Risultati da 1 a 4 di 4

Discussione: LANDMINEN - Le torpedini terrestri austriache

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    93

    LANDMINEN - Le torpedini terrestri austriache

    Alcuni di voi già lo conoscono nella sua prima veste, per chi non lo conoscesse e ne fosse interessato, è disponibile in libreria (edito da Itinera Progetti) il libro sulle torpedini austriache, storia ed evoluzione dell'uso delle mine antiuomo, in particolare di quelle austriache usate sul fronte italiano nel '15-18.

    Se non lo trovaste in libreria o ne vorreste una copia autografata dall'autore ( hueillà ) potete contattarmi e ve la spedirò.

    Ciao a tuch.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: LANDMINEN - Le torpedini terrestri austriache


    Grazie della segnalazione
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di stecol
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Roma
    Messaggi
    2,554

    Re: LANDMINEN - Le torpedini terrestri austriache

    Ma è proprio identico al primo (copertina a parte ), oppure c'è qualche novità o modifica ?

    Ciao
    Stefano
    É difficile volare con le aquile quando hai a che fare con i tacchini ....

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Messaggi
    93

    Re: LANDMINEN - Le torpedini terrestri austriache

    Citazione Originariamente Scritto da stecol
    Ma è proprio identico al primo (copertina a parte ), oppure c'è qualche novità o modifica ?

    Ciao
    Stefano

    Ciao Stefano,

    già il primo aveva avuto un paio di edizioni ciascuna con alcune aggiunte e modifiche.

    Anche questo ha qualcosina in più, la novità è l'uscita "ufficiale" ed il formato di stampa e rilegatura del libro.

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •