Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: Identificazione ottica tedesca

  1. #1
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Identificazione ottica tedesca

    Ciao a tutti , in un lotto di materiale militare c'era anche quest'ottica tedesca con relativa chiavetta per lo smontaggio/montaggio .
    mi sembra un'ottica per fucili trainer in calibro .22 , ma vorrei avere informazioni più complete.
    qualcuno sono sicuro avrà notizie più complete in merito.
    grazie a tutti!
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  2. #2
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,576
    Esatto, è un'ottica per fucili in cal. .22 tipo Walther modell I o Mauser
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  3. #3
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Esatto, è un'ottica per fucili in cal. .22 tipo Walther modell I o Mauser
    di che epoca secondo te?
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  4. #4
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,576
    Dovrebbe essere fine anni '30
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Dovrebbe essere fine anni '30
    Non è strano che non riporti scritte tipo DRGM o simili?
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  6. #6
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858
    grazie maxtsn! gentilissimo
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  7. #7
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,576
    Citazione Originariamente Scritto da kanister Visualizza Messaggio
    Non è strano che non riporti scritte tipo DRGM o simili?
    Onestamente non mi è mai capitato di vederle sulle ottiche; al massimo, in quelle belliche, c'era il classico codice a tre lettere del produttore. Questa ottica civile, peraltro, spesso veniva esportata ed aveva, a volte, il marchio dell'importatore.
    Senza contare, inoltre, che non è detto che la ditta avesse il copyright sul prodotto.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Oggetto civile senza dubbio, infatti non avevo parlato di WaA od aquilette ma di DRGM od altre scritte tipo "Made in Germany" (anche se quasi una bestemmia a quei tempi, ogni tanto si trova).
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,576
    anche se quasi una bestemmia a quei tempi, ogni tanto si trova
    Verissimo!

    DRGM
    Se non ricordo male, e tutto può essere, il marchio DRGM come il DRP c'erano se bisognava evidenziare il copyright.
    In questo caso potrebbe darsi che lo stesso sia già scaduto e quindi non se ne presentasse la necessità di apporlo.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Verissimo!


    Se non ricordo male, e tutto può essere, il marchio DRGM come il DRP c'erano se bisognava evidenziare il copyright.
    In questo caso potrebbe darsi che lo stesso sia già scaduto e quindi non se ne presentasse la necessità di apporlo.

    Esatto. L'acronimo sta per
    Deutsches Reichsgebrauchsmuster che sta ad indicare l'avvenuta registrazione del brevetto in Germania

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato