Pagina 12 di 21 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima
Risultati da 111 a 120 di 206

Discussione: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

  1. #111
    Utente registrato L'avatar di silent brother
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Emilia Romagna - Modena
    Messaggi
    5,286

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Citazione Originariamente Scritto da Blaster Twins
    Queste sono veramente in un tessuto orrido, che permette poco la traspirazione. Saranno ottime come mimetismo, ma io ritengo fosse migliore la Roma 92 per quanto riguarda il tessuto con cui veniva confezionata.
    Confermo questa cosa! Ho un'amico che per lavoro le usa e, oltre a quanto ha detto Blaster, mi ha detto che ci si crepa d'estate e tengono freddo d'inverno. Comunque penso che questo dipenda anche dal fabbricante, visto che ce ne sono di diversi, anche nella qualtità* dei materiali usati.

    Penso che MP38 e Alpino X su questo ne sappiano sicuramente qualcosa di più.
    DANIELE
    "Ad unum pro civibus vigilantes"

  2. #112
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    2,060

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Mi pare che questi primissimi lotti sono stati fabbricati in america. Non ricordo per quella EI, ma quella dell'aeronautica di sicuro.

  3. #113
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2008
    Località
    Kanton Zug
    Messaggi
    109

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    [quote=silent brother][quote="Blaster Twins":3s2n73p4]
    Citazione Originariamente Scritto da "MP cougars":3s2n73p4
    la nostra verdona non l'hai messa o ne sei sprovvisto?
    Forse perchè non è mimetica,ma in tinta unita v.o.? [/quote:3s2n73p4]


    Ce l'ho, ma ero indeciso se metterla o meno proprio per il motivo che ha ipotizzato Blaster!
    Però visto che è stata richiesta... eccola:
    [attachment=0:3s2n73p4]Immagine 15.jpg[/attachment:3s2n73p4][/quote:3s2n73p4]

    Buongiorno ed auguroni

    riguardo la verdona con imbottiture che portai un trentennio orsono due piccole osservazioni:

    sul bordo inferiore si vedono le due cinghiette elastiche che venivano passate al cavallo per impedire sollevamenti della medesima; presente anche nei modelli successivi ?

    così a memoria (dovrei andare a vedere sulla giacca-ricordo che ho a casa) le fascette in tessuto nelle tasche inferiori avevano posto per un caricatore da FAL che se ti sedevi ti perforava sic stante il costato. Era uso scucirle ed utilizzarle per farne dei tubolari porta gradi applicandovi sopra i gradi in tessuto previsti per le drop (ma solo quelli stretti, quelli larghi non stavano bene ...)
    "Cosa facciamo noi dell'esercito ? Noi sforniamo efficenza"

    (Da una allocuzione del vice comandante la compagnia reclute in un soleggiato primo pomeriggio di uno dei primi giorni da spina nel novembre 197

  4. #114
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Citazione Originariamente Scritto da Endopat
    Unica "pecca" il Norvegese che, visti i fori di aereazione sulla parte posteriore, dovrebbe essere il modello senza para-orecchi interno entrato in produzione alla fine degli anni 90.
    Ciao, continuo l'OT con questo norvegese d'epoca. Con questo ci sono tornato da militare.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

  5. #115
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    1,177

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Citazione Originariamente Scritto da BKG
    Meglio tardi che mai: non fate caso alla personalizzazione con grado e brevetti , questo dovrebbe essere il modello verde mancante all'appello.
    I pantaloni devo trovarli...
    questo sarebbe il 4° modello di roma 77 soprannominato "cinesina", giusto?
    <Sleep, my friend, and you will see
    That dream is my reality
    They keep me locked up in this cage
    Can't they see it's why my brain says “rage”>

    Metallica - Welcome home (Sanitarium)




    Photobooks fortificazioni <----- NEW! : Fortezze nascoste


    THOR, ODIN'S SON, PROTECTOR OF MANKIND, RIDE TO MEET YOUR FATE, YOUR DESTINY AWAITS!
    Amon Amarth - Twilight of the thunder god

  6. #116
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Quando ho fatto la "NAJA"(1990-91), la norvegese per qualcuno era scomoda con quelle "orecchie", così senza che nessuno controllasse, ovviamente, le tagliavano a filo del bordo rendendola più leggera.
    Il modello che ho messo sul manichino, è molto più recente ma la forma è la stessa.

    Ciao by Andrea.
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  7. #117
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    2,060

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    ciao, non saprei. comunque è stata usata anch'essa agli inizi degli anni '90

  8. #118
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Piccolo contributo...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  9. #119
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    698

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    La giacca di cui hai postato le foto, mi sembra, che ai miei tempi veniva chiamata "giacca bella".
    Corretto Jolly46 ?????
    "NELLA ROCCIA, COME LA ROCCIA". motto XI°R.A.P.

  10. #120
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Ah, non lo so, questa era di mio cugino che fece naja nei primi Anni Novanta. Sull' etichetta c' è scritto 1984. Cosa mi puoi dire di questa giacca, Forte149?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

Pagina 12 di 21 PrimaPrima ... 21011121314 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato