adozione venne sollecitata dalla Commissione per la prova delle armi ed avvenne di fatto, per decreto imperiale, nel novembre del 1888. La produzione venne avviata rapidamente in tutti e tre gli arsenali prussiani (Danzica, Erfurt e Spandau) , ad Amberg in Baviera ed in stabilimenti privati come la Ludwig Loewe Co., la O. W. G. (l'austriaca Steyr), e Haenel. La produzione proseguì fino al 1897, con un totale di esemplari prodotti di 1.675.000.

    Produzione degli arsenali statli prussiani 750,000
    Amberg 425,000
    Loewe 425,000
    Steyr 300,000
    Haenel 100,000
    Totale 1,675,000


    All`inizio non ebbe vita facile. Una serie di incidenti, fra i quali esplosioni di camere di cartuccia, alimentò le dicerie secondo cui, per una vicenda di corruzione voluta dalla Banca Loewe (proprietaria dei brevetti Mauser e dell`omonimo arsenale)sarebbero stati accettati esemplari non conformi alle specifiche. Questa vicenda si combinò con l`antisemitismo strisciante tedesco (la famiglia Loewe era ebrea) per cui il fucile si guadagnò il soprannome di Juden Flinte (fucile ebreo). Chi pensa che l`antisemitismo fosse un fenomeno esclusivamente tedesco e nazista si sbaglia di grosso. I più sanguinosi Pogrom ( parola di derivazione Russa che significa distruzione) avvennero, per la prima volta in epoca moderna, nel 1881 dopo l`assassinio dello zar Alessandro II, poi si diffusero a macchia d`olio alla Polonia ed in altri Paesi slavi. La leggenda del Golem ( parola che significa "materia grezza") d'altra parte è ambientata a Praga. Si narra che nel XVI secolo un mago, il rabbino Jehuda Löw ben Bezalel di Praga, riuscisse con antiche formule a realizzare dei golem, plasmandoli nell'argilla e risvegliandoli scrivendo sulla loro fronte la parola "verità*" (in ebraico emet).; ma un giorno perse il controllo di un gigante, che cominciò a distruggere tutto ciò che incontrava. Il Golem, come una sorta di angelo però creato dall'uomo, si racconta operasse anche per la difesa di alcune comunità* ebraiche dell'Europa orientale. Ripreso il controllo della situazione, il mago decise di smettere di servirsi dei golem e nascose la formula della creazione nella soffitta della Sinagoga Staronova, nel cuore del vecchio quartiere ebraico dove, secondo la leggenda, si troverebbe ancora oggi
    Ma torniamo a noi. Probabilmente le cause dei problemi che caratterizzarono l`esordio del Gew 88 vanno ricercate nella fretta con cui vennero effettuate le sperimentazioni. Il tempo permise il recupero di questa situazione ed il risultato fu un buon fucile con una vita operativa lunga. Se ne conoscono tre versioni:
    Gewehr 88 : il primo della serie, prodotto dal 1888 a tutto il 1890
    Gewehr 88/. : canna irrobustita prodotta dopo il 9 Gennaio 1891
    Gewehr 88/Z : canna con rigature profonde 0,15 mm. anziché 0,10 mm. prodotta dal
    luglio 1896
    Gewehr 88/S : indica un fucile con una nuova canna con la camera di cartuccia
    adatta all`utilizzo di munizioni spitzer ("S-Patrone") di maggiore
    diametro(8,22 mm. anziché 8,10 mm.). Modifiche effettuate a partire dal 1907
    Gewehr 88/05 : indica un fucile che oltre alla modifica "S" includeva una serie di
    modifiche compreso il caricamento con piastrine che non veniva più
    quelle tipo Mannlicher ma quelle lineari. Per questa ragione venne
    ricavata una guida per le piastrine, chiuso con una piastra il fondo del
    serbatoio (quello da cui fuoriuscivano le piastrine Mannlicher vuote)
    fatta una fresatura semicircolare sulla culatta per permettere il
    caricamento dall'alto delle munizioni S

    IMPORTANTE: il Gewehr 88 era progettato per la vecchia cartuccia"Geschoss 88 .318" (7.9x57mm J round), che ha un diametro più piccolo della più recente .323" S-patronen 154 grain) o sS-patronen (198 grain) (7.92x57mmJS), per cui anche se il fucile presenta la fresatura circolare per l`uso delle S-patronen, prima di usarlo è sempre meglio verificare l`effettivo diametro della canna
    Dati tecnici
    Lunghezza fucile 124 cm.
    Lunghezza canna 75 cm.
    Rigature canna 4 destrorse
    Peso 3,9 Kg.
    Calibro 8x57 mm. (round nose o spitzer, secondo il modello)
    Caricatore Integrato, 5 colpi
    Azione Schlegelmilch-Mauser
    Alzo graduato fino a 2.000 metri

    Con l`adozione del GEW 98 (questo sì di progettazione Mauser) gli alti comandi tedeschi si trovarono con un gran numero di Gew 88, che in parte vene ancora utilizzato ed in parte fornito al principale alleato tedesco, la Turchia che lo uso su tutti i fronti su cui era impegnata, contro Inglesi e Russi.
    E adesso, ammesso che qualcuno sia riuscito ad arrivare fino qui senza addormentarsi le immagini del primo dei miei due Gew 88
    Lato dx[attachment=0:1f6z16i8]Mauser 71 GEW 88 027 m.jpg[/attachment:1f6z16i8]
    Lato sx[attachment=4:1f6z16i8]Mauser 71 GEW 88 018 m.jpg[/attachment:1f6z16i8]
    L'arsenale di provenienza[attachment=3:1f6z16i8]Mauser 71 GEW 88 019 m.jpg[/attachment:1f6z16i8]
    L'alzo[attachment=2:1f6z16i8]Mauser 71 GEW 88 022 m.jpg[/attachment:1f6z16i8]
    Particolare dello stesso[attachment=1:1f6z16i8]Mauser 71 GEW 88 020 m.jpg[/attachment:1f6z16i8]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #32
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    Marchi sui legni; una P di cui ignoro il significato [attachment=6:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 025 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    Ed il solito marchio con le iniziali del sovrano[attachment=5:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 027 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    Primo piano del gruppo culatta otturatore[attachment=4:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 028 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    Primo piano della leva per l'estrazione dell'otturatore[attachment=3:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 026m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    Primo piano della volata[attachment=2:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 024 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    La parte inferiore dle caricatore, aperta per permettere la fuoruscita della lastrina vuota[attachment=1:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 032 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    I marchi sulla culatta[attachment=0:2c52r6r6]Mauser 71 GEW 88 034 m.jpg[/attachment:2c52r6r6]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  3. #33
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    Le immagini del Gew Turco
    Lato dx[attachment=11:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 036 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    Lato sx[attachment=10:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 045 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    La scritta indicante l'arsenale e l'anno di fabbricazione; si vede bene anche la fresatura effettuata per usare le pallottole S[attachment=9:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 037 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    L'alzo[attachment=8:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 039 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    Mezzelune sulla sicura[attachment=7:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 041 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    e sulla manetta[attachment=6:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 042 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    L'apertura inferiore sigillata da una piastra[attachment=1:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 043 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    Particolare dell'ennesimo marchio[attachment=0:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 044 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    Primo piano del gruppo culatta otturatore[attachment=5:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 047 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    il caricatore visto dall'alto con otturatore in apertura[attachment=4:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 048 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    Alzo in posizione per tiri a lunga distanza[attachment=3:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 049 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    La volata[attachment=2:njop29wd]Mauser 71 GEW 88 040 m.jpg[/attachment:njop29wd]
    e per stasera basta
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    206

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    sarà* perche la linea mi ricorda tanto il nostro amato '91, sarà* perchè è stato usato anche sul nostro fronte nella Grande Guerra, ma quando vedo l'88 io SBAVO letteralmente. E' un'arma che DEVO avere in collezione prima o poi, se riesco a trovarlo ad un prezzo onesto. Per non parlare della piccola carabina per l'artiglieria, veramente splendida (magari la inserirai nella discussione, spero). Oscar, vedo che il primo 88 che hai postato è un pochino stanco, non è che per caso anche questo lo farai restaurare ???
    ciao, Carcano

  5. #35
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    sarà* perche la linea mi ricorda tanto il nostro amato '91, sarà* perchè è stato usato anche sul nostro fronte nella Grande Guerra, ma quando vedo l'88 io SBAVO letteralmente. E' un'arma che DEVO avere in collezione prima o poi, se riesco a trovarlo ad un prezzo onesto.
    Definire "onesto" di questi tempi è difficile e poi tutto va sempre visto in relazione
    alle condizioni del pezzo; se sono appena decenti le quotazioni schizzano in alto


    Per non parlare della piccola carabina per l'artiglieria, veramente splendida (magari la inserirai nella discussione, spero).
    Già* è lunghissimo parlare dei fucili... carabine ? no grazie ..e poi non ce l'ho

    Oscar, vedo che il primo 88 che hai postato è un pochino stanco, non è che per caso anche questo lo farai restaurare ???
    ciao, Carcano
    Intanto non lo "Farei restaurare" ma dovrei falo io ed il tempo libero è sempre meno e la pigrizia sempre di più.
    Poi torniamo al discorso già* fatto: è vero che è stanco ma è sano e poi è "uniformemente"
    stanco. Che senso avrebbe rimetttergli a nuovo i legni lasciando i ferri "stanchi"
    E rifarlo tutto, visto che è sano non ha senso; tutto ciò IMHO ovviamente.
    Comunque mi sono capitati Mauser delle più disparate nazionalità* nei più diversi stadi di conservazione ( dal mint al rottame) ma di Gew 88 mint non ne ho mai visti e se ne trovassi mai uno avrei seri dubbi

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    196

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    Innanzitutto, complimenti per l'ottima trattazione del Gew 88.
    Hai citato tutti i modelli, cosa che non è riuscita ad una rivista che, un paio di mesi fa, ha pubblicato un articolo sul Gew 88 dimenticandosi una buona metà* dei modelli
    Per quanto riguarda il Gew 71... mi sembrerebbe un'ottima idea quella di metterci anche il 71 modificato in Francia per l'utilizzo del calibro 6,5 Deaudeteau a polvere infume, anche se da un punto di vista estetico le differenze con il Gew 71 tedesco sono minime.
    Mi pare che i francesi abbiano fatto un ottimo lavoro, anche se il calibro è finito nel dimenticatoio ed ha concluso la propria carriera come calibro da caccia con la denominazione di 6,5 Rival.
    Se il francese Desaleux non avesse intuito che una palla affusolata aveva migliori prestazioni aerodinamiche (realizzando le prime palle boat tail), probabilmente il calibro 6,5 Deaudeteau sarebbe stato adottato dai francesi come ordinanza, e la storia dei fucili sarebbe potuta essere diversa.

  7. #37
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    Innanzitutto, complimenti per l'ottima trattazione del Gew 88.
    Hai citato tutti i modelli, cosa che non è riuscita ad una rivista che, un paio di mesi fa, ha pubblicato un articolo sul Gew 88 dimenticandosi una buona metà* dei modelli
    Per quanto riguarda il Gew 71... mi sembrerebbe un'ottima idea quella di metterci anche il 71 modificato in Francia per l'utilizzo del calibro 6,5 Deaudeteau a polvere infume, anche se da un punto di vista estetico le differenze con il Gew 71 tedesco sono minime.
    Grazie detto da te mi fa molto piacere.
    Per il 71 Deaudeteau non ci avevo pensato..anche perchè l'argomento è vastissimo e poi non ho immagini mie (e neppure ovviamente il fucile anche se so dove ce n'è in vendita uno in versione corta, moschetto ,per l'Uruguay).
    Poi già* nel periodo che va dal 1890 al 97 c'è da perdersi
    Cordiali saluti
    Oscar

  8. #38
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    I fucili Mauser che precedettero l`avvento del GEW 98
    I mauser non gioirono certo per la decisione presa dalla GPK - Gewehr Prufungs Kommission nello scegliere il GEW 88 per armare l`esercito tedesco, ma non si fermarono a piangere sul latte versato. In quegli anni, successivi alla rivoluzione provocata dall`avvento della polvere infume e dei piccoli calibri che la stessa permetteva di usare, il mondo era pieno di Stati ansiosi di sostituire i loro vecchi armamenti con buoni fucili moderni. I fratelli Mauser proseguirono con i loro progetti aggi0rnando il disegno del loro otturatore ed introducendo uno stripper clip per il caricamento di un caricatore fisso da 5 colpi dove gli stessi esano impilati in " colonna". Questo nuovo fucile venne adottato nel giro di pochi anni dal Belgio (mod 1889) ed Argentina (mod. 1891)
    E' di questo fucile,a mio giudizio rappresentativo dell'evoluzione della "specie " Mauser, ch vi posto alcune immagini
    Lato dx[attachment=5:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 001 m.jpg[/attachment:itzwppsa]

    Lato sx[attachment=4:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 017 m.jpg[/attachment:itzwppsa]

    Primo piano del blocco otturatore culatta[attachment=3:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 011 m.jpg[/attachment:itzwppsa]
    Lo stesso con otturatore in apertura[attachment=1:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 012 m.jpg[/attachment:itzwppsa]

    Primo piano del caricatore[attachment=0:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 013 m.jpg[/attachment:itzwppsa]

    le scritte indicanti modello e fabbrica[attachment=2:itzwppsa]Mauser 1891 e GEW 98 018 m.jpg[/attachment:itzwppsa]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  9. #39
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    la sicura a bandiera[attachment=6hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 014 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]

    L'alzo[attachment=5hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 005 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]
    Alzo in posizione per tiri a lunga distanza[attachment=4hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 006 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]

    Il crest argentino. Curiosità*: molti di questi fucili presentano il crest abraso: infatti una legge argentina impose l'abrasione del crest al momento della dismissione delle armi, dopo che armi marcate "Argentina" vennero trovate in mano a guerriglieri di paesi vicini
    [attachment=3hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 008 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]

    Lo strano copricanna fissato con filo di ferro alla canna[attachment=2hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 009 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]
    Il simbolo delle mani incrociate impresso sull'otturatore, sotto la sicura a bandiera[attachment=1hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 021 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]

    e sulla culatta[attachment=0hoi4xv2]Mauser 1891 e GEW 98 022 m.jpg[/attachmenthoi4xv2]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #40
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: I fucil Fucili tedeschi dal 1871

    I marchi sui legni[attachment=5:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 015 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    Idem[attachment=4:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 016 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    Il calciolo[attachment=3:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 002 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    Primo piano della leva che permette l'estrazione dell'otturatore, per lo smontaggio[attachment=1:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 N 011 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    Pimo piano della grossa vite che fissa il caricatore al legno[attachment=0:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 N 013 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    La volata[attachment=2:3vk2zxd7]Mauser 1891 e GEW 98 024 m.jpg[/attachment:3vk2zxd7]

    E per stasera basta
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 4 di 7 PrimaPrima ... 23456 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato