Risultati da 1 a 7 di 7

Discussione: Le false fibbie SS (da ufficiale)

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209

    Le false fibbie SS (da ufficiale)

    Citazione Originariamente Scritto da b_collector
    ...a volte i falsi riconi sono piu' precisi e dettagliati degli originali, come potrete vedere nel tentativo piu' convincente di falsificazione della versione in nickel da ufficiale (prossimamente in un nuovo topic).

    b.collector
    Quello che vedete nelle foto allegate e' ad oggi l'unico tentativo di falsificazione di una fibbia SS da ufficiale in nickel.
    Per motivi legati principalmente alle modalita' di costruzione e reperibilita' di un materiale similare, i falsari si sono accaniti soprattutto sulle versioni in alluminio e in misura minore in zinco (prossimamente in questo thread).
    E' bene chiarire che una fibbia da ufficiale con questi particolari del fregio non e' mai esistita all'epoca, quindi non ci troviamo di fronte ad una riproduzione ma ad un vero e proprio falso, realizzato
    con un nuovo conio creato ad hoc.
    Interessante notare che il falsario ha tentato di imitare anche la punzonatura del marchio (3° foto), sbagliando (volutamente ?) in maniera grossolana il codice fabbricante (93 invece che 36).

    b.collector



    Immagine:

    46,59*KB
    Immagine tratta dall'archivio di Jean Pierre Redeuilh



    Immagine:

    45,06*KB
    Immagine tratta dall'archivio di Jean Pierre Redeuilh



    Immagine:

    50,35*KB
    Immagine tratta dall'archivio di Jean Pierre Redeuilh

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Le fibbie da ufficiale SS in alluminio sono sicuramente le piu' bersagliate dai falsari, sia per un piu' facile reperimento del materiale per realizzarle (anche se di qualita' non paragonabile all'originale) sia per la loro caratteristica costruttiva piu' facilmente replicabile.
    Come molti hanno potuto constatare nel test proposto alcune settimane fa, nonostante questa tipologia di falso sia ottenuta con la tecnica della fusione a cera persa, il risultato finale e' sorprendentemente simile all'originale e cio' e' dovuto probabilmente all'uso di particolari resine di origine odontotecnica.
    Fortunatamente pero' oltre a diffuse microporosita' sulla superficie del manufatto, il punto immediatamente riconoscibile in questi falsi e' la zona di congiunzione tra disco/fregio e sistema/gancio caratterizzata nel retro della fibbia da due linguette superiori ed una inferiore.
    Negli originali tale accoppiamento era effettuato a macchina e la dimensione delle linguette garantiva una adeguata robustezza all'insieme, invece nei falsi le linguette sono di dimensioni ridotte e vengono plasmate manualmente sul perimetro della base circolare del sistema/gancio dando una immediata sensazione di precarieta' dell'insieme, risultando a volte crepate proprio dove dovrebbero assicurare la necessaria resistenza ad una eventuale trazione meccanica.
    Le foto che seguono sono prese dalla discussione "Un piccolo test : qual'e' l'originale ?" e rappresentano un classico esempio di falso della prima generazione, le linguette di crimpaggio di cui sopra sono state evidenziate da due frecce rosse.
    Concludo aggiungendo che tali riproduzioni si ritiene vengano realizzate nell'Est Europa.

    Ric



    Immagine:

    55,19*KB



    Immagine:

    180,91*KB

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Messaggi
    64
    Ottimo post Ric, potresti fare lo stesso con le fibbie da truppa, che ne dici??
    Grazie per le approfondite spiegazioni.
    Saluti.
    Luca

  4. #4
    Moderatore L'avatar di BIGGET
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    2,445
    Ciao,

    prova a dare una occhiata qui:
    http://www.milistory.net/forumtopic.asp?TOPIC_ID=846

    in merito alle false fibbie in alluminio.

    E, giusto per fare un poco di pubblicità* alla stanza, presto ci saranno altre "sorprese" in merito alla comparazione vero-falso! Molte interessanti novità* aspettano gli amici appassionati di fibbie. Seguiteci![ciao2][ciao2][ciao2]

    Saluti BIGGET
    Perché negarlo...mi piaccion le Fibbie!!

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da ongaro1

    Ottimo post Ric, potresti fare lo stesso con le fibbie da truppa, che ne dici??
    Grazie per le approfondite spiegazioni.
    Saluti.
    Luca
    Ciao Luca,

    naturalmente se hai sottomano qualche "pezzo" che ti da dei dubbi, non dissipati nonostante l'aiuto degli articoli pubblicati, non hai che da postare delle buone foto...

    Ric

  6. #6
    Moderatore L'avatar di BIGGET
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    2,445
    Aggiungo un piccolo "orrore" a questa bella galleria.....[Panic2]

    Che dire. Molto evidenti gli errori di costruzione del falsario, a partire dai marchi, il conio posteriore, l'attacco dello scudo, ma anche se complessivamente approssimativa... questa potrebbe aver fatto danni alle tasche di un incauto collezionista.[incazz]
    Quindi occhio!!![ff][ff][ff]

    Saluti BIGGET


    Immagine:

    106,92*KB



    Immagine:

    55,02*KB



    Immagine:

    99,98*KB
    Perché negarlo...mi piaccion le Fibbie!!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    209
    Citazione Originariamente Scritto da BIGGET

    Aggiungo un piccolo "orrore" a questa bella galleria.....[Panic2]

    Che dire. Molto evidenti gli errori di costruzione del falsario, a partire dai marchi, il conio posteriore, l'attacco dello scudo, ma anche se complessivamente approssimativa... questa potrebbe aver fatto danni alle tasche di un incauto collezionista.[incazz]
    Quindi occhio!!![ff][ff][ff]

    Saluti BIGGET
    Colgo l'occasione di questo prezioso contributo di BIGGET per fare una piccola ma utile integrazione :
    il marchietto evidenziato dal segno rosso e' apparso sin dagli inizi degli anni '70 ed ha rappresentato da allora l'inconfondibile marchio della produzione di Tony Oliver, noto realizzatore di repliche in Inghilterra.
    Tale marchio non e' mai esistito su fibbie originali dell'epoca e quindi tutte le volte che lo si incontra si puo' essere certi che la fibbia su cui e' apposto e' falsa.

    Ric



    Immagine:

    56,07*KB

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato