Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: Il Blockhaus

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di articioco
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    212

    Il Blockhaus

    La tappa di oggi del Giro d`Italia terminava su una vetta chiamata "Blockhaus" situata sopra il paese di Pretoro ed il Passo Lanciano a sud di Chieti.
    I cronisti del giro dicevano che il nome deriva da un gruppo di fortificazioni costruite dai tedeschi durante la 2.a G.M., qualcuno sa di che cosa si tratti o ne ha mai sentito parlare?
    Cari saluti a tutti,
    Claudio Pristavec

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: Il Blockhaus

    Io non ne so nulla, ma dico viva la passione per il ciclismo!!
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di sidescanner
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    249

    Re: Il Blockhaus

    Il nome aveva incuriosito anche me...avevo salvato una citazione, ma non ricordo il sito..."Blockhaus è il nome dato dagli occupanti tedeschi al luogo di isolatissime fortificazioni borboniche da essi utilizzate, dopo l'8 settembre, per controllare, dalla Majella, la bassa valle del Pescara e tutto il litorale Adriatico da Giulianova al Gargano.Di lì si controlla il tutto e il nulla.Il tutto per ciò che si vede, come appena detto (lassù si scia, oggi, potendo guardare il mare), il nulla per ciò che si possa, strategicamente, ottenere nel piazzarvisi (sparando da quelle postazioni, nella seconda guerra mondiale, anche avendo a disposizione il pezzo d'artiglieria di maggior gittata si sarebbero potute centrare e sgretolare solo pietre)."
    Procura de moderare Barone sa Tirannia...

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Italien
    Data Registrazione
    Jul 2006
    Località
    Genova e Massa Carrara
    Messaggi
    4,855

    Re: Il Blockhaus

    Ne avevo sempre sentito parlare (il giro fece tappa in quel posto anche negli anni '70, a quanto ricordo).
    Incuriosito dal nome, molti anni dopo provai anche a fare una ricerca su internet: risultato... solo cronache ciclistiche.
    Visto che il luogo (come citano le cronache) è una specie di "Deserto dei Tartari", sarei propenso a credere che si trattasse di un piccolo presidio a guardia della strada, sempre ammesso che questa... ci sia.
    LA MIA PAGINA "FORTIFICATA" SU FACEBOOK©: http://www.facebook.com/pages/Italien/323925510817

    Nel mezzo del cammin di questa vita, mostrassi alfin la truce metà oscura...
    ché la pazienza mia era finita, e lo baston calassi su ogne testa dura.


    Fatti non fummo, a viver come inermi... bensì pello inimico, far divorar dai vermi.


Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato