Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: Il leone della grande Borgogna

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    508

    Il leone della grande Borgogna

    Il 15 giugno 1906 a Buglione, in Belgio, nella Wallonie, nasceva Léon Degrelle.





    Sarebbe stato uno dei più giovani e brillanti politici del secolo ma anche uno dei più grandi guerrieri dei nostri tempi. Si sarebbe guadagnati uno per uno tutti i galloni fino al massimo grado combattendo sul Fronte dell'Est dove fin dal '41 aveva scelto di partire da soldato semplice.
    Nella battaglia di Cherkassy, dove nel febbraio '44 la Wallonie, con un'offensiva disperata e impensabile, ruppe l'accerchiamento sovietico, in un solo giorno Degrelle impegnò e vinse ben diciassette scontri corpo a corpo, riportando tre gravi ferite e meritandosi la massima onorificenza prevista nelle truppe dell'Asse.

    Nel dopoguerra Degrelle, dal suo esilio spagnolo, sarebbe stato punto di riferimento mitico e

    spirituale per generazioni intere di europei.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Quando la barca affonda , i topolini corrono veloci...........veloci.......velocissimi

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Indubbiamente un personaggio. Leader del partito rexista fu un vero soldato ed alla testa della Vallonien combattè veramente per il suo ideale. Le promozioni e le decorazioni non furono "di circostanza" ma guadagnate sul campo. A prescindere dal suo credo perseguì un idea e ne pagò il prezzo con l'esilio. Uno de pochi politici a mollare la comoda poltrona per prendere il fucile e di questo bisogna dargli atto
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    922

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Uno sicuro dei propri ideali anche se, a mio avviso, tutto fuorchè un esempio da mitizzare.
    Se i sovietici l'avessero preso gli avrebbero tirato il collo.....

    salutoni
    Il mio avatar è la foto di Arthur Kueger, Feldwebel ferito a Stalingrado, mancato nel gennaio 2009

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Citazione Originariamente Scritto da marcuzzo
    Uno sicuro dei propri ideali anche se, a mio avviso, tutto fuorchè un esempio da mitizzare.
    Se i sovietici l'avessero preso gli avrebbero tirato il collo.....

    salutoni
    Vero ma per motivi politici non militari. Non hanno mica impiccato von Paulus.
    Bisogna accettare che il nazismo coagulò attorno a se una galassia di gruppi che avevano come denominatore comune l'anticomunismo e li riunì, nel proprio interesse, in quello strano fenomeno che furono le waffen SS che furono truppe politiche combattenti da non confondersi con le "normali" SS. Bisogna ammettere che furono forse le migliori truppe sul fronte est, superiori persino all'esercito, perchè erano motivate da un ideale giusto o sbagliato che fosse. Non c'è niente da fare, i volontari sono sempre superiori a chi viene semplicemente mandato e questi tra i volontari erano quelli del tipo peggiore, quelli politici appunto.
    Li equiparerei come combattività* alle brigate anarchiche repubblicane della guerra di Spagna.
    Probabilmente i tedeschi presero l'idea proprio dalle brigate internazionali e la utilizzarono a loro favore.
    Come i primi promossero una crociata contro il fascismo i secondi la fecero contro il bolscevismo per pareggiare il conto facendo leva sulla componente ideologica. Questo tipo di contrapposizione è durata poi dagli anni 20 alla caduta del muro, c'è poco da fare.
    Brutta bestia la politica.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    ...... un vero soldato ed alla testa della Vallonien combattè veramente per il suo ideale.....
    Ti riprendo solo su un punto: pur essendo un politico ebbe la coscienza di non mettersi a capo delle truppe, ma lasciare che i militari facessero il loro lavoro, partecipando da soldato senza gradi.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Citazione Originariamente Scritto da kanister
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    ...... un vero soldato ed alla testa della Vallonien combattè veramente per il suo ideale.....
    Ti riprendo solo su un punto: pur essendo un politico ebbe la coscienza di non mettersi a capo delle truppe, ma lasciare che i militari facessero il loro lavoro, partecipando da soldato senza gradi.
    .... hai ragione ma un poco alla volta ha salito la scala gerarchica ed il comando gli arrivò per gradi ed a causa delle altissime perdite tra gli ufficiali. Sicuramente non sarebbe stato in grado di diventare ufficiale di stato maggiore, veniva dalla gavetta.
    Però adesso che ci penso anche il suo capo veniva dalla truppa ed è arrivato abbastanza in alto.......se non sbaglio era caporale
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Però adesso che ci penso anche il suo capo veniva dalla truppa ed è arrivato abbastanza in alto.......se non sbaglio era caporale
    Ed infatti i risultati si sono visti......
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    508

    Re: Il leone della grande Borgogna

    Se vogliamo discutere di capacità* militari non possiamo dimenticare il comandante della BRIGATA WALLONIE Lucien Lippert caduto a Novo Buda il 15 febbraio 1944, vero esempio di coraggio esenso della battaglia , croce tedesca in oro e promozione a SS OBERSTURMBANNFUHRER concessa a titolo postumo il 20 febbraio 1944
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Quando la barca affonda , i topolini corrono veloci...........veloci.......velocissimi

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •