Risultati da 1 a 3 di 3

Discussione: Il codice M

  1. #1
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Il codice M

    Ciao. Dalla analisi di un campione di miei 10 elmetti 33 postbellici con codice M ma numero diverso e' emerso che la lettera M per ogni numero esaminato presenta caratteristiche dimensionali differenti e peculiari. I codici esaminati sono: M 9, M 38, M 39, M 41, M 42, M 43, M 44, M 82, M 104, M 107. La lettera M di ciascuno dei detti codici presenta sue caratteristiche dimensionali peculiari diverse da quelle delle lettere M degli altri codici esaminati. Ho raffrontato a questo punto piu' elmetti con i medesimi codici alfanumerici es. M 44, M 42 per ricavarne che la lettera M di un determinato lotto (es. M 44) ha sempre le medesime caratteristiche dimensionali in tutti i 33 con il medesimo codice. Questo conferma che i 33 con il medesimo codice sono usciti tutti dal medesimo stampo. E' evidente allora che la lettera M di ogni lotto di questo produttore aveva caratteristiche dimensionali proprie diverse da lotto a lotto e questa circostanza consentirebbe di poter raffrontare i 33 bellici con codice M con i 33 postbellici con il medesimo codice M con la conseguenza di ritenere, se le dimensioni della lettera M coincidono, che i 33 postbellici con il medesimo codice altro non sono che gusci prodotti nel periodo bellico ed opportunamente ricondizionati in epoca postbellica. Questo consentirebbe di fare chiarezza nella gran confusione che esiste nella comprensione delle ragioni del perche' esistano elmi bellici ed elmi postbellici con il medesimo codice alfanumerico. Alcuni dati tecnici sulle M dei lotti sopra indicati:
    - M 9 = altezza 4 mm; larghezza 4 mm + 8 decimi di mm; altezza delle aste mediane 4 mm;
    - M 38 = altezza 4 mm; larghezza 3 mm + 2 decimi di mm; altezza delle aste mediane 2 mm + 2 decimi di mm;
    - M 39 = altezza 4 mm + 8 decimi di mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 2 mm + 5 decimi di mm;
    - M 41 = altezza 4 mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 2 mm;
    - M 42 = altezza 3 mm + 8 decimi di mm; larghezza 2 mm + 5 decimi di mm; altezza delle aste mediane 1 mm + 5 decimi di mm;
    - M 43 = altezza 3 mm + 4 decimi di mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 1 mm + 5 decimi di mm;
    - M 44 = altezza 3 mm + 9 decimi di mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 1 mm + 5 decimi di mm;
    - M 82 = altezza 3 mm + 5 decimi di mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 1 mm + 5 decimi di mm;
    - M 104 = altezza 4 mm + 5 decimi di mm; larghezza 4 mm + 5 decimi di mm; altezza delle aste mediane 2 mm + 8 decimi di mm;
    - M 107 = altezza 4 mm; larghezza 3 mm; altezza delle aste mediane 1 mm + 5 decimi di mm.
    Potrebbero esserci marginali errori di qualche decimo di millimetro nelle misurazioni ma fondamentalmente sono queste. Da un punto di vista stilistico le M suddette si equivalgono perche' lineari e senza trattini alla base delle gambe come invece si riscontra nelle M dei lotti iniziali come ad esempio M 10 che presenta appunto alla base delle gambe dei trattini. Ciao.

  2. #2
    Banned
    Data Registrazione
    Feb 2012
    Messaggi
    101

    Re: Il codice M

    Una ricerca in tal senso l'avevo fatta tempo fa, su come fossero diversi i caratteri utilizzati tra i vari fornitori di elmetti.
    Gil

    Punzonature SRM-MRM


    Punzonature PP-BB

  3. #3
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Localitā
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519

    Re: Il codice M

    Citazione Originariamente Scritto da Gilguitarman
    Una ricerca in tal senso l'avevo fatta tempo fa, su come fossero diversi i caratteri utilizzati tra i vari fornitori di elmetti.
    Gil
    Ciao, il mio fine e' stato quello di identificare ed isolare delle matrici valide per tutti i codici con medesima numerazione di M. Avrai notato che i codici solo apparentamente sembrano uguali ma, in realta', presentano significative differenziazioni dimensionali e stilistiche. Ho rilevato che un codice isolato si presenta sempre con le medesime caratteristiche e questo puo' consentire, come gia' detto, la datazione dei gusci postbellici che presentano un codice con le medesime caratteristiche dimensionali di un medesimo codice riscontrato pero' su 33 bellici. Nulla di piu' semplice che ritenere i gusci postbellici appartenenti al medesimo lotto dei bellici. Determinate caratteristiche millimetriche di un codice bellico non possono riscontrarsi casualmente sui medesimi codici ma presenti su 33 postbellici. Se un determinato codice si ripete sempre con le stesse caratteristiche millimetriche significa che tutti i gusci con quel codice sono figli della stessa matrice. Anche dalla foto del codice SRM che hai postato si rileva una differenza nella lettera R indice che i due 33 sono appartenuti a lotti diversi. Ciao.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato