Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 29

Discussione: Insegne sudafricane della WWII

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230

    Insegne sudafricane della WWII

    Do inizio al thread su un argomento forse non troppo conosciuto, le insegne delle diverse divisioni sudafricane che hanno combattuto sui diversi fronti durante la II Guerra mondiale. Il primo lotto che posto è di gran lunga il mio preferito, perché viene tutto dalla stessa persona, anche se purtroppo non so chi sia:



    Immagine:

    54,46*KB

    Si tratta dei tubolari da inserire sulle spalline di un sudafricano che dapprima ha prestato servizion nella 8th Army (nella 1st or 2nd South African Division), poi nel British 3rd Corps, e quindi in Persia, Iraq e Grecia (qui solo a partire dall'ottobre del 1944) e infine ha prestato servizio nella 6a Divisione Corazzata Sudafricana, sbarcata in Italia nel novembre del 1944. Ne deve aver visto di mondo, e di azione! Da notare che la fascia arancione denota il servizio come volontario oltremare: in realtà*, tutti i sudafricani che hanno combattuto durante la seconda guerra mondiale oltremare erano volontari, al contrario della GB la RSA non ha mai introdotto la coscrizione obbligatoria, durante il conflitto.

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    seguono a ruota le insegne divisionali della 1st South African Division, un rombo verde/giallo:



    Immagine:

    54,94*KB

    Dopo aver conbattuto in Somalia e in Etiopia, entrando ad Addis Abeba, la 1st South African Division ha preso parte alle battaglie di Tobruk, Mersa Matruth e a entrambe quelle di El Alamein.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    294
    Veramente interessante anche perchè non molto tempo fa ci fu una bella discussione per un elmetto che riportava un insegna sud africana, e vista la rarità* delle informazioni su questo settore ben venga questo thread!
    "There was twa recruitin' sergeants came frae the Black Watch
    Tthrough markets and through fairs, some recruits for tae catch
    But a' that they 'listed was forty and twa
    So 'list my bonnie laddie and come awa"

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Veramente ottimo,Loupie!!!Discussione interessante!!!Oltretutto i reparti sudafricani sono un po' misconosciuti,e quindi direi che hai fatto un'ottima cosa ad aprire questo topic.Bravo!!!
    Ciao![ciao2]
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    In effetti un bel po' misconosciuti lo sono: se non mi sbaglio, in un altro thread su questo forum, qualcuno affermava con assoluta certezza che gli "springbocks" avevano combattuto a Creta...

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ci sono talmente tanti topic che chi se ne può ricordare?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    non è il caso di andare a rivangare, e poi non c'era alcuna intenzione polemica.... [innocent] Il fatto è che gli stessi sudafricani considerano più importanti le guerre contro i movimenti di liberazione angolano e mozambicano negli anni'70 e '80 della stessa WWII...

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Citazione Originariamente Scritto da loupie1961

    In effetti un bel po' misconosciuti lo sono: se non mi sbaglio, in un altro thread su questo forum, qualcuno affermava con assoluta certezza che gli "springbocks" avevano combattuto a Creta...
    =======================
    E' probabile tu non abbia letto la mia risposta. Se l'hai invece letta,non è il caso di cercare di screditare nessuno, per un semplice
    errore.In questo forum come in altri io ne leggo di cose concettualmente errate, moltissime, senza alcuna smentita né interventi chiarificanti. Saluti,[8D]PaoloM
    Citazione:
    --------------------------------------------------------------------------------
    Messaggio inserito da marpo

    L'elmetto mi pare sudafricano, sia dall'interno che dall'esterno. La tinta puo' essere
    verdastra come questa o color sabbia. In Grecia, dove i sudafricani combatterono (specie a Creta)
    contro i para' tedeschi, avevano elmetti di questo colore.Caratteristico e anche curioso l'utilizzo
    di carta attorno all'imbottitura per fare spessore. A me com'è noto la carta che fa' spessore
    nelle imbottiture mi fa' impazzire!PaoloM

    --------------------------------------------------------------------------------


    Loupie, hai ragione, il mio è stato un errore, infatti a Creta vi combatterono inglesi,australiani e neozelandesi!Parlavo di elmetti di questo colore in effetti.In Grecia vi fu solamente un distaccamento sud africano,di circa un battaglione, che trasferito da prigioniero
    dall'Africa Settentrionale, combatté con la resistenza greca dopo
    che gli italiani si ritirarono e i tedeschi seguitarono a combattere.
    Quindi, stiamo parlando di fine '43, inizio '44.Non c'entra niente con Creta.Circa invece il fregio da Bersagliere, ti dico la verita', il fregio cosi' fatto non mi ispira affatto, su quell'elmetto sudafricano, perché i fregi dei Gruppi di Combattimento (1944) su
    elmetti britannici o canadesi, non erano rigorosamente quelli della
    circolare del Giornale Militare Ufficiale del 1934, bensi' molto
    piu' approssimativi (quando applicati).Te lo dico con cognizione
    perché mio suocero, bersagliere cobelligerante, mi disse che nessuno
    applicava il fregio sugli elmetti a padella, dovendo questo essere
    ricoperto dal retino a maglie larghe supporto indispensabile per il
    piumetto sul lato destra. Intendiamoci, qualcuno lo avra' senz'altro
    disegnato o dipinto, infatti ne ho visto uno su questo o su di un
    altro forum, mi pare del Goito, con fregio dipinto e portapiumetto
    rivettato sul lato destro,pero' non era quello d'ordinanza .
    Comunque, mai dire mai...Scusa per l'errore.Credo possa succedere a tutti..PaoloM

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Non avevo letto il tuo post fino in fondo.. quindi, suppongo che il tuo nuovo Mk II abbia un'insegna simile a questo?

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Questa e' la tavola di cui accennavo, ritrovata ora:
    i fregi si possono riscontrare anche sugli elmetti.


    Immagine:

    83,38Â*KB
    (purtroppo piu' grande non viene)

    Il mio elmetto ha la losanga come il tuo.Non l'ho ancora fotografato.
    Questo è invece il fregio della 6^ Div Corazzata di cui parlavamo.
    Dopo che ne parlammo sul forum, se ne sono visti diversi con questo
    distintivo, ma per fortuna la vernice e' differente e si riconosce.
    Ciao,[ciao2]PaoloM




    Immagine:

    33,22*KB

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •