Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 31

Discussione: Khaki drill bush shirt

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    4,053
    Per Micky: sarebbero vietati siti di vendita, anche per reenactment, forum concorrenti ed inoltre è vietato fare compra/vendita per messaggi nei topic.
    Più che altro sono della convinzione che l'Irlanda dovrebbe essere unita e indipendente dall'inghilterra, ma questo non è il luogo nel il topic attinenti a questo genere d'argomenti.

    Saluti
    Die Nadel
    Komm mein Schatz, denn wir fahren nach Croce D’Aune

    Canale youtube: http://www.youtube.com/user/Feldgragruppe?feature=mhee

    Sito web: http://www.feldgrau.eu/

    Pagina facebook: http://www.facebook.com/Feldgraugruppe

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Caro Micky, non è per fare il guastafeste[innocent], ma i bottoni GS di plastica sul KD non li ho mai visti, e un po di KD in vita mia mi è passato per le mani (molto c'è rimasto!!!). I bottoni in plastica sono stati utilizzati quasi solo esclusivamente sui cappotti, che assai di rado li avevano reggimentali (per ovvi motivi...). Direi no-no-no [nero] anche ai bottoni GS in plastica per una SD da ufficiale: avevano sempre i bottoni in ottone, e - a parte il caso di ufficiali a disposizione dello stato maggiore - di tipo reggimentale: noblesse oblige! Per il KD ti rimando anche a quello che ho postato io: bottoni in legno (di cocco! li trovi bene nei negozi di abbigliamento etnico, sempre che il moderatore mi permetta di dirlo!) per quello indiano, di plastica o di gomma (a "salvagente"), per quello inglese, ma posson andare bene anche quelli a "scodellino" in plastica o in bakelite, quelli per il BD, per capirsi e pure quelli "bachelors" in plastica, assicurati con la coppiglia in metallo. Questi qui un tempo si trovavano sena difficoltà* su un certo e noto sito d'aste...

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    800
    Grazie Loupie, alla fine ho optato per quelli a scodellino, in plastica khaki, di un vecchio BD.
    Ero stanco di aspettare i comodacci delle poste...

    Ora sorge un'altra domanda: analizzando le vecchie foto dei canadesi in italia, ne ho viste un pò di tutte, per quanto riguarda l'applicazione dei titles.

    O mancano del tutto, o c'è solo il "CANADA" (peraltro quello in panno del BD...), o c'è il bracciale (brassard, giusto?) amovibile... rarissime sono le foto con Titles regggimentali.

    Stesso discorso per i gradi: ho visto sia quelli in tela bianca, propri del KD, che quelli khaki del BD. Insomma, com'è la faccenda?
    Mick

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao a tutti!

    i bottoni in bakelite, cosi come i fregi in bakelite furono adottati per risparmiare metallo.
    Ora il fatto che non se ne vedono non significa che non siano stati adottati.
    Forse erano preferiti, dato il colore, sulle tenute kd da combattimento, o probabilmente essendo la service dress KD abbastanza scomoda per il combattimento, venivano preferite camicie e giacche più leggere. ?

    Personalmente ritengo che non se ne vedano montati in quanto sulle KD erano previsti bottoni e fregiature amovibili per comodità* di lavaggio.
    Il fatto che a noi, ai ns giorni, ne giungano modelli sempre con i canonici bottoni metallici, ritengo sia dovuto al fatto che sono di più facile reperibilità* rispetto all'economy pattern, e quindi si fà* presto a guarnire una giacca.
    E il bottone metallico rimane un classico.

    Mick!
    per i canadesi sulle bd vanno sia i generici titles CANADA, che quelli colorati di reparto, anche in azione.
    Ho visto domenica foto dei Seaforth Highlanders of Canada impegnati in azione sul settore Adriatico con sgargianti titles reggimentali, per non parlare poi della colorata pezza divisionale!!

    Ciao!
    Ivano

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    800
    Grazie ivano, in effetti le foto dei seaforth presentano quasi sempre i titles presenti, gli altri un pò meno. Quasi sempre presente è invece, come dici tu, la pezza rossa che sembra dire "sono qui, sparami, sparami..."
    Mick

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Ivano, credo che ci sia un po' di confusione sulla terminologia relativa ai bottoni, possiamo cercare di fare chiarezza, dando delle linee di principi generali. Sui cappotti (coats, sia per mounted che dismounted troops) si trovano quasi sempre bottoni General Service, con il Royal Coat of Arms (lo stemma dei Windsor/Hannover), e i bottoni sono in genere di ottone o di plastica (non so se sia backelite, sembra un po' meno dure). Sulle giacche Service Dress da ufficiale, bottoni reggimentali in ottone (e permettimi di credere che questa fosse una regola piuttosto stringente), sui Battle dress, bottoni a scodellino in ottone, in backelite marrone o in plastica verde (questi ultimi sui Pattern '40), ovviamente parlando dei BD prodotti in GB. Per le bush shirts (a tre bottoni) bottoni a "salvagente" in gomma (per quelle inglesi) e in legno (cocco) per quelle indiane, che però potevano anche averne in gun metal. Per le bush jackets (fronte italiano, Tunisia, FE) bottoni in gomma o in cocco (produzione indiana), bottoni in gomma (a salvagente), in backelite o in plastica (a scodellino, del BD) oppure i bachelors in plastica con la coppiglia metalica per il motivo che ricordavi tu. Ovviamente non possiamo escludere che qualcuno ci abbia messo i bottoni in plastica GS, ma è poco (o punto) attestato, e francamente sembrerebbe assai strano, vista la loro destinazione. Si tratta sempre della stessa questione: il reenactor deve interpretare la regola, o l'eccezione? Io sarei per la regola...

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Per Micky: ho postato nell'apposito sezione un thread sugli armlets canadesi. Tieni conto che erano estremamente rari i casi in cui i candesi cucivano le insegne, reggimentali e divisionali, direttamente sul KD. Vedi qui: http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=10354

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao Loupie!
    sono d'accordo con te su i bottoni, specialmente sul discorso Service Dress.

    Regola, eccezione, e io aggiungerei praticità* e bisogno sul campo come elementi da considerare in una rievocazione.

    Loup! ma tu partecipi a i raduni? sarebbe bello avere un altro tommy!! fai un pensierino a Tollo / Ortona!!


    Ciao!
    Ivano

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Su i canadesi in Italia vi invio:

    http://www.junobeach.org/e/2/can-eve-rod-ita-uni-e.htm

    E in particolare sulla MP canadese:

    http://www.mpmuseum.org/index3.html

    Uniformologicamente ottimo, suddiviso per epoche!!

    Ciao!
    Ivano

  10. #30
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    255
    Ciao!
    ragazzi, aggiungo un'altro sito, è del giornale canadese Globe & Mail.

    http://www.theglobeandmail.com/series/t ... index.html

    Questo quotidiano si è fatto portavoce dello scontento dei DDayDodgers, scontento dovuto all'eccesso di "commerazione" del DDay, con conseguente oblio di quelli che hanno sputato sangue dal luglio 1943, all'aprile 1945, dalla Sicilia alle Alpi, nella sanginosa campagna d'Italia.

    Il sito è bellissimo, così come il progetto e le intenzioni di cui si è fatto latore.

    Spero vi piaccia!

    Un saluto!
    Ivano

Pagina 3 di 4 PrimaPrima 1234 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato