Pagina 20 di 21 PrimaPrima ... 1018192021 UltimaUltima
Risultati da 191 a 200 di 206

Discussione: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

  1. #191
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Citazione Originariamente Scritto da KampfgruppeHansen
    con tutti i nonnetti che circolano sul forum, nessuno mi sa dire se le stellette sulla policroma che ho postato sono esercito o aereonautica?

    Esercio..esercito

    Ciao
    Destino58

  2. #192
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Citazione Originariamente Scritto da Forte149
    Se posso contribuire alla discussione, vi posto alcune foto della policroma.[attachment=2t5gywq9]Alpino 70-1.JPG[/attachmentt5gywq9][attachment=1t5gywq9]Alpino 70-2.JPG[/attachmentt5gywq9][attachment=0t5gywq9]Alpino 70-3.JPG[/attachmentt5gywq9]

    La "pattina" sulla spalla "porta grado-distintivo", è corretta????

    Ciao by Andrea
    Bella mimetica...mi e sempre piaciuta ( anche perche non se ne trovava due con lo stesso "disegno"e colore..per una ragione o per l altra c erano sempre differenze colore & disegno)

    Ciao
    Destino58

  3. #193
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2012
    Messaggi
    9

    Re: Le mimetiche italiane nel dopoguerra

    Ti riferisci al mod. 1965 presumo. Un po' di tempo fa ne aveva di nuove *********, in alternativa si trovano saltuariamente anche su ebay.

  4. #194
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2014
    Messaggi
    6
    Mi sembra che ne abbiate già parlato di questa giacca nella foto. Dalla foggia sembra anni '50/60 ma era ancora usata nei decenni successivi nei reparti alpini e artiglieria di montagna. A me personalmente era stata data al car (luglio '83) quando per un paio di giorni che non ci era stato ancora consegnato il corredo, per non girare per la caserma in borghese indossavamo questa giacca (sui jeans!!)
    471023442_o.jpg

  5. #195
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    E quanto all' uso di tessuto da telo tenda SS per uniformi "aggressor" per le esercitazioni dell' EI e nell' uso di tarnjacke SS invece dei giacconi in pelle agli equipaggi dei semoventi M42 - 75/18 in uso alle Div. Ftr. negli anni 50 nessuno sa niente?

  6. #196
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    28
    Buongiorno, il topic è fermo da un po' ma l'ho riletto molte volte e mi ha chiarito abbastanza bene la genealogia delle mimetiche italiane. Avendo fatto il militare nel 1993-94 ho visto passare in caserma ben 4 tipi di mimetiche diverse, ovvero la Roma75, "verdona" , la Roma90 truppa (senza tasche, detta "pigiamino", "cinesina" ecc.), la Roma90 ufficiali (con tasche diagonali a cerniera) e in ultimo la Roma92 woodland che venne introdotta credo ai BAR a settembre-ottobre 1994, io l'ho vista indossata poco prima del mio congedo (sett 94) dal Sergente addetto al vestiario, forse ne aveva ricevute alcune in anteprima. Comunque posso mettere qualche foto visto che anche se illustrate in queste pagine, non ne ho trovate della Roma90 nelle sue due versioni, purtroppo non ho foto dei pantaloni se non cercandole sul web, cosa che non mi va di fare, in altre discussioni del forum si trovano cmq foto sia della giacca che dei pantaloni.

    Personalmente al BAR mi diedero la Roma90 truppa, ma penso l'abbiano data allora ad un 40% sul totale, gli altri avevano ancora la Roma75 (Sc 9/93 al 26° Fnt Bergamo), era in tessuto verde oliva un po' lucido e molto morbido, antrifruscio. Negli scaglioni successivi le Roma75 andarono via via scomparendo e già a fine 1993 credo non ne distribuissero più. La giacca aveva due tasche interne, nessuna tasca esterna, non aveva il velcro per il nome (poi lo cucivamo noi sopra la cucitura che la segna all'altezza della clavicola). I pantaloni avevano elastico inferiore (quelli della Roma75 avevano la cerniera sul fianco), quattro tasche frontali (due per le mani e due a mezza coscia) e due posteriori, bottoni ovviamente nella zona puberale. Era molto attillata, andava bene a persone "smilze". Metto qualche foto della giacca della Roma 90 truppa (è una tg. 48 )

    P1330718-corretta.jpgP1330722.jpgP1330723.jpg.


    Vorrei solo precisare una cosa sulle stellette del colletto (che nelle foto sopra mancano) che spesso su internet vedo ricucite orientate nei modi più strani: le stellette vanno posizionate con i lati adiacenti a quelli del colletto ( e non a 45°) in modo che la stella "poggi" con le due punte sul lato inferiore e la punta opposta sia verso l'alto. Perlomeno io le ho sempre viste così, su mimetiche e giacche varie. E' una sciocchezzuola ma vederle orientate male a me non piace molto. Quelle in foto sono solo appoggiate. Grazie per l'attenzione.

    Untitled-1.jpg

    La Roma90 ufficiali (non so se si chiamasse proprio così) invece era meno attillata, aveva sul torace due tasche diagonali a cerniere (rigorosamente YKK), due tasche nella parte inferiore (con risvolto a bottoni e sotto cerniera YKK) e un taschino sulla manica sinistra, spalline per i gradi e velcro per il nome, la giacca non aveva ovviamente tasche interne. I pantaloni erano simili a quelli della versione truppa, cioè con elastico inferiore ma in più avevano rinforzi ovali sulle ginocchia, tasche come quelli della versione truppa, cinghino inserito dietro al polpaccio per stringere la gamba. Essendo meno attillata era adatta anche a persone più corpulente, mi ricordo che non ve ne erano molte in giro e anche molti ufficiali (di complemento) arrivavano poi in caserma con la versione truppa ed i gradi sul petto. Personalmente non l'ho mai portata, per inciso l'unico modo per aveva la Roma75, più bella (come aspetto del "pigiamino"), l'unico sistema era farsela lasciare "di stecca" (per poi passarla ad altri, credo che abbiano circolato in caserma sino a che ci furono scaglioni partiti con la mimetica verde ovvero sino a che non si congedarono 9/94 o 10/94, ovvero sino alla settembre del 1995).

    Metto qualche foto della giacca della Roma90 ufficiali (l'etichetta è scolorita, dovrebbe essere una Tg 50 ma il confronto col la precedente è un po' difficile proprio perchè meno attillata. Aveva anche l'elastico in vita come la Roma75 ma solo lato schiena.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  7. #197
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    28
    per motivi che mi sfuggono nel mio post precedente la parte relativa al posizionamento delle stellette che ho inserito alla fine, è finita in mezzo al discorso scombinando il tutto. Non importa.
    Volevo però chiedere una cosa: oggi ho visto un ragazzo con addosso una giacca che sembrava quella della Roma 75 (con le 4 tasche, due lunghe sopra e due squadrate sotto) ma era di un colore verde slavato, cioè tipo quello delle "tute da carrista" e aveva rinforzi/toppe sui gomiti ovali con varie cuciture disposte a maglia quadrettata e toppe uguali sulle spalle al posto delle spalline. Secondo voi era l'ennesima variazione sulla Roma75 o un giubbotto civile di foggia quasi uguale ?

  8. #198
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,046
    Non so se per Roma75 intendi la SCBT modello 73 comunemente detta "verdona" se è così la giacca che hai visto è quella utilizzata dai reparti della PS...

    Vedi #20:
    Le mimetiche italiane nel dopoguerra

  9. #199
    Collaboratore L'avatar di Il Cav.
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    4,502
    Io vestivo la Roma 90 di dotazione, ma in pratica come una tuta, quando c' era da sporcarsi molto (cucine, bagni, manutenzione armamenti e materiali). Per servizi armati o in ufficio portavo sempre la Roma 75 verdona (nuova di pacca e tenuta come un oracolo) così per spregio dei vigenti regolamenti. Naturalmente non era una divisa EI originale ma di un contratto AM, di colore leggermente più olivastro, comperata a mercato nero dagli allievi della Scuola VAM, miei dirimpettai a Viterbo. In quel periodo 93/94 in AVES c' era una commistione tra pigiamini, woodland, desertiche italiane (degli equipaggi rientrati dalle missioni estere) ed anche mimetiche USA e inglesi fuori ordinanza. Un casino, che se all' alzabandiera ti presentavi vestito da gabibbo o da ninja non ti notava nessuno. Sembrava l' esercito di franceschiello!

  10. #200
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2015
    Messaggi
    28

    Talking

    Citazione Originariamente Scritto da adriano Visualizza Messaggio
    Non so se per Roma75 intendi la SCBT modello 73 comunemente detta "verdona" se è così la giacca che hai visto è quella utilizzata dai reparti della PS...

    Vedi #20:
    Le mimetiche italiane nel dopoguerra
    si è proprio quella a pag. 2 del topic ultima foto, non ero stato attento (cioè non avevo notato le spalle)

Pagina 20 di 21 PrimaPrima ... 1018192021 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato