Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 30

Discussione: Karabiner 1888

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    233
    Bella, bella, bella ... tempo fa avevo valutato l'acquisto di un'arma dello stesso tipo.
    Ho rinunciato a causa del fatto che il crest era stato brutalmente rimosso a colpi di mola !!! (assassini)

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    91

    Info Gewehr 88

    Un saluto a tutti.
    In armeria ho trovato oggi un Gewehr 88 marcato Erfurt 1891, le condizioni tenendo conto che ha 110 anni erano complessivamente discrete ad un prezzo secondo me piuttosto elevato: 550 Euro....Giusto per saperne un po di piu', quali sono le valutazioni di mercato per questo modello? quali sono le differenze tra il modello 1888 e il 1888/05? Cosa occorre tenere presente in caso di acquisto?....marchi,ecc..ecc...
    Grazie a chiunque mi rispondera'.
    Saluti.

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    Re: Info Gewehr 88

    a quel prezzo secondo me si puo' prendere anche se sicuramente non e' mono.
    il commissiongewehr 1888 come saprai non e' un mauser ,ma ,progetto mannlicher,
    nato con palla originale in calibro .318 nel 1905 fu trasformato in .323, inoltre
    fu aggiunto uno spacco per ricevere le lastrine tipo mauser e tappato il porta carichino
    nella parte inferiore perche' non piu' utile per lo scivolamento di quest'ultimo.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2007
    Messaggi
    91

    Re: Info Gewehr 88

    Grazie Vincenzo per le informazioni.
    Il fucile come hai gia' intuito tu non e' mono, in quanto al porta carichino nella parte inferiore tappato di cui parli e come evidenziato nella foto che hai postato, nell'esemplare che ho visto in armeria non era tappato.
    Un saluto e grazie ancora.

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Nord-Est
    Messaggi
    52

    Re: Info Gewehr 88

    Quello postato da vincenzo è appunto il modello modificato 1888/14, modificato appunto per accettare le lastrine del mauser e nella carenza di gew 98 fù utillizzato sopratutto nelle seconde linee e nelle riserve. Appena la quantità di gew 98 fù sufficiente fù rimpiazzato dallo stesso, e in gran numero fù mandato all'alleato turco. Infatti una quantità notevole di 88 sul mercato presenta l'otturatore con matricola in caratteri turchi e spesso anche l'alzo monificato con numeri in turco. Il motivo va ricercato nrl fatto, che quando i turchi si arresero agli inglesi, questi per disarmarli si limitarono a toglire gli otturatori ai fucili e buttandoli in mare. I turchi in perenne carenza di armi, per poterli riutilizzare si fecero rifare dalla CZ gli otturatori rimatricolandoli con i loro caratteri.
    500 euro per un 88/14 se non in condizioni eccezzionali mi sembrano eccessivi, ne ho preso uno pochi mesi fa messo molto bene a 250. Altro discorso per un 88 non modificato che per i collezionisti ha un valore più elevato, dopo molto contano l'asenale o la ditta di produzione ed evenuali marchi regimentali.
    Paolo

  6. #16
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Gew 88 karabiner

    Alla fine del IXX° secolo la cavalleria la cui utilità nelle guerre di posizione che si sarebbero verificate di li a pochi anni si sarebbe dimostrata nulla, era ancora considerata un’arma vincente con le sue funzioni di esplorazione, inseguimento dei nemici in rotta et cetera. Veniva vista come arma di elite ed attirava nei suoi ranghi rampolli di nobili casate che sognavano impetuose cariche con lancia in resta e sciabole sguainate. Nonostante questa epica visione già ci si rendeva conto come anche per la cavalleria le sole armi bianche non bastassero più per cui dotare i cavalieri di un’arma adeguata alle loro esigenza divenne un imperativo. Nell’esercito tedesco prima dell’adozione del sistema Gew 88 la cavalleria era armata di carabine Mauser mod.71 monocolpo mentre alcune unità avevano in dotazione degli Chassepot preda della guerra Franco Prussiana opportunamente accorciati e ricalibrati per usare la cartuccia 11 mm. L’esigenza di un’arma per la cavalleria era sentita ma si dovette dapprima pensare a riarmare la fanteria per cui fu solamente nel 1891, dopo che i prototipi erano già stati montati a Spandau nel 1888, che si inziò la distribuzione della carabina oggetto di queste righe. Adottata ufficialmente il 4 Novembre del 1891 usava lo stesso otturatore del fucile con l’unica differenza costituita dalla manetta d’armamento piegara e con forma di “cucchiaio” ( spoon per gli anglofoni o Loffel per i tedeschi). Anche la carabina aveva un manicotto che rivestiva la canna con l’intento di proteggerla mentre si sarebbe invece rivelata ricettacolo di umidità e quindi di ruggine. La modifica della manetta d’armamento era pensata per offrire minori possibilità di impigliarsi in sella e briglie. L’attacco della cinghia differiva dal fucile ed era costituita da un’asola ricavata nella pala del calcio in cui passava una estremità della cinghia (come sarebbe successo anni dopo con il K9. L’alzo adottato era una copia in miniatura di quello del fucile e la cartuccia per cui la corta carabina era camerata era la stessa di quella del fucile con conseguenti impressionanti vampe alla bocca ed importante rinculo.
    Qualche immagine
    Lato dx
    [attachment=1:18ddgced]DSC_0648 m.JPG[/attachment:18ddgced]

    Lato sx
    [attachment=0:18ddgced]DSC_0664 m.JPG[/attachment:18ddgced]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #17
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Gew 88 karabiner

    Dopo l’adozione da parte della cavalleria ci si accorse che una simile arma, più corta e maneggevole del fucile poteva essere utile anche ai serventi dell’artiglieria, agli addetti alle salmerie et cetera. Detto fatto fu approvata ed adottata per le suddette truppe la carabina mod. 1891 che differiva dalla precedente unicamente per essere dotata del gancio per l’affastellamento. A dire il vero della Kar 88 vennero create anche altre due versioni: quella per la Gendarmeria (Gerdarmeriekarabiner 8 e per la polizia di frontiera (Zollkarabiner 8 che vennero dotate di attacchi per la cinghia tradizionali e in cui furono modificati i bocchini per potervi inastare una baionetta. La carabina per la gendarmeria si distingue dall’altra per avere ricavato nel calcio un recesso atto ad accogliere un pacchetto di caricamento. Entrambe inoltre hanno il segmento terminale della canna non coperto dal legno per potere inastare la baionetta.
    Qualche altra immagine
    Primo piano del gruppo otturatore

    [attachment=1:2hvxrlan]DSC_0650 m.JPG[/attachment:2hvxrlan]

    Primo piano dello svincolo otturatore

    [attachment=0:2hvxrlan]DSC_0668 m.JPG[/attachment:2hvxrlan]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  8. #18
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Gew 88 karabiner

    Una particolarità della numerazione delle carabine è che venivano numerate in blocchi di 9999 distinti da una lettera alfabetica (a dalla 1001 fino alla 1999, b dalla 2001 e così via)
    All’inizio di ogni anno si ripartiva da zero (fonte “ German Gew. 88 “Commission” rifle di Paul S. Scarlata). Alla costruzione delle carabine furono destinate due fabbriche solamente, le altre essendo impegnate con la costruzione dei fucili. Le due fabbriche erano: V.C.Schilling e C.G.Henel entrambe situate a Suhl. Nel 1891 essendo quasi terminato il riarmo delle truppe di fanteria l’arsenale statale di Erfurt fu riattrezzato per la produzione anche delle carabine
    Dati tecnici:
    Calibro: 9 mm scharfe Patrone 88
    Lunghezza totale 995 mm
    Lunghezza canna 435 mm
    Peso 3,15 Kg
    Caricatore 5 cartucce contenute in lastrine tipo Mannlicher
    Organi di mira anteriore a V invertita
    Posteriore a V regolata a 300 metri e con foglietta ribaltabile e
    Regolazioni fino a 1200 metri
    Qualche immagine
    Marchi e scritte
    [attachment=2:60tnq63w]DSC_0667 m.JPG[/attachment:60tnq63w]

    [attachment=1:60tnq63w]DSC_0670 m.JPG[/attachment:60tnq63w]

    [attachment=0:60tnq63w]DSC_0657 m.JPG[/attachment:60tnq63w]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  9. #19
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Gew 88 karabiner

    Nel frattempo a distanza di pochi anni dalla sua introduzione in servizio il Gew 88 divenne
    con l’adozione del Infanteriegewehr 98 obsoleto, essendo il nuovo arrivato il migliore dei fucili
    dell’epoca. A guastare la festa ci si misero i francesi con la creazione della Balle D 8 mm Lebel che grazie alla sua forma appuntita ed ai nuovi propellenti veniva spinta ad una velocità di 725 m/s con una traiettoria molto tesa. Queste prestazioni surclassavano quelli della cartuccia tedesca Patrone 88 per cui anche i nuovi Gew 98 erano calibrati. L’alto comando (G.P.K.) decise di correre ai ripari. Di palle Spitzer ci si era già interessati studiando le numerose esplosioni di canne dei Gew 88. Si era arrivati alla conclusione che le palle della Patrone 88
    per la loro forma causassero eccessivo attrito ed anomali aumenti di pressione cosa che con le palle Spitzer non si verificava. La sperimentazione andò avanti con la creazione di un a nuova polvere la Spandau 683 o polvere S

    Qualche immagine
    I marchi di reparto
    L'ultima cifra(11) dovrebbe fare riferimento all'anno di fabbricazione

    [attachment=1:4l2bperh]DSC_0658 m.JPG[/attachment:4l2bperh]

    qui i marchi di reparto sono obliterati (cambio di reparto?)
    [attachment=0:4l2bperh]DSC_0656 m.JPG[/attachment:4l2bperh]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  10. #20
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Estero
    Messaggi
    1,275

    Re: Gew 88 karabiner

    La nuova palla (Geschoss S) aveva un diametro di 8,22mm e pesava 154 gr (9,8 g) era costituita da un nucleo di piombo con un mantello di acciaio nichelato spesso 0,5 mm contro gli 0,3 della Patrone 88. La velocità raggiunta dalla palla era di 875 m/s.
    Il problema era che c’era la palla ma non il fucile. In effetti anche i nuovi Gew 98 erano stati costruiti pensando di camerarvi la vecchia 88 e solo quelli costruiti dal 1903 in poi erano stati pensati per la Gescloss S.

    Qualche immagine
    La volata
    [attachment=3:wt3znq02]DSC_0655 m.JPG[/attachment:wt3znq02]

    [attachment=2:wt3znq02]DSC_0654 m.JPG[/attachment:wt3znq02]

    L'alzo
    [attachment=1:wt3znq02]DSC_0653 m.JPG[/attachment:wt3znq02]

    [attachment=0:wt3znq02]DSC_0662 m.JPG[/attachment:wt3znq02]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato