Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 28

Discussione: Identificazione palla

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    48
    Scusate la mia ignoranza, ma è possibile che ci fosse una cassa di solo palle? Tali cartuccie venivano trasportate solo assemblate?
    Ho intenzione di tornare sul punto esatto del ritrovamento per carcare i bossoli, secondo vai è tempo sprecato?
    Anche perchè con 7 palle in buono stato (ve le posto una volta terminata la pulizia) vorrei completare la cartuccia con il bossolo "originale".

    saluti
    Si vis pacem, para bellum

  2. #12
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,535
    Citazione Originariamente Scritto da KEYSERSOZE

    Scusate la mia ignoranza, ma è possibile che ci fosse una cassa di solo palle? Tali cartuccie venivano trasportate solo assemblate?
    Ho intenzione di tornare sul punto esatto del ritrovamento per carcare i bossoli, secondo vai è tempo sprecato?
    Anche perchè con 7 palle in buono stato (ve le posto una volta terminata la pulizia) vorrei completare la cartuccia con il bossolo "originale".

    saluti
    ciao keyser
    i colpi erano gia assemblati. secondo me se vai ancora hai possibilità* di trovarli. altrimenti puoi trovarli in qualsiasi fiera di militaria, sono piuttosto comuni, basta avere pazienza.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    800
    Fert ha ragione: se guardi lì attorno qualcosa secondo me lo trovi[]
    Non soffermarti NEL fosso, guarda anche sui bordi!
    Mick

  4. #14
    Moderatore L'avatar di Centerfire
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Firenze - Toscana
    Messaggi
    4,576
    Certo micky, immagino che con la violenza dell'impatto al suolo una percentuale di proiettili potesse staccarsi dal bossolo, vuoi anche perché rimanevano schiacciati dal resto della massa metallica presente. Escluderei che ciò avvenisse per "tutte" le munizioni presenti sul veicolo....
    E' la stesa tecnica adottata col "martello inerziale" per scaricare le cartucce, col vantaggio che l'urto agisce secondo l'asse della munizione e l'inerzia lavora completamente sulla massa del proiettile.
    Lo "sputare" i proiettili è un'eufemismo per indicare che venivano scagliati poco distanti, ovviamente non vorrei essere accanto durante l'esplosione di quei "mortaretti". Certo è che il bossolo fuori dalla camera di scoppio non offre sufficente resistenza all'esplosione che lo dilata fino anche a lacerarlo lasciando libera la palla che viene spinta dal gas generato. Mancando il mezzo di contrasto generato dall'arma anche il bossolo se ne vola via dalla parte opposta! Insomma, un bel casino!
    ...e noi recuperiamo.....[]

    Keyser, batti a tappeto tutta la zona, può essere che qualcosa sia rimasto!
    Se invece è la discarica di un recuperante lui ha gettato via le palle forse perchè "ripiene" di acciaio temperato e meno riciclabili del bel bossolone di ottone!
    Io (ne) ho viste cose che voi umani non potreste immaginarvi.
    Navi da combattimento in fiamme al largo dei bastioni di Orione;
    e ho visto i raggi B balenare nel buio vicino alle porte di Tannhauser.
    E tutti quei momenti andranno perduti nel tempo come lacrime nella pioggia.
    È tempo di morire. (Blade Runner)

  5. #15
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,886
    Vi posto alcune palle e alcuni bossoli dello stesso calibro.
    Fanno parte di recuperi fatti col MD in tre "mitragliate" diverse.
    Le palle però non mi sembrano uguali a quella di KEYSERSOZE.
    Forse è un effetto ottico ma mi sembra che la sua abbia solo una "zigrinatura", mentre le mie ne hanno due. Sbaglio?
    Immagine:

    49,11*KB
    Questi sono invece i bossoli. (notare quello di sinistra che sembra essere stato colpito da un proiettile.
    Immagine:

    51,64*KB
    Questi sono i marchi
    Immagine:

    54,04*KB
    Due domandine agli esperti:
    1) I due marcati DM sono fatti da ditte diverse? Le lettere sono diverse e in una l'anno è segnato con un 4 e l'altra con 43.
    2) L'azzurro delle palle cosa significa?

    Grazie
    [ciao2]
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    48
    Citazione Originariamente Scritto da EnzoLuca

    Vi posto alcune palle e alcuni bossoli dello stesso calibro.
    Fanno parte di recuperi fatti col MD in tre "mitragliate" diverse.
    Le palle però non mi sembrano uguali a quella di KEYSERSOZE.
    Forse è un effetto ottico ma mi sembra che la sua abbia solo una "zigrinatura", mentre le mie ne hanno due. Sbaglio?
    [Due domandine agli esperti:
    1) I due marcati DM sono fatti da ditte diverse? Le lettere sono diverse e in una l'anno è segnato con un 4 e l'altra con 43.
    2) L'azzurro delle palle cosa significa?

    Grazie
    [ciao2]
    Ciao EnzoLuca, complimenti per i tuoi ritrovamenti, veramente belli.
    Una domanda, come hai fatto a pulirli così bene? Sono stupendi, cioè sei riuscito a fargli mantenere quella patina di vecchio propio come piace a me. Io per ora li tratto solo con paglietta di ottone e tanto olio di gomito ma, non sono riuscito a farli venire come i tuoi.

    ciao
    Si vis pacem, para bellum

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    48
    Dimenticavo, per quanto riguarda le tue domande queste sono le informazioni che ho trovato cercando notizie riguardo al mio ritrovamento.

    La punta azzurra si riferisce a cartuccia incendiaria, mentre questo dovrebbe essere il significato dei marchi:

    DM Des Moines Ordnance Plant, Des Moines, Iowa, USA Operated by US Rubber Co from Jan 42 to July 1945, .30-06 and .50 carts

    SL St Louis Ordnance Plant, St Louis, Mo., USA. Operated by US Cartridge Co from Nov 1941 to June 1945, on .30, .50 and .60 cases

    Per quanto riguarda la cifra dell'anno non sono riuscito a capire che cosa significa.

    ciao
    Si vis pacem, para bellum

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554
    Nei bossoli americani quando c'è un solo numero sta ad indicare l'ultimo numero dell'anno di fabbricazione, in questo caso 1944.
    Era un modo come un altro per velocizzare e risparmiare sulla produzione.
    Per il bossolo SL 43 naturalmente l'anno è il 1943.

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto, Padova
    Messaggi
    861
    Ma bravi
    sono stupefatto da quanti "insospettabili" hanno buone conoscenze in materia cosa aspettavate a farvi vivi?
    shcerzi a parte bella discussione e tutto corretto, ottimo esempio di collaborazione...

  10. #20
    Collaboratore L'avatar di EnzoLuca
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Agrate Brianza MB
    Messaggi
    2,886
    Citazione Originariamente Scritto da KEYSERSOZE


    Ciao EnzoLuca, complimenti per i tuoi ritrovamenti, veramente belli.
    Una domanda, come hai fatto a pulirli così bene? Sono stupendi, cioè sei riuscito a fargli mantenere quella patina di vecchio propio come piace a me. Io per ora li tratto solo con paglietta di ottone e tanto olio di gomito ma, non sono riuscito a farli venire come i tuoi.

    ciao
    Li ho puliti con una pasta abrasiva usata in cucina per le pentole d'acciaio, per le cromature e per il vetro. Non a caso si chiama Chrome & glass. La metto sullo straccetto e la passo sul bossolo. In alternativa credo si possa usare una qualsiasi crema abrasiva. Il trucco sta nel fermarsi prima che il tutto diventi troppo lucido, cosa che a me non piace. La patina deve rimanere se no sembra una cosa nuova e perde il suo fascino.
    Comunque l'olio di gomito è indispensabile.
    Quando ho finito lavo bene il tutto usando anche l'idrogetto (quello per i denti) così tolgo tutta la pasta anche dagli interstizi.
    Infine un bel velo di paraffina liquida per proteggerli.
    I bossoli d'ottone sono facili da pulire. I problemi nascono con quelli di ferro. Ho trovato in una postazione sulla linea gotica un centinaio di bossoli di MG tedeschi molto arruginiti. E' un cinema!!
    Ho provato con l'acido muriatico, con l'elettrolisi, con la spazzola.... ma non sono ancora riuscito a trovare un metodo che mi soddisfi!
    Stò cercando il Remox ma dalle mie parti non lo trovo.

    [ciao2]
    Ciao. Enzo
    "Non abbiate paura"

Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato