Pagina 81 di 104 PrimaPrima ... 3171798081828391 ... UltimaUltima
Risultati da 801 a 810 di 1037

Discussione: K.98

  1. #801
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: MAUSER K98 42

    Ecco le immagini:
    Il fucile e' un S/42G del 1935 fabbricato da Mauser Werke A.G., Oberndorf-am-Neckar su tutta l'arma vi e' riportato il punzone k167 e' tutto completamente monomatricola viti comprese
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #802
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    112

    Re: MAUSER K98 42

    Complimenti ! Proprio un bel pezzo ! Direi il più bello che mi è capitato di vedere (con riserva di visione da foto) nella versione normale, non da tiratore scelto. Non riesco a capire se nella foto N.10 il punzone (molto rovinato o molto mal fatto, insolito per lo standard tedesco) è un WaA211. Sarebbe coerente con la data di produzione del fucile. La cinghia direi originale (sempre da foto)
    Sono solo un po' perplesso dall'usura esagerata dei punzoni della foto 5 (vicino alla tacca di mira), dove aquila e numero si vedono pochissimo, in confronto agli altri molto ben marcati in tutto il fucile. Comunque non voglio pensare male ma pensare solamente che fossero stati incisi con minore forza e quindi usuratisi in maniera superiore. Ammetto la mia ignoranza sul fatto della scarsità* dei punzoni di accettazione Nazisti, i miei del 1937 ne sono pieni ovunque, ma potrebbe trattarsi dello standard di questi primi K98. Per curiosità* mi documenterò... ma ne sono un po' perplesso. Secondo me mancano anche un paio di punzoni di accettazione (167 165) sul lato destro della culatta (o non i vedono nelle foto).

    Nel frattempo ti faccio i miei complimenti. Se la canna è di pari qualità*, hai in mano un bel pezzo di storia con cui anche divertirti al poligono. Inoltre, se tutto originale, il valore in Italia (mercato di sopravalutazione di questa arma) non è proprio di secondaria importanza

    Un caro saluto
    Mario
    Dai fidi tetti del villaggio i bravi alpini son partiti mostran la forza ed il coraggio della lor salda gioventù. Son dell'Alpe i bei cadetti,nella robusta giovinezza, dai loro baldi e forti petti spira un'indomita fierezza .... E quando il sole brucia e scalda e cime e le profondità, il fiero Alpino scruta e guarda, pronto a dare il "Chi va là?"

    [center:1u3nbdkz]Oh, valore alpin...[/center:1u3nbdkz]

  3. #803
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: MAUSER K98 42

    Grazie rommel il punzone nella foto 10 e' waa211 e' molto rovinato quasi illegibile su quel lato non vi sono altri marchi.
    Io non sono un grande esperto ma ho visto su forum internazionali k98 come questo che non aveano punzoni nazisti ma solo l aquila di weimar e punzonature identiche a questo,
    Gli unici punzoni che non ho mai visto sono il cavallo rampante e il numero 79.
    La canna e' buona e nel complesso il fucile risulta tutto di un usura coerente.

  4. #804
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: MAUSER K98 42

    A fianco al waa211 ho cerchiato in rosso questo punzone anche esso molto consuato ma che riporta k167
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  5. #805
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: MAUSER K98 42

    Altre immagini di punzonature:
    Nella prima immagine il waffenamt sul percussore risulta essere waa655 cioe' lo stesso produttore Mauser Werke A.G., Oberndorf-am-Neckar,ma del tipo utilizzato dall'anno 1939 al 1941.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  6. #806
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    20

    Re: MAUSER K98 42

    L'arma è molto bella se mono di quel periodo come dice rommel può valere abbastanza, a me per un JP Sauer del 1934 (solo 7638 pezzi prodotti) tutto mono mi chiesero 1600 euro 4 anni fà*, non lo presi per un marchio di troppo sulla pala del calcio nel dubbio ho rinunciato e ho preso altro, senza nulla togliere all'originalità* dell'arma anche a me sorge un dubbio e se mi sbaglio correggetemi, ho consultato i libri di marchi e punzoni, foto 4-5-6 il punzone con la N (nitro) simbolo di prova commerciale con polvere senza fumo, sovrastata da un'aquila è un punzone post WWII e non è presente nei K98 tedeschi, in quelli ottenuti dalla conversione dei gew98 per le SS il simbolo era fino al 1940 formato da una N sormontata da una corona con una croce sul suo apice, dal 1940-45 da una N sormontata da un'aquila stilizzata nazi, dal 1951 ad oggi sempre N sormontata da aquila che cambia di stile alcune volte, a mio parere quella che vedo sulle foto va dal 1973 in poi, la mia deduzione è supportata dal fatto che il cavallino è il marchio usato dall'ufficio di collaudo di Hannover BRD dal 1953 in poi e di conseguenza penso che il 79 sia l'anno di collaudo.
    Tutto ciò non toglie che l'arma sia in tutto e per tutto originale ma di sicuro è stata collaudata negli anni successivi alla fine della guerra per motivi a me sconosciti , credo negli anni 70.
    In attesa di possibili smentite un saluto a tutti forcean

  7. #807
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2008
    Località
    Emilia Romagna (MO)
    Messaggi
    530

    Re: MAUSER K98 42

    Grazie forcean
    Mi puoi dare i titoli dei libri sui marchi e punzoni?

  8. #808
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2006
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    20

    Re: MAUSER K98 42

    Certamente, " I MARCHI SULLE ARMI DA FUOCO PORTATILI" Fratelli Melita Editori e "Mauser Military Rifle Markings" di Terence W. Lapin
    se poi ti piacciono i Mauser in particolare per il K98 "Backbone of the Wehrmacht" di Richard D. Law, per i Mauser in generale "Mauser Bolt Rifles" di Ludwig Olson e "Mauser Military Rifles of the World" di Robert W. D. Ball, sarò sempre grato a chi li consigliava su un suo sito di ex ordinanza mi hanno evitato almeno tre fregature, K98, Brasiliano 1908 corto, Carl Gustafs 96.
    saluti forcean

  9. #809
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    112

    Re: MAUSER K98 42

    Il punzone segnalato da forcean è certamente civile (più che commerciale), sicuramente post-bellico, ed è presente molte volte sulle armi in Germania pre e post belliche, nonchè, in una forma grafica leggermente differente, nelle armi moderne . Se non presente, l'arma non può essere utilizzata nè per sport nè per uso venatorio, ma solo detenuta a scopo di collezione o per esportazione. Infatti, nelle vendite online, le armerie tedesche evidenziano sempre la presenza o assenza di questa bancatura (CIP) e relativo punzone, sulle armi-exordinanza. Ritengo, ma posso anche sbagliarmi, che il 79 posto a destra sia l'anno di bancatura e punzonatura appunto. Il cavallino non lo so, ma posso immaginare che sia una specie di logo dell'ente che ha effettuato la prova di banco, che a differenza dell'Italia, in Germania non è unico.

    Questi punzoni non mi rendono perplesso affatto, ma la mia perplessità* nasce dalla differenza di profondità* e usura dei punzoni coetanei e antichi. L'ultimo Waffenamt poi, evidenzierebbe comunque una presenza dell'arma presso l'arsenale del produttore (sebbene anche qui siano evidenti tentativi maldestri di matricolazione). Potrebbe essere che alcune parti siano state riarsenalizzate o inserite e immatricolate ex-novo dallo stesso produttore (prassi comune ad esempio in Russia, sui Mosin). Questo non ne inficia l'originalità*, ma i pezzi presenti non più 'coetanei' ne riducono il valore commerciale. Ovviamente se i pezzi sono post-bellici e immatricolati ad arte (creazione mono-matricola, pratica truffaldina sempre più diffusa negli ex-ordinanza), diventa tutto un altro discorso. Sempre che questo interessi..... Sorvolerei sul fatto che sono in vendità* su Internet copie perfette dei punzoni con Waffenamt, perchè, a parte l'ultimo pezzo evidenziato, non siamo in presenza di punzoni Waa.

    Come sempre, beneficio di dubbio e inventario, stante anche la visione 'fotografica'; ma fino a prova contraria, in considerazione che comunque il 'corpo' principale è del 1935, a mio parere, resta comunque un pezzo splendido.

    Un caro saluto
    Mario

    P.S.
    Dai fidi tetti del villaggio i bravi alpini son partiti mostran la forza ed il coraggio della lor salda gioventù. Son dell'Alpe i bei cadetti,nella robusta giovinezza, dai loro baldi e forti petti spira un'indomita fierezza .... E quando il sole brucia e scalda e cime e le profondità, il fiero Alpino scruta e guarda, pronto a dare il "Chi va là?"

    [center:1u3nbdkz]Oh, valore alpin...[/center:1u3nbdkz]

  10. #810
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2009
    Messaggi
    112

    Re: MAUSER K98 42

    Giusto una nota di colore, a proposito dei 'tarocchi' che si possono trovare purtroppo anche in questo campo, che è pur vero che deve rispondere a delle precise e severe normative, ma per quanto riguarda l'acquisto, detenzione ed uso, ma non certo per l'originalità* di alcune parti o simboli e timbri.

    In un'armeria da me visitata, uno dei titolari, persona assolutamente degna di fiducia, per serietà*, professionalità* e competenza, un giorno, a proposito della parti di una pistola Luger P08 mi disse: attenzione a quello che si compra, perchè un punzone nazista non si nega a nessuno.... .

    Questo a proposito ovviamente di monomatricolazione e waffenamt.

    Questo mi porta ad una considerazione che certi articoli (specialmente i bellici tedeschi), nel nostro Bel Paese troppo sopravvalutati, vanno comprati in Germania o Austria, dove non essendo assolutamente particolarmente appetibili e comunque di larga diffusione, non spingono nessuno alla truffa.

    Tant per fare un confronto da trasmissione dei prezzi della verdura:

    K98k preda bellica russa -> Italia: 300-400 Euro Germania: non lo vuole nessuno
    K98k Wehrmacht comune (1938-1942) non mono -> Italia: 600-800 Euro Germania: 300-500 Euro
    K98k Wehrmacht comune (1938-1942) mono -> Italia: 900-1200 Euro Germania: 550-750 Euro
    Versione più datate (come l'oggetto della discussione) -> Italia 900-1400 Euro Germania: 600-800 Euro

    Non sto qui a dilungarmi ulteriormente sulle versioni speciali (Luftwaffe, SS, Kriegsmarine, ecc...)

    In Germania si può acquistare, seguendo il mercato, un K98k con ottica ZF41 per 1100-1200 Euro....
    Poi in Italia cadiamo nel ridicolo, quando ci vediamo chiedere cifre intorno ai 1000 euro per gli ultimi K98k (1943-1945), che sono veramente 'risparmiati' nella costruzione e nei materiali, perchè sono 'bellici': perchè i nazisti con i K98k del 1937 andavano a pesca?

    Qualcuno dirà*: bel discorso, ma parliamo di fucili tedeschi.... Certo, ma io l'anno scorso ho comprato, a prezzo assolutamente di mercato, un Carcano '91 del 1912 fabbricato a Roma a 110,00 euro più spese, totale 160,00 Euro. Trovatelo in Italia.


    Un caro saluto
    Mario

    P.S.: chiedo scusa a tutti per la lungaggine non proprio attinente con la disanima del bel K98k, ma ho un po' le palle piene di pagare la benzina più cara, la carne più cara,... E PERSINO I FUCILI ITALIANI .... e attenzione: anche le macchine Fiat
    Ma a me quest'ultima non interessa perchè ho una Passat (guarda un po', tedesca...)
    Dai fidi tetti del villaggio i bravi alpini son partiti mostran la forza ed il coraggio della lor salda gioventù. Son dell'Alpe i bei cadetti,nella robusta giovinezza, dai loro baldi e forti petti spira un'indomita fierezza .... E quando il sole brucia e scalda e cime e le profondità, il fiero Alpino scruta e guarda, pronto a dare il "Chi va là?"

    [center:1u3nbdkz]Oh, valore alpin...[/center:1u3nbdkz]

Pagina 81 di 104 PrimaPrima ... 3171798081828391 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato