Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567
Risultati da 61 a 69 di 69

Discussione: Jagdpanzer Elefant/Ferdinand

  1. #61
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    315

    Re: Jagdpanzer Elefant/Ferdinand

    Grazie intrac2011,
    ora le idee sono più chiare, motori elettrici, relativamente semplici di concezione e da realizzare, e se ben fatti richiedono limitata manutenzione, in sostituzione di complicati e costosi meccanismi del cambio, molti pezzi, spesso delicati e sottoposti a grande usura, viste anche le dimensioni del mezzo.
    Saluti

  2. #62
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    378

    Re: Jagdpanzer Elefant/Ferdinand

    Buon giorno ragazzi.
    Lieto di leggere i vostri interventi.
    Implemento il topic con una interessantissima immagine trovata casualmente in rete

    Praticamente una mappa della vulnerabilità*!
    Se poi vi interessa inserirò le foto di una ottima interpretazione dell'Elefant 102 in 1/35 donatami da un caro amico
    se qualcuno vuolwe trarre spunto per cimentarsi ad una riproduzione modellistica.
    Se posso suggerire è sicuramente MOLTO più semplice e appagante fare il Ferdinand perchè la riproduzione dello
    strato di zimmerit è davvero complicata!
    Marco

  3. #63
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157

    Re: Jagdpanzer Elefant/Ferdinand

    Topic fantastico! Interessante l'ultima immagine con i punti vulnerabili e le distanze dalle quali diventano penetrabili.
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  4. #64
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: Jagdpanzer Elefant/Ferdinand

    Citazione Originariamente Scritto da Cavaliere nero
    Topic fantastico! Interessante l'ultima immagine con i punti vulnerabili e le distanze dalle quali diventano penetrabili.
    Quoto
    luciano

  5. #65
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    378

    Link con una bellissima fotosequenza d'epoca....

    Un Elefant che per il peso ha distrutto un ponte viene imbracato e rimorchiato da un altro Elefant e riprende il cammino sui propri...cingoli!
    http://cs.finescale.com/FSMCS/forums/p/ ... 42460.aspx
    non so se è corretto inserire delle immagini così.... ai fini di diritto d'aut... ma credo che citando il link non si compia alcuna irregolarità*
    Viceversa invito i moderatori a rimuovere il messaggio.
    Apprezzerete tutti sicuramente..
    Un GRAZIE da parte mia per i vostri complimenti al topic
    Marco

  6. #66
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    378

    Piccola e necessaria precisazione

    Buona sera a tutti,
    Come da titolo avendo visto su qualche forum italiano il contenuto di questa discussione copiato con tanto di nick
    ...e il che mi fa piacere perchè i tanti appassionati del Skdfz 184 prima Ferdinand e poi divenuto Elefant possono avere un bel menù di notizie ed ampia scelta di immagini
    Nei prossimi post volevo trattare in dettaglio con immagini il Ferdinand di Kubinka e L'Elefant all'Aberdeen Proving Ground

    Volevo però essendo stato oggetto di dubbi precisare alcune cose senza polemica.Anchè perchè polemizzare sulla mancanza di rispetto va fatto ma come in questo caso su una passione non è mio costume.
    Nei primi post ho menzionato e ribadisco che
    La casamatta è identica a quella dello Sturmtiger ;peso 15 tonnellate fabbricata da Alkett e ovvio che nello Sturmtiger fu montata in senso opposto con cupolini per Mg e ganci di sollevamento differente(Font Aj Pr(ss tank power Nr.23 con illustrazioni chiare) Non è quindi una MIA congettura.
    Quanto riguarda i faretti anteriore presenti su Ferdinand e assenti sull'Elefant.. esiste un DISEGNO A RIGUARDO(Elfant in Ungheria con faretti laterali) su un famoso testo(che possiedo peraltro) non ho trovato nè menzione a riguardo nè foto a supporto.PERSONALMENTE STAVOLTA ipotizzo viste le variazioni tecniche da Ferdinand ad Elefant che siano stati aboliti... se trovo o viene inserita una foto d'epoca sarò felice di imparare ulteriori notizie sul grosso panzerjager!
    Un saluto a tutti
    Marco

  7. #67
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Sicilia
    Messaggi
    378

    Link sugli interni

    Post: 606
    Registrato il: 07/12/2008

    guarda qui un po d informazioni


    ww2history.ru/wartechdeut/4001-nemeckoe-tjazheloe-shturmovoe-orudie-istrebi...

    questo molto bello
    panzerfaust.ca/AFV%20interiors/elefant.html

    panzerfaust.ca/AFV%20interiors/elefant4.html

    panzerfaust.ca/AFV%20interiors/elefant3.html

    panzerfaust.ca/AFV%20interiors/elefant2.html

    www.armorama.com/modules.php?op=modload ... c&topic_...

    un disegno tecnico


    qui molte foto

    grayknight.narod.ru/Ferds_Kursk_43/Ferds_Kursk_43.htm
    armor.kiev.ua/wiki/images/7/7f/Ferd_3.png

    profili

    armor.kiev.ua/Tanks/WWII/Ferdinand/
    Preso da una discussione di www.zimmerit.com interessante post ,Lo condivido con tutti gli appassionati del cacciacarri.
    Un saluto
    Marco

  8. #68
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2013
    Località
    Montegabbione (TR)
    Messaggi
    1
    Ciao a tutti, ho fatto alcune ricerche in rete e in alcune pubblicazioni sui Ferdinand con dettaglio del carro 112 con guasto e poi distrutto a Ficulle. Ho letto più volte che all'appello mancano alcuni carri di cui si è persa traccia. A Montegabbione (TR), il paese in cui vivo, il 16 giugno 1944 durante l'avanzata degli inglesi venne distrutto un carro Tiger che rimase per molto tempo in mezzo alla strada anche dopo il passaggio del fronte. Molte persone che vissero in quel periodo se lo ricordano e le versioni sono tutte identiche se non qualche dettaglio. Questa è una testimonianza che però non riscontro nella documentazione consultata. Potete aiutarmi?
    Grazie.
    Passo la maggior parte del mio tempo libero nel tentativo di ricostruire un po' della storia di Montegabbione, il paese in cui vivo.

    Montegabbione: Storia, cultura e tradizioni di Montegabbione. Il Gobbo

    http://www.ilcastellodimontegabbione.it

  9. #69
    Utente registrato L'avatar di Hetzer
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Bassa reggiana
    Messaggi
    1,810
    Ciao, in materia di Tigre in Italia ti consiglio di consultare questo sito interessante...

    Tiger im Focus - Startseite

    dedicato solo ed eslusivamente all'uso e all'impiego del famoso carro sui teatri di guerra europei, Italia incluso. Nel sito è iscritto Federico Peyrani, noto esperto e studioso delle vicende del Tigre in Italia
    Sarebbe interessante avere una foto del mezzo in questione, aiuterebbe!! ...sai anche l'abitudine che qualsiasi mezzo corazzato tedesco, abbandonato e non era sempre e solo il Tigre!!
    Io non ho girato il mondo ma il mondo ha girato intorno a me.

Pagina 7 di 7 PrimaPrima ... 567

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato