Pagina 1 di 26 12311 ... UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 255

Discussione: Kuk Stahhelm System Berndorfer 1.Modell

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771

    Kuk Stahhelm System Berndorfer 1.Modell

    Trademark-Symbol.jpgaustriaimper_320x198.gif13 VISTA SX.jpg

    Eccomi nuovamente a voi, pronto ad aprire un nuovo appassionante fronte di discussione, a mio avviso di grande interesse per tutti gli appassionati ed i collezionisti della WW1.

    L'oggetto della discussione lo avete letto, è la meta oscura dei collezionisti di militaria: l'elmetto Berndorfer nelle sue innumerevoli varianti.

    Questo affascinante elmetto, interamente di progettazione e produzione Austriaca, è stato prodotto complessivamente in circa 139.000 esemplari complessivi tra la fine del 1916 e per il solo 1917 ed ha supplito la fame di elmetti in 1^ linea in attesa della disponibilità* in volumi del nuovo modello A.U. m.17 di ispirazione Germanica che lo ha mandato definitivamente fuori produzione.

    Le varianti conosciute differiscono sia per la forma del guscio che per i diversi tipi di interno a volte con "liner" in ferro, in feltro - con patelle in cuoio, tela cerata o con una interessante e rara variante con cuffia realizzata in tela grezza.

    I due esemplari della mia collezione, di cui a seguito posterò le fotografie, rappresentano rispettivamente:

    -il primo: un "first production" come indicato a pag. 147 del bellissimo volume "The Emperor`s Coat in the First World War" prodotto negli ultimi giorni del 1916. Ha interno con cerchione in ferro con patelle in cuoio. Tipico soggolo in canapa con fibbia a pressione. Il guscio si contraddistingue nelle varianti presenti per avere la falda anteriore più corta ed orizzontale. E' marcato con il tipico logo del produttore e cioè il simbolo dell`orso che cammina e riporta impresso altresì il marchio della taglia.
    Particolare di interesse: porta impresso a retro un grande quadrato bianco come in uso presso le avanguardie delle Sturm Trupp per farsi individuare come dispositivo avanzato dello schieramento e permettere agli osservatori di artiglieria di allungare il tiro in fase di avanzata nonché una personalizzazione con inchiostro rosso riportante la dicitura "KS" che a mia interpretazione potrebbero essere le iniziali del proprietario oppure le iniziali dei Kaiser Schutzen, le truppe alpine dell`esercito A.U.

    Immagine:

    59,32Â*KB
    Immagine:

    58,01Â*KB
    Immagine:

    78,9 KB
    Immagine:

    63,14Â*KB
    -il secondo: una produzione del 1917 evidenzia uno scafo di forma più tradizionale con falda anteriore lunga ed inclinata,quattro fori apicali di aereazione sotto il disco, riporta i soliti marchi dell`orso che cammina e la taglia 66. L`interno è sempre con cerchione in ferro allegerito con fori circolari e patelle in cuoio, soggolo in canapa con fibbia a pressione (in questo caso non originale ma in repplica).
    Dispongo altresì di un esemplare di scavo analogo al presente, purtroppo è nella mia casa in montagna e non ho le fotografie sotto mano, se del caso posterò le foto più avanti.
    Immagine:

    58,8 KB
    Immagine:

    60,93 KB
    Immagine:

    75,01Â*KB

    La discussione è aperta, fatevi sotto..........
    Cordialità* a tutti
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    54
    Complimenti Walzorzi, due pezzi magnifici, soprattutto il primo.
    Suppongo anch'io che KS stia per Kaiserschutzen, in modo che l'osservatorio d'artiglieria oltre che capire dov'era la posizione avanzata dello schieramento capisse anche da che reparto era occupata.
    Fecisti patriam diversis gentibus unam

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    796
    Colgo l'occasioni per darvi il ben arrivati! Sono felice che si animi anche la sezione dedicata alla Grande Guerra! [][][][]

    Un saluto
    Denis
    Denis

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    62
    Walzorzi non riesco a immaginare cos'altro tu abbia in collezione,hai lasciato qualcosa anche ai musei?sei eletto a pieno titolo a collezionista dell'anno!!!
    Et Ultra!!!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    796
    Concordo, dopo aver visto anche i nuovi post sono scioccato...che ne dici se organizziamo un pulman e veniamo e trovarti, sono disposto anche a pagare il biglietto di ingresso! [][][][]
    Scherzi a parte! Pezzi stupendi ed un'ottima competenza!
    Denis

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Per la gioia di tutti i collezionisti faccio presente che in commercio esistono berni rifatti, cioè ristampati (come succede pe gli elmi da parà* tedeschi) se ne sono già* visti alcuni, probabilmente la lamiera non era quella giusta e lo stampaggio presente delle irregolarità* sull' imbutitura causando delle imperfezioni sullo stiramento della lamiera, è questione di tempo e saranno o forse sono già* perfetti, gli accessori sono simili ma non perfetti il colore pure, si sono viste parecchie corazzette altrettanto false anche se ben fatte, la vernice però non va bene, il tam tam dice che se ne escano da Amburgo e poi girano per l'Europa, da esserne felici!! forse caleranno i prezzi anche degli originali!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    771
    Mi complimento per la tua competenza.
    Purtroppo Lafitte hai toccato un tasto dolente per noi tutti collezionisti.
    Il falso cresce in qualità*, non riesce a raggiugere ancora la perfezione ma temo che sarà* solo una questione di tempo, riuscirà* a col tempo a spegnere la nostra passione ed a vanificare i nostri sforzi.
    Non ho acora avuto occasione di vedere dei bern falsi e delle corazzette false, se ti capita del materiale fotografico posta pure che commentiamo.
    HANDE WEG VOM LAND TIROL

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    769
    Purtroppo foto degli oggetti in questione non ne ho cumunque a scanso di equivoci dubiterei di berni provenienti dalla Germania e messi in ventita all' asta sui siti conosciuti, richiederei foto particolareggiate al fine di evitare spese inutili e feedback negativi , nonchè berni con soggoli fatti con cinghie per tapparelle! L'attenzione comunque deve riguardare quasi tutta la militaria I° guerra che spesso è pasticciata per soddifare la domanda sempre più crescente!
    Cerco "avidamente" copricapi italiani, soprattutto Alpini, ed austro-tedeschi fino al 1945 nonchè foto italiane e austriache della Zona Carnia, Alto Isonzo e occupazione austro tedesca del Friuli I° guerra mondiale, foto Alpini divisione Julia e occupazione tedesca Friuli fino al 1945.

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2005
    Messaggi
    425
    Walzi,

    Permettimelo ma il tuo Bernie con la sigla KS e' da COPULAZIONE!
    FANTASTICO CRISTO!
    Se il Graz di cui si "parlava" e' sullo stesso standard, bhe' allora ci avevo visto giusto.

    Complimenti davvero hai dei pezzi mostruosi!

    Evviva Cecco Beppe, Evviva L' Adriatisches Kustensland.

    Cheers
    T
    Cerco tutto cio' che riguarda la 24 SS-Div. "Karstjäger", il libro "Bandenkampf" originale di Bosgard-Schneider, tutto riguardante la Lotta alle Bande nell'OZAK e tutto su Sturmtruppen / Mazze Ferrate

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2006
    Messaggi
    846

    Elmo kuk Berndorfer

    Ecco il mio Berndorfer, scelto fra mille, finalmente in collezione accanto ai suoi connazionali M17. Gli Austroungarici nella prima guerra mondiale usarono sia l'elmetto tedesco modello 17 che questo detto Berndorfer dal nome della fabbrica che lo costruì. Purtroppo fu costruito in un numero ristretto e perciò oggi si trovano ovviamente molti più m17 che berndorfer, familiarmente definito da alcuni: Berni.
    Oltre al tipo come il mio ne esistono altri modelli, esternamente uguali ma si differenziano per la diversità* degli interni e delle tipologie di cuffia. Esiste un tipo di interno appunto detto a cuffia e che invece di avere le pattelle come il mio ha: una cuffia in stoffa a contatto col capo, un marocchino in tela cerata, ed il cerchione di supporto in feltro grigio e metallo. Poi con la tipologia di interno come il mio ne esistono anche con le patelle in tela cerata e cerchione di feltro nero, insomma per tutti i gusti e ... tasche!!! Il problema sono i falsi, dove c'è richiesta e l'offerta scarseggia... interviene... non fatemelo dire!
    Bà* vi ho annoiato abbastanza, ora aspettiamo i vostri, mi raccomando postate!!!
    Dimenticavo c'è anche un tipo di berndorfer con la visiera quadrata e pronunciata come quella del tedesco M17 che è chiamato "Paperino" o "Bolher" , ovviamente... rarissimo!!! Dato che a me questi elmi piacciono moltissimo sarò grato a chi vorrà* intervenire e ci istruirà* sull'argomento: c'è sempre da imparare!!! ciao. [ciao2]

    Immagine:

    100,43 KB

    Immagine:

    117,7 KB

    Immagine:

    90,93 KB

    Immagine:

    101,1 KB

    Immagine:

    138,04 KB

    Immagine:

    75,88 KB

    Immagine:

    111,39 KB

    Immagine:

    103,81 KB

Pagina 1 di 26 12311 ... UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato