Pagina 4 di 19 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima
Risultati da 31 a 40 di 186

Discussione: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

  1. #31
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    Citazione Originariamente Scritto da EnzoLuca
    Citazione Originariamente Scritto da Klaus
    Citazione Originariamente Scritto da EnzoLuca
    Citazione Originariamente Scritto da Klaus
    I traccianti, oltre ad essere illegali perchè da guerra, sono anche tossici, forse è per questo che ti si diceva di stare attento.
    Klaus, cosa intendi per "tossici"? Tossici se aperti, tossici quando esplodono o tossici a prescindere?
    Le palle traccianti e quelle incendiarie, alla loro base, contengono (o quanto meno quelle di epoca bellica contenevano... oggi vattelappesca cosa si usa....), seppure in minima quantità*, una sostanza infiammabile che brucia in modo molto luminoso, a base di fosforo.
    Fosforo? In un altro topic Fert diceva: "le sostanze contentute nei traccianti sono piu o meno quelle che si usano per gli spettacoli pirotecnici. le composizioni traccianti variano a secondo del colore. quelli usati durante la ww2 erano maggiormente il rosso ed il giallo, rispettivamente composti da polvere di magnesio e nitrato di stronzio per il rosso, polvere di magnesio e perossido di bario per il giallo." ( viewtopic.php?f=3&t=13727&p=422062&hilit=tracciant e#p422062 )
    Siamo sicuri che ci sia fosforo?
    Boh? Non essendo chimico riporto solo vecchie letture di riviste specializzate, che raccomandavano prudenza, proprio per la tossicità*.
    A me risulta che con il fosforo si facessero fuochi d'artificio, traccianti e fiammiferi. I fiammiferi non più, proprio per la tossicità*. Oggi non ho idea di cosa si utilizzi per i traccianti.
    Fert, comunque, è una garanzia: per me è Cassazione! Basta chiedere a lui se il suo elenco era esaustivo, coprendo ogni periodo, produttore e nazione oppure solo esemplificativo...

  2. #32
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    Per me dentro i traccianti ci mettevano anche il fosforo. Sarei curioso di sentire qualche esperto.

  3. #33
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    vi ringrazio per tutte queste notizie , fosforo o non fosforo domani le metto da parte in qualcosa che le sigilla ermeticamente a scanso di equivoci cosi' siamo piu' tranquilli tanto ormai le foto le ho fatte ..grazie per i consigli ..

  4. #34
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    Ha ragione Fert. il fosforo era usato solo se non se ne poteva fare a meno, cioè incendiarie e simili, il resto è roba da razzetti di capodanno. Il tracciante deve solo indicare dove sta andando e basta. Ciò non toglie che è bene evitare di leccarne il contenuto.

  5. #35
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    e' sempre meglio sentire il parere di tutti in questi casi , l'eperienza di tanti forumisti fatta con gli anni e' un patrimonio a cui noi neofiti dobbiamo attingere a piene mani e mi fa' piacere che cosi tanti diano le loro opinioni e mettano la loro conoscienza a servizio di tutti
    io vengo dal mondo dello sport , seguo il pugilato e vi assicuro che molti cercano di dare sempre informaioni travianti e lontane dalla realta' ,meno male che q ui e' un altra cosa

  6. #36
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,100

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    A proposito dell'esperienza, te ne racconto una che mi è successa a fine anni 60. Avevo un enfield N.4 (malamente sporterizzato da Parker Hale, cioè col calcio accorciato e il copricanna rimosso, e messo sul mercato civile) e un maresciallo di marina mi ragalò una cinquantina di vecchie cartucce inglesi con la punta colorata bianco sporco (o grigio molto chiaro) che mi disse aver tolto da un nastro di mitragliatrice. Non stupite, allora c'era molto più buonsenso e meno farisaica percezione del reato.
    Ordunque vado in poligono in una giornata piovosetta e ne sparo una. Sorpresa! la palla lascia una scietta fumosa che rivela una traiettoria erratica, poi si pianta nel terrapieno bagnato e continua per un pò a emettere fumo. Ne sparo un'altra e ovviamente succede la stessa cosa. Al che visto che da studente universitario le risorse erano limitate, tolgo le palle sostituendole con altre civilii recuperando così il resto. Le palle le regalo ad un amico che ci voleva recuperare il piombo per farne altre da avancarica. Quando rincontro l'amico, questi mi racconta che dopo un pò che aveva acceso il gas sotto il pentolino, ha sentito scoppiettare e si è trovato il contenuto sparpagliato per tutta la cucina. Chissà* cosa c'era dentro.

  7. #37
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    Pare proprio che io abbia sollevato una sorta di vespaio. Non era questa la mia intenzione.
    Parlavo sulla base di ricordi, di letture di riviste specializzate, tipo RID, Diana Armi o Tac Armi, della metà* degli anni '80. Allora collezionavo riviste e libri di argomento armiero (un migliaio di pezzi... non chiedetemi di ricercare l'articolo...). Comunque si parlava proprio di 30.06 del periodo bellico, con punta rossa, mi pare. Comunque si trattava di traccianti.
    Tutti conosciamo le incredibili ed indiscusse qualità* di Fert e quindi è ben lungi da me metterne in discussione gli insegnamenti.
    Da par mio ho digitato, proprio ora, su google le parole "Phosphorus military ball tracer". Mi sono apparsi decine di siti secondo i quali i 30-06 traccianti contengono "anche" dei compound a base di "Phosphorus".
    Possono tutti sbagliare, è ovvio, e nessuno va preso, come dico sempre, come oro colato, anche perchè le parole "fosforo" e "fosforescente", anche in lingua inglese, sono spesso usate a sproposito ed in modo atecnico, ma qualcuno di questi siti mi pare affidabile, specie il primo, che dice di essere tratto dal TM 43-0001-27 e che parla addirittura di fosforo bianco....
    http://wetlands.simplyaquatics.com/d/19603-1/ammo.pdf
    Il TM 43-0001-27, che ho velocemente scorso, però, non mi pare che parli affatto di composizione della materia tracciante...
    C'è anche questo forum, in cui pare abbiano affrontato, con competenza, mi pare, lo stesso argomento e, almeno per quanto riguarda il primo conflitto mondiale, il fosforo pare fosse riservato agli incendiari:
    http://forum.axishistory.com/viewtopic. ... 1&t=146589
    Ma parliamo, al più, del 1918...
    Molti degli altri siti parlano di fosforo, ma mi sembrano più approssimativi...
    Per esempio:
    http://www.odcmp.org/new_forum/topic.as ... C_ID=43327
    http://www.ww2incolor.com/forum/showthr ... 107&page=5
    http://en.wikipedia.org/wiki/Tracer_ammunition
    Questo è interessante, ma per altri scopi:
    http://www.globalsecurity.org/military/ ... 3/appf.htm
    Insomma... Boh...
    Ma io non metterei la mano sul fuoco, escludendo l'eventualità* fosforo...

  8. #38
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    Citazione Originariamente Scritto da artu44
    Citazione Originariamente Scritto da Klaus
    Hai ragione, è vero: bravo, per quanto riguarda Mk VII e la z.
    Mi ero espresso dubitativamente, perchè non ricordavo benissimo: le cartucce riservate alla Vickers erano quelle marcate con Mk VIII. Era questione non di z, ma di numero romano successivo. Quindi ricordavo male.
    Per quanto riguarda la sigla, però, mi pare che parliamo di due bossoli differenti, e comunque i miei ricordi sono diversi dai tuoi... Anche se sono anni che non me ne occupo e anche se il mio piccolo archivio di libri è rimasto a casa dei miei, (a chilometri di distanza dalla mia portata), io leggo DI, ovvero Defence Industries, Canada, su un bossolo e "DAC" sull'altro.
    DA, DAC e DAQ mi pare sia sempre stato "Dominion Arsenal" Quebec, Canada.
    L'arsenale "Dum Dum", di Calcutta India, era, invece, DF: sigla notissima.
    Su questo, però, mi riservo di controllare, perchè ricordare a memoria centinaia di sigle e numeri non è davvero sempre possibile.
    Per questo ho evitato (ed evito ancora) di pronunciarmi sui fondelli USA, perchè, solo a memoria, rischio di dire sciocchezze...
    Ma sui fondamentali no, però...!
    Da che mondo è mondo.... la I sotto la Broad Arrow ha sempre significato "India" e la Broad Arrow inscritta nella C maiuscola ha sempre significato Canada...
    Ovviamente, però, le mie fonti possono differire dalle tue... visto mai?
    C'è sempre da imparare, ricordare, rivedere... reimparare, ri-ricordare, ri-rivedere...

    E' vero, Dum Dum ha fra le sue sigle anche DI ma con la I più lunga. Questo DI è il classico Defence Industries di Verdun in Canada. Comunque il sito, non dico principe, ma imperatore per i marchi dei fondelli .303 è

    http://www.dave-cushman.net/shot/303headstamps.html
    Vero: bellissimo e ben fatto... a parte che la BPD non è mai stata a Roma, ma a Colleferro, e che sta per Bomprini Parodi Delfino.
    D'altra parte, per il miglior libro USA sugli orologi militari, la Panerai è a Milano...

  9. #39
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    cari amici in queste due mattine mi sono fatto due uscite e dai rinvenimenti mi sono di sicuro imbattuto in una selva dove sembra propio che ci sia stato uno scontro a fuoco , vi postero' infatti delle ogive presumo di fucile rinvenute lungo il pendio della montagna, scheggie di ferro e parti di quello che mi sembrano colpi di mortaio , il luogo se il tempo decidera' finalmente di mettersi al bello mi sembra che sia ancora "vergine" .
    Vi devo pero' raccontare la mia disavventura o la mia sbadataggine di stamattina
    per non bagnarmi troppo le scarpe ho indossato un paio di scarpe da lavoro del tipo antinfortunistica : risultato il metal segnava sempre , dopo un ora che giravo a destra e sinistra come un matto mi sono guardato le scarpe e mi sono ricordato delle protezioni di ferro sulle punte
    risulatato due ore perse a girare e scavare sensa senso ..
    anche questa e' un esperienza .

  10. #40
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: i miei recuperi ...a spasso per le colline intorno Lucca

    eccovi gli ultimi ritrovamenti , ho messo in evidenza un bossolo : riporta SMI ed una cifra 917 ,possibile sia l'anno di produzione ?
    oppure ho interpretato male io ed e' invece 947?

Pagina 4 di 19 PrimaPrima ... 2345614 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato