Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 22

Discussione: La Harvey bombardata a Bari carica di proietti a gas

  1. #1
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Aug 2006
    Località
    Pieve di Cento (BO ) Emilia Romagna
    Messaggi
    4,395

    La Harvey bombardata a Bari carica di proietti a gas

    Inferno su Bari. 2 Dicembre 43 - La guerra in diretta (Documentario)

    Su RAI 3 ORE 21 Dovrebbe esser la replica del documentario sul bonbardamento di una nave americana piena di bombe chimiche nel proto di Bari. Io lo ricordo interessante:
    sven hassel
    duri a morire

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Nitro90
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Località
    Mantova
    Messaggi
    3,886
    Citazione Originariamente Scritto da sven hassel Visualizza Messaggio
    Inferno su Bari. 2 Dicembre 43 - La guerra in diretta (Documentario)

    Su RAI 3 ORE 21 Dovrebbe esser la replica del documentario sul bonbardamento di una nave americana piena di bombe chimiche nel proto di Bari. Io lo ricordo interessante:
    lo sto guardando ora

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976
    Visto, interessante...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Ottimo porogramma! Era ora che tirassero fuori questa storia:che tra l'altro ancora non e' finita perché e' cronaca di qualche anno fa', di un peschereccio a strascico che tiro' su un ordigno semi-aperto e vi furono due ustionati.PaoloM

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di btgak47
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Puglia
    Messaggi
    683
    Qui a Bari oltre al pesce si pescano spesso bombe e munizioni, le ultime un paio di settimane fa!!!
    Sogna come se dovessi vivere per sempre. Vivi come se dovessi morire oggi. (James Dean)

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...si pescano da sempre ordigni inesplosi e anche chimici nel basso Adriatico, per affondamenti bellici di navi come a Bari ma anche per affondamenti post bellici di munizioni ordinarie e chimiche che vennero fatte dagli Alleati e successivamente dagli italiani...inoltre anche ditte incaricate di sconfezionare ordigni, dopo la guerra, affondarono segretamente molti ordigni perche' troppo oneroso e complicato, come successe a Torre Gavetone, vicino Molfetta.
    Se ci mettiamo anche la pesca a strascico, gli ordigni, dopo 70 anni di mare e intemperie, vengono rinvenuti anche a centinaia di km di distanza dai luoghi di originario affondamento...e provocano danni all'ambiente per il lento rilascio delle sostanze chimiche contenute e a chi ne viene accidentalmente a contatto.
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2012
    Località
    Monfalcone
    Messaggi
    5,089
    Tutti sanno e nessuno fa nulla... già sentita.

    E se succede qualcosa la colpa è sempre della gatta mammona.

    Qua a Monfalcone insistono per voler costruire un rigassificatore dove il Genio Militare, dopo la prima guerra mondiale, ha scaricato tonnellate di granate inesplose recuperate sul Carso, comprese tantissime bombe caricate a yprite... tutti lo sanno e nessuno fa nulla.

    E se durante i lavori le bombe faranno il botto... la colpa sarà della gatta mammona.
    Comincio un sacco di cose e non ne finisco nes

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di wyngo
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Località
    ITALIA
    Messaggi
    497
    ...relativamente al basso Adriatico, lo Stato ha disposto eseguito e realizzato una doppia mappatura di tutti i bersagli metallici sul fondo del mare, un secondo intervento piu' capillare e dettagliato lo ha eseguito un'agenzia governativa di protezione dell'Ambiente.
    A seguito di questo, ricordo che molti pescherecci sono andati a operare anche in aree che sono di vietata navigazione e pesca, causa zone di affondamento segnalate e sgancio ordigni bellici della precedente guerra nei Balcani, che giusto o sbagliato, erano segnalate e chiare a tutte le assopesca di zona...ovviamente molti ordigni identificati precedentemente sono stati spostati dalla pesca a strascico e altri sono stati ricoperti da fango e deriti...
    Per tutta la situazione rimanente, la Marina Militare (con i nuclei SDAI) e l'Esercito (con i nuclei EOD/artificieri e relativamente agli ordigni a caricamento chimico, il CETLI ) operano periodicamente campagne di ricerca e neutralizzazione di quanto riportato da pescherecci, ritrovato in acque costiere e in campagne di prevenzione nei lavori di ristrutturazione di porti e opere foranee, come a Molfetta.
    Quindici OnLine - L'informazione a Molfetta - Bonifica del Basso Adriatico?, a Molfetta 13mila ordigni brillati ( un articolo datato ma che puo' dare un'idea...)
    Le operazioni hanno portato alla distruzione di oltre 15.000 ordigni di ogni tipo e alla neutralizzazione di molti ordigni chimici...diciamo che si fa qualcosa ma senza soldi non si canta messa! E di soldi ora, per queste cose non ce ne sono...
    In compenso e purtroppo, per il lago Trasimeno, Garda, per la zona di Gaeta e altri siti di affondamento non si è fatto assolutamente nulla...
    Ciao Francesco
    Chi nega la ragion delle cose, pubblica la sua ignoranza

    Leonardo da Vinci

  9. #9
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    I tedeschi nel 1944 trasportarono in toscana un gran numero di bombe all' iprite italiane di pb. e le fecero affondare nel tirreno da chiatte. Il trasporto su strada fu effettuato da Fiat 626 e SPA 38 di un Btg. trasporti del NSKK con personale volontario francese. Naturalmente le bombe residuate della 1^ g.m. perdevano e una dozzina di autieri furono intossicati...

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,041
    Citazione Originariamente Scritto da Il Cav. Visualizza Messaggio
    I tedeschi nel 1944 trasportarono in toscana un gran numero di bombe all' iprite italiane di pb. e le fecero affondare nel tirreno da chiatte. i...
    La notizia per me e' nuova! C'è qualche fonte per poter approfondire?E anche per il Lago Trasimeno,Garda e Gaeta, esiste qualche notizia particolareggiata ?Riguardo al Trasimeno, avendoci lavorato in zona, qualche anno fa' dei contadini parlavano di tonnellate di bombe buttate nel lago dagli Alleati dopo lo spostamento del fronte tanto che in un punto non precisato, nei periodi di magra, riaffiorava il tritolo (sic!):non ho mai approfondito, ma non penso fossero proietti a gas.Se cosi' fosse stato, in un ambiente cosi'piccolo, qualcosa si sarebbe saputo.PaoloM

Pagina 1 di 3 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato