Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Salve,volevo chiedervi di fare un paragonare tra il fante tedesco di "elite" 1945 fine guerra equipaggiato con le nuove armi tipo MP43 ecc con i fanti di oggi ,a parte l'elettronica.Grazie per le vostre oppinioni.Ciao Gabriele.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Direi che il fante tedesco ne esce vincitore per vari motivi. L'evoluzione in tempo di guerra è stata molto più rapida e solo la sconfitta ha impedito ai tedeschi di mettere in linea tutti gli armamenti in progetto. Alla fine il fante odierno utilizza figli e nipoti dello STG44 anche se gli americani ad esempio con l'adozione del 308 hanno fatto un passo indietro e non in avanti dimenticando le lezioni tedesche. Più furbi indubbiamente i russi. Oltre alle armi trovo che gli equipaggiamenti dell'ultimo periodo fossero molto più funzionali e logici di quelli del 39. Il soldato aveva a disposizione materiali meno durevoli ma molto più in linea con una logica bellica sperimentati sotto la logica stringente dei bombardamenti.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Caspita che entusiasmo, 51 letture e nessuna risposta, possibile che nessuno abbia niente da dire?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Arrivo ioooooooooooooo dal basso della mia cultura

    Mi pare di avere capito che vuoi fare un confronto tra i due fanti sul piano degli equipaggiamenti e a livelli di scontro giusto? Beh direi che un fante di fine guerra per quanto tecnologicamente equipaggiato non può tener testa ad uno attuale (a parità* di esperienza ovviamente), gli strumenti dell'epoca sono infatti sorpassati (anche se non tutti e di poco) e questo è uno svantaggio cruciale, a suo favore va però detto che le differenze tra i due non sono abissali, avrebbero equipaggiamenti molto ma molto simili, solo meno evoluti nel caso del nostro fante d'epoca

    Diciamo che sarebbe come se si scontrassero due fanti moderni, solo che uno dei due pur avendo gli stessi equipaggiamenti li ha di qualità* più grezza, una specie di fante steampunk per usare termini cinematografici

    Teniamo tuttavia presente che se lo scontro ci fosse realmente possibile grazie ad una misteriosa macchina del tempo, il fante germanico sarebbe sicuramente un super veterano reduce da centinaia di scontri ed al suo confronto il fante moderno sarebbe invece un novellino, il risultato dello scontro potrebbe quindi facilmente pendere a favore del primo... Fucile e visori sono certo gran cosa ma bisogna saperli usare a pieno e sfruttarli fino in fondo, a vincere è quasi sempre l'esperienza ed il fante del 45' ne avrebbe a sufficienza per schiacciare qualunque avversario!
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Quello che volevo dire è che il fante tedesco che combatteva a Berlino nel marzo del 45 e che aveva a disposizione le "nuove" armi automatiche,le mimetiche,le buffetterie ecc non aveva nulla da invidiare ad un militare di oggi sempre escludendo l'elettronica.Teniamo conto che sono passati più di 65 anni.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di brus
    Data Registrazione
    Feb 2010
    Località
    Verona
    Messaggi
    558

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Anche con l`elettronica i tedeschi ci avevano visto lungo. Avevano già* studiato l`MP44 dotato di visore notturno ad infrarossi "Vampire".
    Direi che a parte la batteria gigante che il fante tedesco doveva caricarsi sulle spalle... per il resto ci siamo!

    Ciao
    brus
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Località
    Italia
    Messaggi
    182

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    un fante di una unita' di elite nel marzo del '45 non e' detto che fosse un veterano. magari faceva parte di una unita' di elite ma aveva da poco terminato l'addestramento.
    Credo (e mi piacerebbe conoscere dati certi) che la percentuale di veterani in queste unita' non fossero tanto alte, difficile trovare chi fosse sopravvissuto ai 6 anni di guerra precedenti.
    .."Collezionare per me è un modo come un altro per sognare"... G.B.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Toscana mugello
    Messaggi
    4,499

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Ciao a tutti.
    C'è da tenere conto che non tutti erano equipaggiati con l'MP44.
    A livello tecnologico penso che vinca il fante moderno ma il soldato tedesco forse era più motivato a combattere.
    Ma per fante d'elite cosa intendi?? Waffen-SS??
    Pietro

    Cerco foto, documenti, Soldbücher e Wehrpasses di soldati della Wehrmacht che hanno combattuto in Italia soprattutto nel settore toscano.

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    643

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Intendo quei reparti tipo paracadutisti,ss ecc,in poche parole quelli meglio equipaggiati noto che tra mimetiche,accessori e armamento non avevano nulla da invidiare al soldato di oggi.
    Non pensate mai che la guerra, per quanto necessaria o giustificata, non sia un crimine."

  10. #10
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Il fante tedesco di "elite" nel 1945.

    Credo che il soldato, come tutto il resto sia testimone della sua epoca.
    Tra l'altro quello che può fare la differenza, non credo sia solo il tipo di armamento, ma anche logistica, tattica e supporto di altre Armi, ovviamente senza trascurare l'addestramento.
    luciano

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •