Pagina 5 di 11 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima
Risultati da 41 a 50 di 107

Discussione: Il soldato tedesco durante la 2gm, mezzi ed equipaggiamento.

  1. #41
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    [attachment=18:1l7u0hgk]Immagine 299.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=17:1l7u0hgk]Immagine 268.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=16:1l7u0hgk]Immagine 269.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    Il 18 luglio 1941, viene istituita un apposita fascetta da polso distribuita a tutti i militari del DAK in Nord-Africa, Afrikakorps à?rmelstreiffen, la fascetta reca la scritta in lettere maiuscole e in stampatello: AFRIKA KORPS, in color argento su fondo verde scuro sui lati inferiori e superiori reca due bordi di ornatura uno principale sempre in color argento e l`altro in color tanè (marronne-rossiccio).
    [attachment=15:1l7u0hgk]Immagine 515.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    Durante l'estate del 1941 l'OKW potenziò la struttura di comando in Africa creando un nuovo quartier generale chiamato Panzergruppe Afrika.
    Il 15 agosto 1941, il Panzergruppe Afrika divenne operativo con Rommel al comando, e il comando del DAK venne passato a Ludwig Crüwell.
    [attachment=14:1l7u0hgk]Immagine 297.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    Il Panzergruppe Afrika, controllava il DAK più alcune unità* aggiuntive tedesche che erano state mandate in Africa, così come due corpi delle unità* italiane.
    Nel seno di tale riorganizzazione va menzionata la 90ª leichte Infanterie Division, creata nell'agosto 1941 come Division zbV Afrika (zbV impieghi speciali), da unità* già* presenti in Africa Settentrionale poste sotto il comando del Division-Kommand zbV Afrika.
    Conosciuta come Afrika Division, dovuto al fatto che la 90ª Leichte Infanterie Division, è stata l'unica divisione tedesca ad essere creata interamente in Africa.
    L`1 ottobre 1941, la 5a Leichte Division, che rafforzata aveva raggiunto il pieno organico, venne ridefinita come 21a Panzer Division.
    [attachment=13:1l7u0hgk]Immagine 662.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=12:1l7u0hgk]Immagine 634.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=11:1l7u0hgk]Immagine 271.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=10:1l7u0hgk]Immagine 272.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=9:1l7u0hgk]Immagine 273.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=8:1l7u0hgk]Immagine 275.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=7:1l7u0hgk]Immagine 667.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    Vennero appositamente realizzate uniformi ed equipaggiamento da utilizzare in aree a clima tropicale,
    [attachment=6:1l7u0hgk]dak 1.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=5:1l7u0hgk]dak 2.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    Tropen Feldbluse Modell 1941
    Appositamente realizzata per il teatro Nord-Africano, la giacca tropicale del primo tipo indossata dai soldati inquadrati nel Afrika Korps , realizzata in robusta tela chiusa sul davanti da cinque bottoni zighirinati amovibili, si vestiva ovviamente con il colletto aperto, tasche a toppa due pettorali e due più ampie sui fianchi con pieghettatura di rinforzo centrale e alette di chiusura a tre punte.
    Aveva la predisposizione per soli due ganci per reggere il cinturone, posti sul retro.
    Il colore poteva variare dal verde salvia, al verde oliva, al tanè o marrone-rossiccio, è noto, ma va detto che, il colore originale di tali indumenti sia per la costante esposizione ai raggi del sole, per il tipo di usura e per i dovuti lavaggi avevano la tendenza ad assumere un colore pressoché indefinibile.
    [attachment=4:1l7u0hgk]Immagine 499.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=3:1l7u0hgk]Immagine 510.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=2:1l7u0hgk]Immagine 511.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=1:1l7u0hgk]Immagine 512.jpg[/attachment:1l7u0hgk]
    [attachment=0:1l7u0hgk]Immagine 513.jpg[/attachment:1l7u0hgk]


    Piccola pausa tra un poco continuo.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #42
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Come ho fatto a perdermi un Topic così? Non lo avevo proprio visto. Bellissimo. Bravo bravo bravo.

  3. #43
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Toscana mugello
    Messaggi
    4,499

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Roberto grande!! Stai fecendo un lavoro monumentale, bravo
    Pietro

    Cerco foto, documenti, Soldbücher e Wehrpasses di soldati della Wehrmacht che hanno combattuto in Italia soprattutto nel settore toscano.

  4. #44
    Moderatore L'avatar di Waffen
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    FIRENZE
    Messaggi
    3,111

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Topic sensazionale!!!! Bravo!
    kappa

  5. #45
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Citazione Originariamente Scritto da Waffen
    Topic sensazionale!!!! Bravo!
    Quoto
    luciano

  6. #46
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,622

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    gran bel lavoro,la parte del fronte nord africano è uno spettacolo!
    cerco e scambio materiale wehrmacht e afrikakorps!!!

  7. #47
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    purtroppo ieri sera quella che doveva essere una piccola pausa, causa black-out del gestore della mia ADSL si è tramutata in uno stop, pazienza riprendo ora.

  8. #48
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Tropen Stiefelhose , pantaloni lunghi a semi-sbuffo di secondo tipo realizzati in panno di velluto a coste fine.
    [attachment=20:2ca26dyb]Immagine 500.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=19:2ca26dyb]Immagine 528.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    Kurze Tropen Hose, pantaloncini corti dei quali era severamente vietato l`uso durante azioni in combattimento.
    [attachment=18:2ca26dyb]Immagine 525.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=17:2ca26dyb]Immagine 527.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    Fu realizzato anche un cappotto per le truppe in Africa, il cappotto era identico a quello europeo per materiali e fattura, cambiava solo il colore che era tanè (marrone-rossiccio), il cappotto era indispensabile per l`escursione termica tra il giorno e la notte.
    Va detto che per quanto versatile fosse l`industria bellica tedesca, le truppe che giunsero per prime non erano del tutto preparate ed equipaggiate in modo adeguato per il clima e territorio Nord-Africano, alcuni capi come il Tropenhelm, casco coloniale si rivelarono fin da subito poco pratici ed ingombranti e subito accantonati.
    [attachment=16:2ca26dyb]Immagine 498.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=15:2ca26dyb]Immagine 505.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=14:2ca26dyb]Immagine 501.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=13:2ca26dyb]Immagine 502.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=12:2ca26dyb]Immagine 503.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=11:2ca26dyb]Immagine 517.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=10:2ca26dyb]Immagine 518.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=9:2ca26dyb]Immagine 519.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=8:2ca26dyb]Immagine 520.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=7:2ca26dyb]Immagine 521.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=6:2ca26dyb]Immagine 522.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=5:2ca26dyb]Immagine 523.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=4:2ca26dyb]Immagine 668.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    In Nord Africa nel 1941 i primi mezzi del Deutsche Afrika Korps erano in Panzergrau, i primi espedienti per rendere meno visibile il colore grigiocarro rispetto al territorio nordafricano era il ricoprire con un impasto di sabbia ed acqua, in seguito si cominciò a riverniciare con del Gelb-braun (RAL 8000) come base e a spezzare la sagoma con del Grüngrau (RAL 700.
    [attachment=3:2ca26dyb]Immagine 270.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    Stesso discorso vale per l`equipaggiamento personale a partire dagli elmetti, premesso che non sono mai stati realizzati elmi in color sabbia da fabbrica, il colore era lo stesso feldgrau usato in Europa, questi per motivi prettamente mimetici venivano ricoperti con tela di sacco o tessuto color sabbia e come possibile riverniciati con tinta dunkelgelb alla quale veniva spesso mischiata della sabbia creando una finitura rugosa e porosa antiriflesso.
    [attachment=2:2ca26dyb]elmo dak 1.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=0:2ca26dyb]Immagine 627.jpg[/attachment:2ca26dyb]
    [attachment=1:2ca26dyb]Immagine 620.jpg[/attachment:2ca26dyb]


    segue
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  9. #49
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    Nonostante l`equipaggiamento studiato e realizzato per climi tropicali sia tutto in canapa, il cuoio era facilmente deteriorabile a elevate e continue temperature, la realtà* è ben differente, motivi legati ai ritardi nella produzione e soprattutto alla distribuzione vedere gli attacchi ai convogli via mare, quindi molto materiale dell`equipaggiamento continentale fece parte del soldato appartenente al Deutsche Afrika Korps.
    [attachment=19:2pstr28v]Immagine 428.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=18:2pstr28v]Immagine 543.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=17:2pstr28v]Immagine 544.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=16:2pstr28v]Immagine 545.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=15:2pstr28v]Immagine 546.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=14:2pstr28v]Immagine 540.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=13:2pstr28v]Immagine 541.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=12:2pstr28v]Immagine 542.jpg[/attachment:2pstr28v]
    Le Seitengewehr SG. 84/98 , baionette per carabina Mauser K98, si possono vedere due tipologie una con le guancette in legno di produzione precoce (1936) e l`altra con guancette in bachelite di produzione fine 1939, le Seitengewehrtasche , tasche portabaionetta sia in canapa tipo per aree a clima caldo che in cuoio hanno il cintino di fermo a sgancio rapido, adottato precedentemente solo dai reparti delle truppe montate e poi da tutti gli altri.
    [attachment=11:2pstr28v]Immagine 550.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=10:2pstr28v]Immagine 551.jpg[/attachment:2pstr28v]
    I contenitori metallici della gasmaske in tinta feldgrau venivano spesso riverniciati in giallo, così anche le gavette.
    [attachment=9:2pstr28v]Immagine 633.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=8:2pstr28v]Immagine 617.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=7:2pstr28v]Immagine 626.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=6:2pstr28v]Immagine 507.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=5:2pstr28v]Immagine 508.jpg[/attachment:2pstr28v]
    La borraccia tropicale, detta anche "noce di cocco", realizzata in legno trattato con resina, fu prodotta già* nove mesi dopo che il DAK operava in Africa, quindi è normale e documentato l`uso di borracce continentali e per giunta con gavettino metallico (conduttore termico, quindi ritenuto troppo riscaldabile al sole africano).
    [attachment=4:2pstr28v]Immagine 579.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=3:2pstr28v]Immagine 580.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=2:2pstr28v]Immagine 548.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=1:2pstr28v]Immagine 647.jpg[/attachment:2pstr28v]
    [attachment=0:2pstr28v]Immagine 648.jpg[/attachment:2pstr28v]
    Abbiamo notizie anche di una produzione molto limitata di Zeltbahn tropicali, e anche in questo caso fu per lo più generalmente utilizzato lo Zeltbahn europeo.

    segue
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #50
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2009
    Località
    ROMA
    Messaggi
    1,482

    Re: IL SOLDATO TEDESCO DURANTE LA 2GM, MEZZI ED EQUIPAGGIAMENTO.

    [attachment=7:1upx93y5]Immagine 669.jpg[/attachment:1upx93y5]
    [attachment=6:1upx93y5]Immagine 597.jpg[/attachment:1upx93y5]
    [attachment=5:1upx93y5]Immagine 599.jpg[/attachment:1upx93y5]
    [attachment=4:1upx93y5]Immagine 640.jpg[/attachment:1upx93y5]
    [attachment=3:1upx93y5]Immagine 641.jpg[/attachment:1upx93y5]

    1 marzo 1941 , la Bulgaria aderisce l Patto Tripartito, reparti tedeschi varcano il confine bulgaro.
    Il 25 marzo 1941 anche la Jugoslavia firma l`adesione al Patto Tripartito, ma tale decisione crea un forte dissenso interno che porterà* il 26/27 marzo al rovesciamento del governo jugoslavo, con la conseguente opposizione al Patto Tripartito, immediata la risposta di Hitler che ordina l`occupazione della Jugoslavia.
    [attachment=2:1upx93y5]Immagine 301.jpg[/attachment:1upx93y5]
    Il 2 aprile 1941 arrivano i primi successi dell`offensiva tedesca in Africa Settentrionale, il DAK di Rommel riconquista Agedabia e Zuetina, il 4 aprile Bengasi e il 5 Barce e Tengeder.
    All`alba del 6 aprile 1941, truppe tedesche iniziano l`invasione della Jugoslavia simultaneamente da più fronti: Austria, Ungheria, Romania e Bulgaria.
    [attachment=1:1upx93y5]Immagine 635.jpg[/attachment:1upx93y5]
    [attachment=0:1upx93y5]Immagine 664.jpg[/attachment:1upx93y5]


    segue
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 5 di 11 PrimaPrima ... 34567 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato