Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collezione

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Bologna , provincia
    Messaggi
    527

    Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collezione

    salve ,
    alcuni di voi lo hanno visto in tempo reale , su al Mercatino di Davide a Baita Asolone , in Grappa , ad Aprile .......
    finalmente è finito il restauro e ora è in collezione

    prima , dopo e in mostra

    saluti pier

    PS : ogni riferimento a Stevanin , Lukino e Recuperante 88 ecc ecc è puramente voluto
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    La storia é sotto i piedi , recuperiamola !!

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2009
    Località
    Toscana
    Messaggi
    1,625

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Sei il re del vettovagliamento
    Complimenti per il restauro dello "scolapasta" e per la tua meravigliosa raccolta
    Non conquisterai mai nuovi orizzonti senza il coraggio di perder di vista la riva

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    942

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Molto bello e particolare! (anche se ha un po' troppo efetto bagnato per i miei gusti...).
    Notevole anche il resto della collezione!
    Inge

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Credo tu sappia che non è stato reso "colapasta" da uno shrapnel, vero?
    ermanno

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Bologna , provincia
    Messaggi
    527

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Citazione Originariamente Scritto da inge
    Molto bello e particolare! (anche se ha un po' troppo efetto bagnato per i miei gusti...).
    Notevole anche il resto della collezione!
    molto ha fatto il flash , comunque a mè piaciono lucidi , potevo usare anche la vernice trasparente opaca , ma io distinguo oggetto e oggetto per alcuni uso l'opaco come per vanche atrezzi , ramponi ecc , mentre x scatolete e come vedi altro (dopo ossalico o remox , spazzolatrice e owatrol o fidoil) uso il lucido .

    grazie
    La storia é sotto i piedi , recuperiamola !!

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Bologna , provincia
    Messaggi
    527

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    Credo tu sappia che non è stato reso "colapasta" da uno shrapnel, vero?
    ovvio si vede dalla forma dei fori e anche dalle diverse dimensioni , sono propenso a pensare ad un utilizzo culinario vedi questo :

    http://www.youtube.com/watch?v=e7a43Kh3irU


    anche perchè dentro nei ganci delle fibbiette si vede ancora del fil di ferro che sicuramente era una sorta di manico
    La storia é sotto i piedi , recuperiamola !!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2009
    Località
    Venezia
    Messaggi
    1,063

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Ecco, lo sapevo che non lo sapevi...
    Molti anni fa', quando i recuperanti non erano degli appassionati come noi, e cercavano il ferro pesante, quello che fruttava loro un po' di grana, se si imbattevano in un elmetto sotterrato, per la rabbia di aver fatto tanta fatica per tirarlo fuori, lo picconavano!

    Ecco perchè è così... un pezzo di storia...

    Ciao
    ermanno

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2010
    Località
    Bologna , provincia
    Messaggi
    527

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Citazione Originariamente Scritto da TELLER67
    Ecco, lo sapevo che non lo sapevi...
    Molti anni fa', quando i recuperanti non erano degli appassionati come noi, e cercavano il ferro pesante, quello che fruttava loro un po' di grana, se si imbattevano in un elmetto sotterrato, per la rabbia di aver fatto tanta fatica per tirarlo fuori, lo picconavano!

    Ecco perchè è così... un pezzo di storia...

    Ciao
    Questa è una delle spiegazioni ,ma anche in tempo di guerra erano frequenti le distruzioni degli oggetti nemici in quanto la trincea che magari frettolosamente il nemico aveva lasciato il giorno prima sarebbe stata riconquistata il giorno dopo e non si voleva si potesse riutilizzare quegli oggetti , altri mi dicono che i recuperanti usavano anche strumenti del genere x fondere il piombo ..... Bhe insomma le ipotesi sono molteplici .
    2 cose sono da notare una è che grazie a quei buchi il metallo è rimasto integro e solido seppur l'elmo era sotto sopra in quanto hanno fatto scolare l'acqua e la seconda è che quel fil di ferro che si vede attorcigliato nei gancini del sottogola sembra proprio essere stato una specie di manico .
    L'importante è quel "pezzo " di storia non sia marcito sotto i nostri piedi
    La storia é sotto i piedi , recuperiamola !!

  9. #9
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Un buon lavoro, anche per me un pò troppo lucido.
    Bella collezione
    luciano

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    876

    Re: Il"Colapasta"prima e dopo il restauro e posiz. in collez

    Eccolo finalmente! era ora...hai fatto un buon lavoro,anche se secondo me è un pochino troppo lucido,ma è solo una questione di gusti,io sono convinto che è un lavoro da recuperanti usato come colino per sciogliere il piombo delle cartucce,anche perchè dove è stato trovato sono venute fuori parecchie ogive AU senza il piombo..ma questo non lo sapremo mai.Bravo Pier! saluti Lukino

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato