Ottimo ragazzi!!!!!!!!!!!! Sapevo di poter contare su di voi!! Nel corso della II GM le gomme divennero una merce davvero rara, se avete 5 minuti vi racconto questo episodio, che mi fu riferito alcuni anni fa, vissuto in prima persona da chi allora era solo un ragazzetto.
Durante la guerra, a seguito dell'occupazione tedesca, nel paese si erano stabiliti circa 200 soldati tedeschi, in due comandi distinti e i soldati sparsi nelle varie abitazione civili (...mia madre "ospitava" 6 soldati della Lettonia che vestivano la divisa tedesca..). In paese c'era solo un medico condotto, il Dott. Bulgarelli, già membro attivo del CLN, che con la sua fida Fiat Topolino serviva tutti i malati, occupanti tedeschi compresi. Nell'inverno 1944/45, 4 ragazzotti del posto una notte gli smontarono le gomme dell'auto e le nascosero, forse per burla...o forse per rivenderle. Il fatto fu gravissimo. perchè il dottore si vedeva privato del suo mezzo per potersi spostare. Informato in comandante tedesco della piazza, sguinzagliò i suoi soldati e, dopo diverse perquisizioni , furono ritrovate le gomme...e i ladruncoli!!
Per punizione l'ufficiale tedesco obbligò i 4 ragazzi a sfilare per le vie del paese, scortati dai suoi soldati, con le 4 gomme appese a due pertiche, in modo che tutti potessero vedere chi erano stati i responsabili di tale bravata!!!
Finita la guerra, il dott. Bulgarelli continuò a essere il medico del paese, fu anche il mio quando era bambino.
Dopo la sua morte il Comune, per rendere onore al suo operato nel paese, gli intitolò una via.