Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: (Inghilterra) "STOP-LINE B" reenactment

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    (Inghilterra) "STOP-LINE B" reenactment

    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: (Inghilterra) "STOP-LINE B" reenactment

    Un ottimo esempio di "collaborazione" tra reenactment e bunkerarcheologia...
    Certo che hanno ricostruito proprio bene, pure l'età* dei territoriali è quella giusta!
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: (Inghilterra) "STOP-LINE B" reenactment

    Sito interessante, ed alcuni territoriali in effetti avevano più capelli bianchi di me. Il seccante è cha alcuni avevano più capelli e basta.
    Lo sten era giusto come dotazione?
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  4. #4
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: (Inghilterra) "STOP-LINE B" reenactment

    Nel complesso è una iniziativa lodevole, che unisce la valorizzazione di monumenti storici con la divulgazione relativamente a fatti poco conosciuti.
    Qui ci vuole un "addetto ai lavori inglesi"...E' plausibile che lo STEN fosse in distribuzione alla Home Guard, almeno da un certo anno di guerra così come - stando ad autorevolissimi e documentati studi recenti - nel 1943 tra gli elementi costieri ed i N.A.P. italiani giravano aliquote di moschetti automatici.
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato