Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 13 di 13

Discussione: L'alpino ten. Zipper E' andato avanti!

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Catania
    Messaggi
    677

    Re: L'alpino ten. Zipper E' andato avanti!

    Nel ricordo di questo pioniere dell'alta quota e nostro eroe:

    Da La Sicilia di oggi
    Elisuperficie Zipper, omaggio al pioniere d`alta quota
    Domani alle ore 11, a Nicolosi nord, alla presenza del
    presidente della Regione e delle massime autorità* civili
    e militari, avrà* luogo la cerimonia inaugurale delle
    locali strutture operative. Nel corso della stessa si
    procederà* all`intitolazione dell`elisuperficie presente
    a Sigfrido Zipper, che è stato uno dei pionieri della nostra
    montagna.
    Sigfrido Zipper, scomparso il 7 marzo scorso, laureatosi
    in Giurisprudenza nel 1938, fu contitolare della
    ditta "F. Zipper" (importazione-esportazione prodotti
    del suolo); componente negli anni `50 della Giunta
    della Camera di Commercio di Catania e componente
    del consiglio di amministrazione dell`Istituto Tecnico
    Commerciale "De Felice" di Catania; durante l`età*
    avanzata collaborò quale amministratore con le società*
    del gruppo della Funivia dell`Etna. Socio fondatore
    del Circolo Canottieri Jonica di Catania, ne fu presidente
    dal 1983 al 1986, componente di equipaggi di
    regata, partecipò durante gli anni `30 a gare di rilievo
    nazionale e con risultati significativi. Durante il suo
    mandato, si dedicò al restauro del padiglione nautico
    del Circolo al porto di Catania e si è impegnato nell`acquisto
    di barche da destinare alla pratica del canottaggio
    per i ragazzi dei quartieri disagiati di Catania. Iniziò
    l`attività* di montagna negli anni `20. Invogliato dal
    padre, Franz, che venuto in Italia dalla Germania, aveva
    aderito al Club Alpino Italiano. Negli anni `30, insieme
    con altri amici siciliani e dell`Associazione italo-tedesca
    ed italo-svizzera, fu costante frequentatore dell`Etna,
    ove conobbe le guide alpine dell`epoca e tra
    queste in particolare Vincenzo Barbagallo e Giovanni
    Carbonaro, con le quali poi strinse rapporti di ottima
    amicizia. Nel 1938, insieme con altri compagni del
    Club Alpino, scese all`interno del cratere centrale dell`Etna
    e per tale impresa fu insignito da Benito Mussolini
    di una particolare onorificenza, il Rostro d`oro. Praticò
    sia sci di fondo che di discesa e partecipò per conto
    del Club Alpino e del gruppo universitario catanese
    a competizioni di rilievo nazionale, riportando risultati
    lusinghieri.
    Nel 1938, subito dopo aver conseguito la laurea,
    partì per il servizio militare, che espletò a Bassano del
    Grappa frequentando il 23° corso allievi ufficiali di
    complemento degli Alpini. Conseguito il grado di sottotenente,
    fu mobilitato nel 1939, nell`imminenza
    della II guerra mondiale. Destinato al Gruppo "Arditi
    sciatori" del V reggimento Alpini, 48ª Compagnia,
    battaglione "Tirano" della divisione Tridentina, fu subito
    impegnato nelle operazioni di guerra sul fronte
    occidentale (francese), ove fu ferito. Rientrato in servizio
    e inviato poi sul fronte greco-albanese, fu ferito
    ancora riportando tra l`altro una menomazione permanente
    dell`udito. Trascorsa la convalescenza, aderì
    da volontario alla spedizione dell`Armir (Armata italiana
    in Russia), sempre con le truppe alpine. Fu uno
    delle poche centinaia di fortunati della sua Divisione
    a tornare a casa (erano partiti in 10.000). Per tale impegno
    sui diversi fronti della II guerra mondiale è
    stato decorato più volte al valore militare (medaglia
    d`argento, medaglia di bronzo e croce di guerra). Presidente
    del Club Alpino Italiano, sezione dell`Etna,
    nel 1973-1974.
    NUMMERI
    di Trilussa 1944
    Conterò poco, è vero, diceva l'Uno ar Zero
    ma tu che vali?Gnente!
    Sia ne l'azzione come ner pensiero rimani un coso voto e inconcrudente.
    lo invece, se me metto a capofila de cinque zeri tale e quale a te,lo sai quanto divento? Centomila.
    È questione de nummeri.E' quello che succede ar dittatore che cresce de potenza e de valore
    più so' li zeri che je vanno appresso.

  2. #12
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: L'alpino ten. Zipper E' andato avanti!

    Un uomo di sicuro spessore
    Grazie per l'integrazione
    luciano

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: L'alpino ten. Zipper E' andato avanti!

    grande uomo riposi in pace

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato