Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Kappenabzeichen ZITA

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Messaggi
    31

    Kappenabzeichen ZITA

    Incredibilmente anche oggi nello stesso posto degli ultimi ritrovamenti (Fiorentini) ancora un distintivo; per non perdere il passo con gli amici conterranei ad ogni uscita bisogna mettere qualcosa in collezzione. Purtroppo noi che sappiamo con chi ci dobbiamo confrontare siamo consapevoli che è una battaglia persa in partenza!! Saluti a tutti
    Zita di Borbone-Parma
    Nacque il 9 maggio 1892 alla villa delle Pianore di Capezzano, presso Camaiore, da Roberto I di Parma, Duca di Parma, Piacenza e Guastalla, e da Maria Antonia di Braganza, figlia di Michele, Re di Portogallo. Il suo nome completo era Zita Maria delle Grazie Adelgonda Micaela Raffaela Gabriella Giuseppina Antonia Luisa Agnese.
    Il 21 ottobre 1911 sposò al castello di Schwarzau l'allora Arciduca Carlo di Asburgo-Lorena, dal quale ebbe otto figli.
    Divenuta Imperatrice e Regina alla morte del longevo Imperatore e Re Francesco Giuseppe I il 21 novembre 1916, nel pieno della I guerra mondiale, si adoperò per il raggiungimento assieme al marito Carlo I e ai fratelli, i Principi Sisto e Saverio di Borbone-Parma, della pace con gli Alleati, ma nonostante tutto questi tentativi fallirono.
    Alla fine del 1918 l'imperial-regia famiglia fu obbligata all'esilio, inizialmente in Svizzera. Da lì partì con il marito per l'Ungheria , con l'intento di riottenere il trono. Entrambi i tentativi - nel 1920 e nel 1921 - fallirono. L'ammiraglio Horty, reggente di Ungheria consegnò Carlo e Zita agli inglesi e la coppia fu deportata nell'isola di Madeira.
    Il 1° aprile 1922, durante l'esilio a Madeira, rimase vedova, e assunse la reggenza dell'Impero per l'allora decenne figlio primogenito, Otto d'Asburgo-Lorena. Si trasferì a vivere prima in Spagna e poi, nel gennaio 1930, nel Castello di Ham, a Bruxelles.
    Nel corso dei festeggiamenti per il diciottesimo compleanno dell'Imperatore Otto, maggiorenne secondo gli Statuti del Casato, dichiarò esaurito il suo compito di Reggente.
    Allo scoppio della II guerra mondiale, con l'invasione del Belgio fu obbligata a riparare, perché ricercata dai nazisti assieme alla famiglia, prima negli Stati Uniti e poi in Canada, dove rimase fino agli anni '50. Dall'America si adoperò, immediatamente dopo la guerra, affinché la sua amata Patria, l'Austria e l'Ungheria, non entrasse nell'orbita sovietica e beneficiasse degli aiuti previsti dal Piano Marshall.
    Nel 1962 andò a vivere nell'ex-convento dei Muri, presso Zizers, in Svizzera.
    Nel 1982 ottenne dall'allora Cancelliere Bruno Kreisky il permesso per rientrare in Austria.
    Morì, quasi novantasettenne, la notte del 14 marzo 1989, parzialmente cieca e costretta su una sedia a rotelle. Il suo funerale, al quale intervennero migliaia di persone, ebbe luogo a Vienna, nello Stephansdom, il 1° aprile 1989. Molto criticata fu nell'occasione la grande esibizione delle insegne e dei simboli imperial-regi. Zita di Borbone-Parma fu sepolta, accanto a un busto dell'amatissimo consorte, nella Cripta dei Cappuccini.
    Riassunto da Wikipedia
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2009
    Località
    __UDINE__
    Messaggi
    811

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    Citazione Originariamente Scritto da Adamello
    Il suo nome completo era Zita Maria delle Grazie Adelgonda Micaela Raffaela Gabriella Giuseppina Antonia Luisa Agnese.
    Pensa se avessero dovuto scriverlo per intero sul kappenabzeichen!!!!

    A parte gli scherzi, bel ritrovamento, commovente ed affascinante la storia dell'ultima imperatrice.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di nik1970
    Data Registrazione
    May 2007
    Località
    WELSCHTIROL-TRENTINO
    Messaggi
    1,273

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    ma vamm..a ero su anca mi ieri pomneriggio li ai fiorentini pero sopra la strada verso la malga pra bertoldo ma niente , averlo savest vegnivo la con voi
    nik
    [center:3fh89q7z]Serbi Dio l'austriaco Regno,Guardi il nostro Imperator!Nella fe',che Gli è sostegno,Regga noi con saggio amor"[/center:3fh89q7z]

    [center:3fh89q7z] Tanti Saluti dal WELSCHTirol [/center:3fh89q7z]

  4. #4
    Banned
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    551

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    Bello.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Trentino - Alto Adige
    Messaggi
    181

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    grandissimo!!!
    veramente bravo, adesso trovare qualche cosa ai fiorentini è come un terno al lotto, SE NON PEGGIO!!!
    ciao andrea
    DROTTI RADARISTA

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    davvero bello!!
    Ciao
    Danilo

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    468

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    Un piccolo contributo per Zita ed il beato Carlo I.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Semper adaman

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    691

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    Citazione Originariamente Scritto da DROTTI 92
    adesso trovare qualche cosa ai fiorentini è come un terno al lotto, SE NON PEGGIO!!!
    ciao andrea
    beh non è che la zona di passo Coe-Monte Maggio sia molto meglio eh!

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    che bel ritrovamento penso sia una bella soddisfazione tornare a casa con qualcosa

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    167

    Re: Kappenabzeichen ZITA

    Un pezzo di storia, molto bello complimenti!
    ciao
    Luca. Colleziono casse portamunizioni tedesche e contenitori tedeschi, colleziono anche "elmetti riutilizzo" (elmi modificati da contadini per usi agricoli o altro).

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato