Risultati da 1 a 8 di 8

Discussione: le sigarette di w.churchill

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    le sigarette di w.churchill

    si' lui fumava il sigaro,ma piace immaginare questa scatolina metallica
    nella sua tasca,specie in gioventu' nei pressi di omdurman vicino al nilo,
    quando combatteva contro i dervisci.ma poi e' uscito anche il nome del
    proprietario o due...blumenthal und vischung.

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: le sigarette di w.churchill

    Molto carina, anche se non è sua rimane un bel pezzo da collezione.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: le sigarette di w.churchill

    Proprio bella questa scatolina

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2008
    Messaggi
    1,569

    Re: le sigarette di w.churchill

    Grazie per aver postato questa ben lavorata scatola di sigarette, grazie per averci regalato il sogno che hai messo dietro a lei
    Esso è una cosa tua personale che nessuno ti può rubare e tu hai voluto condividerlo con noi e di questo io te son grato.

    Anche a me è capitato di soffermarmi sulle cose più disparate che ho trovato cercando militaria, tra queste qualcosa di similare, oggetti anonimi appartenuti a persone sconosciute che si sono polverizzate nel tempo e nella caducità* degli eventi dell'umana specie.

    E per un attimo anche io ho pensato, non a personaggi giovani e poi famosi ma propio a quella innumerevole quantità* di persone che, anonime respirarono la nostra aria, vissero la vita e vissero da angoli differenti il periodo storico che interessa a noi.

    Quando avevo un magazzino in Austria e quando vedevo le masserizie frutto della pulizia di case appartenute a queste persone anonime e non necessariamente legate alla militaria, allora mi soffermavo a cercar di leggere frammenti di quelle vite e passavo ore al freddo ma io non mi accorgevo ed uscivo intirizzito da quel magazzino, duro dal freddo ma con dentro qualcosa di strano che non è come portare i fiori al cimitero, non era un evento triste ma una sensazione, forse autosuggestione o forse mero rincoglionimento umano.

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di cipolletti vincenzo
    Data Registrazione
    Jun 2007
    Messaggi
    1,863

    Re: le sigarette di w.churchill

    si odilo,credo sia proprio cosi',raccogliamo queste vecchie cose proprio
    per vedere dentro e dietro di loro cosa c'era,quasi a voler rivivere
    tutte le vite precedenti.bastera' questa?

  6. #6
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: le sigarette di w.churchill

    Citazione Originariamente Scritto da cipolletti vincenzo
    si odilo,credo sia proprio cosi',raccogliamo queste vecchie cose proprio
    per vedere dentro e dietro di loro cosa c'era,quasi a voler rivivere
    tutte le vite precedenti.bastera' questa?
    Quoto.
    Questo è uno dei motivi per il quale preferisco gli oggetti non mint.
    luciano

  7. #7
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: le sigarette di w.churchill

    Citazione Originariamente Scritto da cipolletti vincenzo
    si odilo,credo sia proprio cosi',raccogliamo queste vecchie cose proprio
    per vedere dentro e dietro di loro cosa c'era,quasi a voler rivivere
    tutte le vite precedenti.bastera' questa?
    bravo Vincenzo! penso che tu abbia racchiuso in queste quattro parole l'essenza pura del collezionismo ...almeno come la intendo anch'io...
    é la storia del ritrovamento di prima mano ...quando trovi un coloniale di prima mano e ti soffermi a pensare a chi lo ha avuto in testa, quali paesaggi africani ed esotici abbia mai visto...e immancabilmente penso all'anima di chi lo ha portato , alle sue possibili esperienze e ai suoi pensieri, ai suoi sentimenti ... e mi immagino in lui, quello che avrei fatto al posto suo se avessi vissuto quei tristi giorni.
    collezionare per me é questo , non guardare un oggetto e pensare solo alla sua rarità* e al suo valore , come invece fanno purtroppo molti collezionisti che giudico superficiali....
    é la fantasia che ci rende diversi , e tu vincenzo con la tua storia ne hai dato la prova più bella
    Bravo!
    ciao
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2008
    Messaggi
    1,906

    Re: le sigarette di w.churchill

    Bellissima confezione di sigarette,
    ciao

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •