Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 20

Discussione: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Gli americani chiamavano le taniche, nei documenti ufficiali, con diversi nomi: drums, cans,jerricans,five gallon liquid containers ...

    La tanica standard americana, costruita in modo diverso dalle taniche europee,e brevettata, usava un tappo a vite brevettato, peraltro inferiore come prestazioni al classico sistema tedesco.
    La preoccupazione principale era la tenuta del tappo, che si presumeva dovesse serrarsi facendo leva con un attrezzo, quale il manico di una chiave regolabile o altra leva.
    Per questo l'iniziale disegno a due alette venne modificato in quattro alette, e infine le quattro alette vennero irrobustite "arrotolandole" su se stesse.
    In molte foto dell'epoca si vedono i tre tipi di tappo , indifferentemente.

    Il tappo a vite era presente sulle taniche benzina di U.S. Army, U.S. Navy, U.S. Marine Corps. e anche sulle prime taniche ACQUA del 1941, prima di essere sostituito dall'imboccatura larga con chiusura a camma.
    Luca

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    La denominazione drum, che ricorda i tamburi, deriva dai bidoncini tondi che gli statunitense utilizzavano già* prima della guerra e che continuarono a produrre per molto tempo, nonostante la minore praticità* rispetto ai normali Gas-can o water can. Le dimensioni della vite di questo tappo sono identiche a quelle della altre gas-can, in modo da utilizzare gli stessi travasatori. (Ho una foto da qualche parte, devo cercarla).
    La denoninazione jerrycan è di derivazione esclusivamente inglese. Poi ognuno era libero di parlare come voleva.
    Trovo strano che non ci fosse qualche sigla della serie M1, M1A1, M2......come su tutto il resto del materiale USA.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Si, certo, drum deriva dai fustini di eguale capacità* che erano appunto fatti a tamburo.
    Peraltro, loro chiamavano Drums anche le taniche : ad esempio la tanica è elencata come drum nel manuale ricambi post bellico per la Jeep.
    Inoltre, spulciando i contratti di produzione, proprio l'uso discontinuo e non univoco di un termine per l'altro ingenera qualche dubbio.
    La parola "jerrican" appare anche in documenti ufficiali Americani: contratti di produzione, appunto.
    Ovvio che gli inglesi , entrati in guerra per primi, si trovarono per primi di fronte ai kanister, e li soprannominarono Gerry cans ( più o meno =bidoni dei crucchi).
    Molto meno ovvio, è il fatto che le prime taniche inglesi arrivarono solo nel 1942, mentre gli americani ne disponevano già* dal 1941.

    L'utilizzo degli stessi travasatori non fu la vera ragione della scelta del tappo a vite, anche se l'identica filettatura lo rendeva possibile, ma piuttosto una conseguenza.
    Infatti per le taniche si studiò quanto prima( regolarmente brevettato) un travasatore flessibile con innesto in gomma sintetica espandibile tramite leva/camma. Noto presso le truppe come donkey dick ( "pisello di asino).
    La ragione del tappo a vite fu appunto la immediata disponibilità* del bocchettone filettato, non del tappo: scelta di cui ebbero spesso a pentirsi, come provato dai continui miglioramenti effettuati sul tappo stesso ed anche da un tentativo concretizzatosi in una limitata preserie e poi lasciato cadere, di introdurre un tappo a leva anche sulle taniche benzina.
    Luca

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Nel frattempo ho trovato la foto che cercavo: ecco il travasatore a vite di cui si parlava.
    Quello con innesto espansibile in gomma non era altro che una modifica di questo.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Dissento.
    Quello in fotografia altro non è che una variante ,non so quanto ufficiale, del versatore prebellico già* in uso per i fusti.
    Il travasatore con innesto ad espansione era invece stato progettato e regolarmente brevettato ( ho letto la descrizione e visto i disegni) per essere usato con le taniche.
    E' pacifico che le taniche avendo adottato, per ragioni di disponibilità* immediata, il bocchettone già* in uso sui fusti,accettavano quel tipo di versatore.
    Questo non vuol dire che le taniche avessero quella misura di imboccatura per potere accettare il versatoio esistente.
    Era una conseguenza, non un motivo.
    Il tappo delle taniche faceva tenuta in modo diverso dai tappi per i fusti ed era esso stesso coperto da brevetto.
    Luca

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Per chi fosse interessato, ecco il link al brevetto del primo tipo di tappo a vite per taniche:

    http://www.google.com/patents?id=l8dYAA ... on&f=false


    e a quello per il versatore flessibile per taniche:

    http://www.google.com/patents?id=NIhkAA ... &q&f=false
    Luca

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Approfittando di un po' di tempo libero ho fatto alcune foto dei versatori di cui dispongo, non mi ero mai reso conto che fossero di misure diverse.

    E già* che ci siamo aggiungo un accessorio per le taniche, vediamo se qualcuno ci spiega a cosa serviva.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    Re: versatori e altri accessori

    Per quanto ne so,tra i versatori flessibili, quelli in cui la leva è fissata con rivetti anzichè con viti testa a taglio sono post bellici.

    Per quanto riguarda il dispositivo illustrato, si tratta di un sistema per collegare una tanica standard a una tubazione di afflusso carburante, per usare la tanica come serbatoio carburante.

    Già* che siamo in tema, ecco un altro accessorio poco conosciuto.



    Si tratta di un adattatore che permette di usare il classico flessibile in dotazione ai G.I. con le taniche dotate del bocchettone di tipo "tedesco" quali, ad esempio, quelle usate dai Marines.
    Periodo di costruzione sconosciuto, ma molto probabilmente postbellico.
    Luca

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Torino
    Messaggi
    27

    Re: versatore per fusti



    Questo è della Guerra in Korea,ma il concetto è lo stesso di quelli usati fino dall'anteguerra. Notare le "orecchie" per avvitare l'attrezzo sul bocchettone.
    Luca

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2009
    Località
    Alghero
    Messaggi
    293

    Re: IL TAPPO A VITE NELLE TANICHE AMERICANE

    Dunque, Lucakiki dice che i tappi delle prime jerrican erano con due "orecchie" dritte, poi sostituiti con quelli a quattro orecchie sempre dritte, e solo dopo arriciate tutte e quattro. Mi è venuto in mente che ne ho una con il tappo a quattro alette dritte, che io ho sempre considerato postbellica. difatti la scritta US e la data (forse 62) la colloca come postb. Comunque ecco le foto.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato