Pagina 38 di 38 PrimaPrima ... 28363738
Risultati da 371 a 379 di 379

Discussione: KOPPELTRAGEGESTELL - SPALLACCI

  1. #371
    Utente registrato L'avatar di Pavel
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    56
    Salve amici

    Thread molto interessante con bellissime foto e stupendi spallacci in particolare quelli in canapa , contribuisco anch'io postando i miei spallacci , sono un primo tipo marchiati 1940 ma non si capisce bene il nome del produttore.
    Il cuoio non è mai stato trattato con creme o altro , per non alterare la loro pattina , eventualmente che prodotto mi consigliate per la conservazione del cuoio ?

    Grazie a Tutti
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #372
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    696
    Il terminale posteriore è stato cambiato? Non sembra in alluminio…
    Io lo lascerei esattamente come si trova, o al limite, passerei uno straccio leggerissimamente bagnato di vaselina.

  3. #373
    Utente registrato L'avatar di Pavel
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    56
    Trovati così molti anni fa …. si penso che la parte posteriore sia stata cambiata e in ferro , ho vaselina in crema comunque cercherò quella liquida meglio

  4. #374
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,677
    Intervengo raramente in questo forum...ma non posso esimermi dal supplicarti di non fare pazzie con questo bellissimo nonchè raro paio di spallacci con i finimenti in alluminio anche se la parte posteriore appare sostituita ma, visto l'anno, non è detto e potrebbe essere anche la sua....non "trattarli" con nulla, non farci niente di niente, non rovinarli in modo irrimediabile...andresti a snaturare/rovinare un pezzo che si porta dietro 70 e passa anni di storia.

  5. #375
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    696
    Citazione Originariamente Scritto da Mulòn Visualizza Messaggio
    Intervengo raramente in questo forum...ma non posso esimermi dal supplicarti di non fare pazzie con questo bellissimo nonchè raro paio di spallacci con i finimenti in alluminio anche se la parte posteriore appare sostituita ma, visto l'anno, non è detto e potrebbe essere anche la sua....non "trattarli" con nulla, non farci niente di niente, non rovinarli in modo irrimediabile...andresti a snaturare/rovinare un pezzo che si porta dietro 70 e passa anni di storia.
    Ciao Giancarlo, approvo pienamente la tua affermazione, tuttavia gli oggetti prodotti in cuoio, materiale organico, se necessitante (sottolineo se necessitante), va nutrito tramite altrettanti elementi organici in barba alla patina, pena la morte o il deterioramento irrimediabile del manufatto (mia opinione). Ovviamente, se il cuoio fosse ancora morbido, come probabilmente questo esemplare pare che abbia, sarebbe effettivamente sbagliato alterarne il colore e la patina.
    Tornando al discorso della cinghia posteriore, essendo evidente il differente stato cromatico del cuoio, propendo per una sostituzione effettuata sul campo. Ricordo che, a partire dal '40, la produzione industriale dei finimenti metallici da equipaggiamento (non solo delle "Koppeltraggestell aus leder mit Hilfstrageriemen" m39) si dovette orientare al più economico ferro per motivi strategici, oltre che di robustezza. Ovviamente ci sono delle eccezioni che possiedono fin dalla produzione finimenti in ferro insieme a quelli in alluminio, per lo più eseguiti nel periodo di transizione dei materiali.
    Io possiedo in collezione un esemplare precoce le cui cinghie supplementari anteriori (quelle per l'aggancio al basto) sono state sostituite con altre disponenti anelli in ferro, lavoro eseguito dai centri di recupero dei materiali dislocati nelle retrovie.

  6. #376
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,677
    Dissento sulla "sostituzione", nel senso che fino al 1940 si trovano spallacci con parti metalliche "miste", qualcosa in ferro e qualcosa in alluminio, mentre dal 41 in poi si trova solo ferro.
    Qui appare quasi evidente che la parte posteriore differisce dal resto e, quindi, probabilmente sostituita...impossile dire quando però.

  7. #377
    Utente registrato L'avatar di Pavel
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    56
    Un enorme grazie a Mùlon , Alessandro e a tutti che in futuro mi daranno consigli utili.

    li lascerò così come sono stati acquistati Graz (Stiria) anni 90 …

    ma non si capisce bene il nome del produttore , qualcuno arriva ad individuare la ditta ?

    L L G SATTLER WURT STUTT 1940 (STOCCARDA ? ) può essere ?

    i ganci sono marcati ALMgSi qualcuno conosce la ditta di produzione ?

  8. #378
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Fano (Pesaro)
    Messaggi
    696
    Citazione Originariamente Scritto da Pavel Visualizza Messaggio
    Un enorme grazie a Mùlon , Alessandro e a tutti che in futuro mi daranno consigli utili.

    li lascerò così come sono stati acquistati Graz (Stiria) anni 90 …

    ma non si capisce bene il nome del produttore , qualcuno arriva ad individuare la ditta ?

    L L G SATTLER WURT STUTT 1940 (STOCCARDA ? ) può essere ?

    i ganci sono marcati ALMgSi qualcuno conosce la ditta di produzione ?

    Il marchio LLG inciso nel cuoio sta per Landeslieferungsgenossenschaft (L.L.G. der Sattler Würtemberg, Stuttgart), una associazione di piccoli produttori sparsi nel territorio (questa è di Stoccarda) atti alla produzione in serie dei manufatti, in questo caso, selle e affini in cuoio.
    AlMgSi inciso nei finimenti metallici è la composizione del metallo (alluminio, manganese, silicio) non la sigla del produttore.

  9. #379
    Utente registrato L'avatar di Pavel
    Data Registrazione
    Feb 2018
    Messaggi
    56
    Citazione Originariamente Scritto da Alessandro Visualizza Messaggio
    Il marchio LLG inciso nel cuoio sta per Landeslieferungsgenossenschaft (L.L.G. der Sattler Würtemberg, Stuttgart), una associazione di piccoli produttori sparsi nel territorio (questa è di Stoccarda) atti alla produzione in serie dei manufatti, in questo caso, selle e affini in cuoio.
    AlMgSi inciso nei finimenti metallici è la composizione del metallo (alluminio, manganese, silicio) non la sigla del produttore.

    Grazie Alessandro

    Cavolo che puntigliosi in tutto !! questi Crucchi
    pure
    inciso nei finimenti metallici la composizione del metallo

Pagina 38 di 38 PrimaPrima ... 28363738

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato