Risultati da 1 a 10 di 10

Discussione: La Montagna che Esplode.

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135

    La Montagna che Esplode.

    I combattimenti per la conquista del Castelletto (per gli austriaci Schreckenstein - il Sasso della paura) destinato a saltare in aria come il vicino Col di Lana.

    Narrato da Hans Schneeberger, (soprannominato la "pulce delle nevi" per la sua agilità* e il suo ardimento)ragazzo di soli 19 anni a cui era affidata la difesa di una delle zone chiave dell'intero sistema difensivo austriaco nella zona delle Tofane..
    In copertina l' esplosione della mina sul Castelletto... Fotografia scattata dal Maggiore dei Kaiserjager, comandante del settore Fanis-Travenanzes, Carl von Raschin.

    Titolo: La Montagna che esplode - Kaiserjager e Alpini sul Castelleto della Tofana
    Autore: Hans Schneeberger - a cura di Paolo Pozzato
    Editore: Gaspari editore (Maggio 2003)
    Pagine: 130
    Foto: Sì in b/n
    Prezzo: 10,00 euro

    Copertina:


    Interno:


    Interno:


    Ciao Ciao
    Danilo

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ottima segnalazione che andrà* subito ad incrementare l'Index!!!
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135
    []..[][]
    Ciao Ciao
    Danilo

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Ottima segnalazione.Cercherò di procurarmelo al più presto.Mi sarà* utile quando l'anno prossimo tornerò in zona,in quanto pue essendoci già* stato mi era mancato il tempo di girare come piace a me.Sperando di fare cosa gradita posto alcune foto scattate in zona nel 2005.
    [ciao2]Gianfranco

    Immagine:

    50,64*KB
    Forcella Col du Bos

    Immagine:

    28,42*KB
    La Val Travenanzes vista dal Col du Bos

    Immagine:

    34,69*KB
    Targa nei pressi del Rifugio Giussani

    Immagine:

    35,52*KB
    La Tofana di Rozes vista salendo al Rifugio Giussani
    Gianfranco

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135
    Mooolto gradite!! Che spettacolo!!

    Di postazioni in quelle zone ce ne sono miriadi da esplorare.. sicuramente non basta andarci una volta sola..[][]
    ..consiglio, per chi voglia farsi un giro da quelle parti, la visita alle gallerie sul Castelletto... meritano!!

    [ciao2]
    Danilo

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    San Francesco al Campo(TO)
    Messaggi
    4,463
    Citazione di DanShuTzen:
    consiglio, per chi voglia farsi un giro da quelle parti, la visita alle gallerie sul Castelletto... meritano!!

    Domanda:
    Infatti proprio al Castelletto volevo andare,ma sia la segnaletica che le cartine lo danno come via ferrata.Tu ci sei già* stato?In caso affermativo Grazie se vorrai fornirmi qualche indicazione.[ciao2]Gianfranco
    Gianfranco

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Grazie della segnalazione, io ci sono stato da quelle parti [ciao2]

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286
    Di questo fatto esiste anche un documentario in dvd con lo stesso titolo[ciao2]
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    1,135
    Ciao..
    Ci sono stato l'anno scorso.. tra l'altro mentre pioveva[]
    Dal rifugio Dibona si segue verso la parete sud della Tofana di Rozes, ci si trova a percorrere un sentiero al disotto della parete che era usato dagli italiani per raggiungere le postazioni del Castelletto... lungo questo sentiero ci si trova davanti all'imbocco della galleria di mina italiana... al suo interno si trova un bellissimo fregio a colori ormai molto sbiadito.. ed è proprio dalla galleria che parte la ferrata... io qui mi sono fermato visto il tempo... ma da amici ho visto fotografie di postazioni che si trovano lassù davvero formidabili... con ancora le sue strutture in legno all'interno..
    Sicuramente dovrò ritornarci..

    Ciao Ciao
    Danilo

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ottima segnalazione con ottimi sviluppi fotografici.Davvero interessante.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •