Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 14

Discussione: Italian Damaged in battle

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771

    Italian Damaged in battle

    Voglio oggi aprire un nuovo Topic in queste stanze dedicate alla militaria Patria, che possa essere il contraltare dell`analogo che ho aperto in "MILITARIA STRANIERA".
    L`argomento è sempre lo stesso, l`aspetto crudo ed affascinante che sanno dare gli elmetti danneggiati in battaglia.
    Il mio contributo alla discussione aperta a tutti è questo bel "farinello" di scavo sparato da fronte a fronte .

    Immagine:

    77,95*KB

    Immagine:

    68,78*KB

    Immagine:

    56,4*KB

    Immagine:

    65,3*KB
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    991
    Sono d'accordo, questi pezzi con danneggiamenti di battaglia hanno un fascino unico e coinvolgente. Complimenti per il bel cimelio walzorzi!![]
    Vorrei sapere se il foro che si vede nella parte posteriore è quello d'uscita di quello anteriore. Dalla foto dell'interno il foro frontale sembrerrebbe normale al piano del suolo e quindi la traiettoria ipotetica sembrerebbe più diretta verso il basso (ma potrebbe trattarsi di impressione fotografica).
    Avrei anch'io un pezzo da postare ma la digit mi sta facendo i capricci[V]
    Ciao
    dimonios

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Si Dimonios
    il foro di entrata è anteriore con leggera angolazione dall'alto verso il basso, l'uscita del proiettile ha provocato quel bel squarcio tra calotta e fascia posteriore.
    Bisogna altresì precisare che è stato rinvenuto nel 1994 nei pressi di cima di Bocche (TN) quasi completamente sepolto a circa 20 metri dal trincerone della prima linea difensiva A.U..
    Spuntava dalla terra solo una piccola parte della fascia posteriore laterale, sembrava l'anello di una grossa botte.
    Ciao []
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    274
    molto affascinante! chissà* che mal di testa avrà* avuto.....[xx(]
    dario

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ecco il mio, è messo peggio di quello di Walzi anche perchè di colpi totali ne ha 9, 3 sulla calotta, 5 passanti sulla falda e uno respinto dalla stessa!! (sul basso a sx della falda guardando la foto) Notate come i fogli di lamiera antiproiettile si siano ripiegati, distanza di tiro stimata a 20-25 metri circa, il Farina l'ho trovato 5 anni fa dalle mie parti, è di modello basso con areazione, prima di ridurlo a un colobrodo gli hanno tagliato i soggoli, opera di malgari o di militari addetti alla bonifica, con tutta probabilità* sulla falda il disatro è stato compiuto da proiettili 8 mm e sulla cupola da dei 6.5 mm, sull' uscita parte della calotta e del cerchio sono stati strappati

    Immagine:

    122,57*KB

    Immagine:

    104,75*KB

    Immagine:

    152,05*KB!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    504
    pezzo eccezionale, nulla da dire! spaventoso pensare a che fine ha fatto il povero soldato che lo indossava!
    D'avere il "barilotto"
    l'austriaco si vanta
    ma il bombardier d'Italia
    ha la "duecenquaranta"
    Bombardier, bombardier!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    796
    Alla faccia della "FARINA", hanno fatto più morti che altro!
    Affascinanti questi cimeli, anche se agghiaccianti pensando al fato del povero malocapitato che li indossava!
    Denis

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Molto bello il tuo Lafitte.
    Splendido esempio di quanto questi elmetti riuscissero effettivamente ad essere efficaci.
    Un conto sono le promesse ed un conto sono i fatti.
    Grande prestazione
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Ecco qui un adrianello da battaglia!! Il proiettile è entrato sul crestino e ha tagliato il coppo ed è uscito sul lato, ha fatto saltare un rivetto del crestino, tagliato l'imbottitura (notare la patella rovinata) e strappato il soggolo.

    Immagine:

    123*KB

    Immagine:

    80,05*KB

    Immagine:

    89,92*KB

    Immagine:

    131,28*KB
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Azz........ che sleppa.
    Curiosa l'inclinazione molto accentuata, decisamente dall'alto verso il basso.
    Molto bello
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato