Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 32

Discussione: identificazione proiettile Mortaio

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Ciao Lucca 04, vedo che nonostante tutti i complimenti per il tuo civilissimo comportamento, nessuno ti ha dato una risposta riguardo quello che hai trovato.
    Si tratta di una bomba da mortaio da 3 inches (76,2 mm) inglese. L'unico dubbio è se sia ad alto esplosivo o fumogena, dati gli intagli a metà* dell'impennaggio, che sul tipo HE non ci sono.
    Proprio pochi giorni ne fa ne parlavo con Fert ed effettivamente non si capisce bene.
    In ogni caso fai sempre così: segnala tutto quello che pensi sia pericoloso, così potremo leggere ancora dei tuoi rinvenimenti.
    Ciao
    ermanno

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    ti ringrazio per la tua risposta , in effetti e' sicuramente inglese e del tipo indicato .
    mi hanno detto che non era pero' fumogena ma conteneva tritolo anche se insieme a nitrato di ammonio ( allora anche gli inglesi avevano problemi di approvigionamento per le polveri nere all'epoca.. )
    anche pochi giorni fa' sono state ritrovate perfettamente intatte altre tre granate da mortaio ( in zona svizzra pesciatina ) e consegnate come e' stato consegnato un arsenale ritrovato in un vecchio palazzo di pescia in cui il propietario stava iniziando i lavori ( attendo notiziie piu' precise ma chi vive in quella zona sapra' qualcosa di piu' .. sembra anche una mitragliatrice della prima guerra mondiale ..

  3. #13
    Moderatore L'avatar di fert
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Umbria
    Messaggi
    1,535

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    Ciao Lucca 04, vedo che nonostante tutti i complimenti per il tuo civilissimo comportamento, nessuno ti ha dato una risposta riguardo quello che hai trovato.
    Si tratta di una bomba da mortaio da 3 inches (76,2 mm) inglese. L'unico dubbio è se sia ad alto esplosivo o fumogena, dati gli intagli a metà* dell'impennaggio, che sul tipo HE non ci sono.
    Proprio pochi giorni ne fa ne parlavo con Fert ed effettivamente non si capisce bene.
    In ogni caso fai sempre così: segnala tutto quello che pensi sia pericoloso, così potremo leggere ancora dei tuoi rinvenimenti.
    Ciao


  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    18

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Una chicca, l'intaglio a meta' dell'impennaggio dovrebbe essere delle bombe da mortaio di fabbricazione South African ......

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2009
    Messaggi
    18

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Lucca 04, informati se nella zona di rinvenimento della bomba da 3" hanno combattuto truppe Sud Africane?

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Io ho trovato un governale della stessa bomba in una zona in cui hanno combattuto i sudafricani e non ha l'intaglio, si vede che usavano bombe inglesi.

  7. #17
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    791

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Citazione Originariamente Scritto da esogene
    Lucca 04, informati se nella zona di rinvenimento della bomba da 3" hanno combattuto truppe Sud Africane?
    cari amici
    il dilemma e' propio questo ..
    nella zona cioe' alle porte di Lucca non c'erano truppe ne' inglesi ne tantomeno sud africane , indiani ma nella zona di pescia mi risulta ..
    bossoli di 303 sia per arma automatica che per moschetto , altre parti di code . bossoli di 45 usa , bossoli del nostro '91 ,scheggie ,ogive , bossoli di mab .. tutto questo ritrovato in questa pendice del monte .parti di spolette di mortaio , forse corone di 105 mm o di 75 mm usa
    Mi costringete anche ad indicarvi il luogo ma se non siete del posto difficilmente riuscirete a localizzarlo : " Polla del Bongi "
    in pratica ..
    ma anche io non so' dirvi come mai ci abbiano combattuto .. la gotica era lontana ancora e la data del combattimento io la posterei intorno alla fine di agosto max 5 settembre data in cui lucca fu' liberata .. i tedeschi si stavano ritirando verso la garfagnana .
    non ho ancora trovato testimoni ..od abitanti del luogo con cui parlare
    sono convinto che ci sia ancora molto . solo che il luogo e' molto impervio ..
    se qualcuno si vuole unire possiamo anche ritornarci un sabato anche se adesso ci sono i cacciatori e no e' molto salutare ..

  8. #18
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Citazione Originariamente Scritto da lucca04
    Citazione Originariamente Scritto da esogene
    bossoli di 303 sia per arma automatica che per moschetto , altre parti di code . bossoli di 45 usa , bossoli del nostro '91 ,scheggie ,ogive , bossoli di mab .. tutto questo ritrovato in questa pendice del monte .parti di spolette di mortaio , forse corone di 105 mm o di 75 mm usa
    Dunque, facciamo qualche ipotesi:
    - bossoli di 303 sia per arma automatica = Bren, quindi inglesi e truppe collegate;
    - che per moschetto = gli inglesi e collegati non utilizzavano moschetti ma fucili, generalmente gli Enfield nei vari modelli;
    - bossoli di .45 USA = potrebbero anche essere stati sparati da un Thompson, in tal caso lo avevano anche gli inglesi;
    - bossoli di MAB = potevano essere stati sparati da qualsiasi arma in 9 Para, per assurdo anche una Inglis (la versione canadese della FN HP), come pure da uno Sten o similari.

    Resta solo il fatto che non ti risulta che in zona ci siano stati inglesi o collegati (indiani, sudafricani, canadesi, mezzo mondo ....)
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    carrara
    Messaggi
    88

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    I partigiani no?
    Gli inglesi paracadutavano armi ai partigiani, potrebbero averlo usato loro, un paio di settimane fa ho trovato 2 accenditori x mina antiuomo, roba inglese, e dalle mie parti non mi risulta ci fossero inglesi, l'unica ipotesi credo sia questa.
    Per gli intagli delle alette non so tutto il materiale che ho visionato riporta la bomba nella versione senza intagli, sia la esplosiva che la fumogena, esternamente sono identiche nella manifattura.
    Azzardo l'ipotesi che sia una variante introdotta verso la fine del conflitto e non catalogata, forse x ovviare al sistema di fissaggio della carica aggiuntiva, che nelle tavole che ho sembra (si vede male) sia costituito da una molla a spirale che passando nei fori delle alette fa il giro intorno alle stesse per trattenere i cilindri di esplosivo che trovano posto tra un aletta e l'altra, forse era laborioso far passare la molla tra i buchi, con la scanalatura si sarebbe potuta mettere fuori senza il pericolo che scivolasse.


    Ciao

    Audace

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: identificazione proiettile Mortaio

    Citazione Originariamente Scritto da audace
    I partigiani no?
    Gli inglesi paracadutavano armi ai partigiani, potrebbero averlo usato loro,
    Audace
    Ho riscontrato anche io parecchia roba inglese nelle mie zone, però ad esempio ho visto pochissimi Enfield, mentre sono giunti molti bren e sten e qualche thompson. Però da queste parti gli sten erano alimentati con 9 para canadesi in gran quantità* e i 9M38 erano riservati ai MAB.
    E comunque se non ci sono cartucce per Mauser e 9 tedeschi contro chi sparavano?
    Aggiungiamo ancora che nel periodo che indichi i partigiani non erano ancora sviluppati come avvenne invece più avanti ma anche più a Nord, e quindi mi pare difficile che possano aver ricevuto tutte quelle armi.
    Ed ancora il fronte da quelle parti dipendeva più dagli americani che dagli inglesi: occorrerebbe preparare uno studio accurato sulle varie zone di influenza dei singoli servizi, (SOE, OSS,...)
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 2 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato