Pagina 60 di 104 PrimaPrima ... 1050585960616270 ... UltimaUltima
Risultati da 591 a 600 di 1036

Discussione: K.98

  1. #591
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Se ti piace ed ha un buon prezzo prendilo pure. L'unica cosa da fare, è verificare che il certificato sia valido anche qui in Italia

  2. #592
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Località
    liguria
    Messaggi
    1,099

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Ma siamo sicuri che valga la pena comprarlo?? Capisco che si voglia possedere un k98 ma questo, ancorchè cadaverizzato, è un ciospo raffazzonato con canna e culatta raccattate chissà* dove e malamente rinumerate (non oso usare il termine reimmatricolate) da qualche fabbro ferraio che ha lasciato sulla canna i segni della cagna da idraulico che ha usato per svitarla. Il tutto condito da orripilanti camolature da ruggine profonda. Se poi ci aggiungi il certificato di problematica validità*...........IMHO Meglio un originale mauser di scavo.

  3. #593
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Citazione Originariamente Scritto da artu44
    Ma siamo sicuri che valga la pena comprarlo?? Capisco che si voglia possedere un k98 ma questo, ancorchè cadaverizzato, è un ciospo raffazzonato con canna e culatta raccattate chissà* dove e malamente rinumerate (non oso usare il termine reimmatricolate) da qualche fabbro ferraio che ha lasciato sulla canna i segni della cagna da idraulico che ha usato per svitarla. Il tutto condito da orripilanti camolature da ruggine profonda. Se poi ci aggiungi il certificato di problematica validità*...........IMHO Meglio un originale mauser di scavo.

    Ciao infatti sono gli stessi dubbi che ho io; pensandoci bene non credo che lo prenderò!!!
    Si può trovare di meglio quasi allo stesso prezzo.
    Grazie
    Mario

  4. #594
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Per curiosità* quanto chiedono per un fucile così? Io sono molto aggiornato sui funzionanti ma non sugli inertizzati.

  5. #595
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90
    Per curiosità* quanto chiedono per un fucile così? Io sono molto aggiornato sui funzionanti ma non sugli inertizzati.
    Ti ho mandato UN MP.
    Ciao

  6. #596
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    602

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    DOU 44 dovrebbe essere degli ultimi con la fascetta di lamiera prima dell'attacco per la baionetta e dovrebbe avere il calciolo avvolgente, personalmente non piace, nè come marchi nè come riassemblato nè come qualità*, sono contrario ai bolt action disattivati, per gli automatici è obbligo ed è un'altro discorso.
    Prendi il porto d'armi e compralo vero, almeno ti diverti al poligono, se vuoi un qualcosa per reen usa le riproduzioni della denix ( spero sia giusto, ho un'amnesia, non ricordo il nome della casa spagnola che li produce,) non hanno bisogno di certificati e sono molto belli.

  7. #597
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Ciao, sai percaso per prendere il porto d'armi per tiro sportivo cosa bisogna fare???
    Io feci il militare nel 1986 e penso che questa sia una delle richieste vero??
    Non so se ora è più complicato averlo, viste le ferree leggi italiane!!
    Ciao e a presto
    Mario

  8. #598
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    602

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    se la pensi così, benvenuto tra gli amanti dei ferrivecchi, puoi guardare sul sito della polizia di stato, oppure andare al poligono di tiro e chiederli la lista dei documenti, in capo a qualche mese puoi iniziare.
    Saluti Daniele

  9. #599
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2008
    Località
    Toscana
    Messaggi
    342

    Re: PUNZONATURE E CONSIGLIO SU K98

    Sulla disattivazione delle armi, leggete il commento del giudice (e noto esperto) Edoardo Mori in coda alla circolare ministeriale del 2002:

    http://www.earmi.it/diritto/leggi/demilit.htm

    Se ne ricava, quanto alla validità* di un certificato di disattivazione estero, quanto segue:

    Sotto il profilo giuridico, se un'arma è disattivata a regola d'arte (o comunque è un rottame inservibile), essa cessa di essere arma, e non c'è alcuna disposizione di legge che dica che la circostanza debba essere certificata in alcun modo. E' la qualità* materiale dell'oggetto a fare fede, in giudizio. Questo perché le norme sulla disattivazione delle armi, ad oggi, sono contenute in circolari del Ministero dell'Interno, e le circolari della Pubblica amministrazione, per pacifica giurisprudenza e dottrina, non hanno valore normativo (insomma, non pongono obblighi ai comuni cittadini).

    Da qui le varie sentenze, che però riguardano sempre casi singoli (certo un consolidato indirizzo della Cassazione a sezioni riunite aiuta).

    Tanto premesso, però, va anche detto che le circolari, in via generale e se non dettano norme manifestamente contro legge, pongono un obbligo all'Amministrazione stessa di osservarne le prescrizioni, pena la possibile illegittimità* del proprio operato. Ovvero: un funzionario del Ministero degli Interni od un agente di pubblica sicurezza che si trovino davanti ad un'arma disattivata priva di certificato rilasciato conformemente alle circolari del Ministero, sono in sostanza tenuti a porsi il problema di valutare la posizione del possessore della detta arma disattivata alla luce delle circolari applicabili
    Ora, siccome le valutazioni tecniche di un funzionario che non abbia competenze specialistiche peritali non hanno più di tanto valore giuridico, ecco che il possesso di un'arma disattivata priva di certificato italiano può significare il sequestro della medesima arma con trasmissione degli atti alla Procura della Repubblica, con successiva trafila che può andare dalla più o meno celere archiviazione alla (sicuramente lunga) via processuale per reati di vario tipo e gravità*.

    Un funzionario particolarmente ben disposto nei confronti del cittadino e che abbia competenza tecnica potrebbe valutare diversamente il da farsi, ma non ci farei troppo conto, e non per cattiveria del funzionario stesso, ma per quanto sopra detto su poteri e obblighi. Oltretutto immaginatevi le conseguenze, per il funzionario, se poi risultasse che qualche altra autorità* non è d'accordo con le sue valutazioni ("signor giudice, guardi che il mio Mauser, anche se ci ho sparato al cane del vicino, è disattivato assolutamente a norma, me lo confermò anche l'appuntato Cacace nel corso di un'ispezione l'anno scorso"...).

    In concreto ciò significa che:

    1) chi non teme di dovere passare una buona decina d'anni in notevoli patemi d'animo e a spendere un patrimonio in avvocati e periti per dimostrare al giudice che il Mauser che si teneva appeso in casa non era più un'arma, può prescindere da qualsiasi certificazione, italiana od estera, purché sia anche dimostrabile che la provenienza originale dell'arma disattivata non era illecita.

    2) un certificato rilasciato conformemente alle norme italiane (contenute nelle dette circolari) assicura (o dovrebbe assicurare) che un eventuale controllo da parte delle forze dell'ordine non crei problemi.

    3) i certificati esteri, non assicurando conformità* alle circolari italiane, non servono a niente ai fini di cui al punto 2). Semmai (sempre in dipendenza dalla vostra fortuna / sfortuna) potrebbero rendere più agevole, in sede processuale, dimostrare al giudice quanto esposto al punto 1) oppure al contrario potrebbero persino aggravare la vostra posizione configurando l'accusa di importazione clandestina di arma, magari da guerra.

    Nei prossimi anni è prevista l'armonizzazione delle procedure di disattivazione a livello comunitario, ma fino ad allora le cose stanno così.
    Kilroy

  10. #600
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2007
    Località
    PERUGIA
    Messaggi
    204

    come si smonta l'alzo del k98? sostituzione molla

    avrei bisogno di un'aiuto sulla sostituzione della molla della tacca di mira del k98 , in particolare dovrei sostituire anche il pezzetto con la gobba che tiene la molla ,ho tolto lo spinotto che passa tra' l'asola della tacca di mira ma la tacca non vuol sapere di uscire ,qualcuno potrebbe scrivermi la procedura per effettuare la rimozione ? vi allego la parte che dovrei sostituire
    grazie dell'aiuto
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 60 di 104 PrimaPrima ... 1050585960616270 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato