Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: La moto dello zio

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    La moto dello zio

    Ieri pomeriggio sono andato con mio figlio a trovare mio zio nella sua casa in campagna e sorpresa nel garage troviamo una moto che erano anni che non vedevo più e di cui quasi non mi ricordavo.
    Il bambino è impazzito e io forse di più, fa sempre emozionare fare un giro su una moto del genere.

  2. #2
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: La moto dello zio

    Davvero una bella R/75 se non sbaglio.
    Complimenti allo zio.
    luciano

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: La moto dello zio

    Moto tedesca?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: La moto dello zio

    BMW

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: La moto dello zio

    Magari sotto conserva ancora la vecchia vernice...
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: La moto dello zio

    Citazione Originariamente Scritto da mariob
    BMW
    Bene non ho sbagliato
    luciano

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: La moto dello zio

    Ciao, credevo di conoscere più o meno tutte le moto militari esistenti nei nostri dintorni ma questa non la ricordo. E' circolante? Ha mai partecipato a raduni di veicoli militari? Nella prima foto si intravvede anche un'auto civile color amaranto, cosa è?
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  8. #8
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Liguria
    Messaggi
    8,022

    Re: La moto dello zio

    BMW R 75 sidecar prodotta dal 1940 al 1944 poco meno di 18 mila esemplari fulargamente usata su tutti i fronti della 2^ Guerra Mondiale - La BMW stava producendo un gran numero di motociclette popolari dalle grandi prestazioni e sviluppò la R75 in risposta a una richiesta dell'Esercito tedesco (Wehrmacht) di una macchina più efficiente fuori strada.
    La BMW sviluppò una macchina tecnicamente avanzata in cui la ruota del sidecar era guidata da un asse collegato alla ruota posteriore della motocicletta, rendendo il veicolo in pratica un triciclo. Fornita di un differenziale impostabile su rapporti per strada e fuoristrada la R75 era altamente manovrabile e capace di adattarsi a molte superfici. Fu anche equipaggiata con la retromarcia.
    La BMW R75 e la sua rivale, la Zündapp KS 750, furono entrambe largamente usate dalla Wehrmacht in Russia e Nord Africa, sebbene dopo un periodo di prova divenne chiaro che la Zündapp era una macchina migliore. Nell'Agosto 1942 Zündapp e BMW, su insistenza dell'Esercito, si accordarono per la standardizzazione dei pezzi per ambedue le macchine, con l'intenzione di creare eventualmente un ibrido Zündapp-BMW (denominato BW 43), in cui un sidecar BMW 286/1 sarebbe stato innestato su una motocicletta Zündapp KS 750. Essi decisero anche che la produzione dell'R75 dovesse cessare una volta prodotte 20.200 unità*, dopodiché BMW e Zündapp avrebbero prodotto solo la macchina Zündapp-BMW, realizzando 20.000 unità* ogni anno.
    Dato che l'obiettivo di realizzare 20.200 BMW R75 non fu mai raggiunto, questa rimase in produzione finché la fabbrica a Eisenach non fu così danneggiata dai bombardamenti alleati nel 1944.
    Tuttavia il programma di standardizzazione significava che le macchine prodotte da BMW e Zündapp usavano il 70% di componenti uguali. Ciò semplificò il rifornimento di parti di ricambio per questi veicoli.

    Breve scheda tecnica

    Modello - BMW R-75
    Entrata in servizio - 1940
    Peso - 670 Kg.
    Lunghezza - 2,40 m.
    Altezza - 1 m.
    Motore - BMW R-75 Boxer OHV bicilindrico 26 hp
    Velocità* max - 90/100 km/h
    Autonomia carburante - 340 Km.
    Serbatoio - 24 litri circa
    Equipaggio - 2 o 3 persone
    Poteva essere armata con un MG montato nel vano anteriore
    Gigi "Viper 4"

    "...Non mi sento colpevole.. Ho fatto il mio lavoro senza fare del male a nessuno.. Non ho sparato un solo colpo durante tutta la guerra.. Non rimpiango niente.. Ho fatto il mio dovere di soldato come milioni di altri Tedeschi..." - Rochus Misch dal libro L'ultimo

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    Re: La moto dello zio

    N°1 Gigi!
    Ne vorrei pure io una così.....

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: La moto dello zio

    Ciao, credevo di conoscere più o meno tutte le moto militari esistenti nei nostri dintorni ma questa non la ricordo. E' circolante? Ha mai partecipato a raduni di veicoli militari? Nella prima foto si intravvede anche un'auto civile color amaranto, cosa è?

    Ciao, la moto è circolante ha un motore che non perde un colpo, non penso che mio zio abbia partecipato a raduni, la macchina è una fiat, non mi ricordo più il modello, le macchine e le moto d'epoca sono state una grande passione per mio zio ma ora ha solo più queste due.
    Saluti Mario

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •