Risultati da 1 a 5 di 5

Discussione: Legione CCRR di Trieste 1940-1944

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    311

    Legione CCRR di Trieste 1940-1944

    La Legione Carabinieri Reali di Trieste venne istituita con Regio Decreto n° 912 del 26 giugno 1921. All'entrata in guerra dell'Italia (10 giugno 1940) contava un'organico di 3.971 unità tra ufficiali, sottufficiali, appuntati e carabinieri ed era così articolata al comando del Colonnello Giovanni SCOPELLITTI.
    una Compagnia Comando Legionale
    4 Comandi di Gruppo ( Trieste - Pola - Fiume - Gorizia)
    12 Comandi di Compagnia
    17 Comandi di Tenenza
    6 Sezioni
    203 Comandi di Stazione.
    Presso la sede del Comando Legione era presente un Centro di Mobilitazione presso il quale vennero approntati i seguenti reparti:
    1 battaglione mobilitato CC.RR. (V°)
    10 Sezioni mobilitate CC.RR. (40^-41^-42^-43^-44^-45^-131^-138^-139^-162^)
    22 Nuclei antiribelli
    1 Nucleo addetto al campo prigionieri di guerra.
    In conseguenza dell'armistizio (8 settembre 1943) le truppe tedesche, accampate nei dintorni di Trieste, scendono ed occupano militarmente il capoluogo giuliano e la sua provincia. Il Comando Legione continua la sua attività sotto la guida del Colonnello comandante Ugo GALEAZZI. La Legione ha giurisdizione su di un territorio di confine particolarmente difficile a causa della popolazione che, prevalentemente di origini svoleve, manifesta sentimenti ostili all'Italia. La situazione si presenta subito difficilissima. Il territorio è infestato da numerose bande partigiane slave, è occupato dalle truppe tedesche ed è letteralmente invaso dai militari del Regio Esercito sbandati già appartenenti alle grandi unità dislocate oltre confine, i quali tentano con ogni mezzo di raggiungere l'entroterra italiano. Nei giorni successivi ripiegano presso la Legione, tutti i reparti dell'Arma mobilitati, mantenendo inizialmente intatte le loro caratteristiche d'inquadramento, per essere poi impiegati nei centri più importanti per esigenze di ordine pubblico. Nel caos che ha fatto seguito all'armistizio. le prime conseguenze negative sono state subite dai piccoli distaccamenti, Stazioni isolate e Posti fissi dell'Arma dislocati all'interno dell'Istria, nell'altipiano triestino e nell'alto goriziano. Queste piccole unità vengono subito attaccate ed eliminate da parte delle bande partigiane. Qualche reparto, più o meno organizzato, riesce tuttavia a ripiegate su qualche importante centro urbano dove sono presenti ancora consistenti unità dell'Arma che offrono una certa sicurezza dagli attacchi rabbiosi degli sloveni. Nell'aprile del 1944 il Comando Gruppo CC.RR. di Udine, articolato su 3 Compagnie ( Udine, Pordenone e Tolmezzo) e 65 Stazioni, già alle dipendenze della Legione CC.RR. di Padova, passa alle dipendenze di quella di Trieste. La tragedia è ormai segnata, nonostante i prudenti tentativi fatti da vari comandanti e carabinieri di tenere a bada tedeschi e partigiani slavi. In breve tempo, a causa dei continui e proditori attacchi delle bande partigiane, i vari reparti vanno via via disgregandosi. Il 25 luglio 1944 i militari dell'Arma rimasti in servizio vengono disarmati. Nella stessa data, la Legione viene soppressa e conterà, in soli 11 mesi di attività dalla data dell'armistizio, 75 Caduti, 69 feriti e 440 dispersi.


    ..........."I CARABINIERI DI TRIESTE SONO RIMASTI FEDELI ALLA CONSEGNA DI DIFENDERE LA LEGGE NEL NOME DELLA PATRIA ED HANNO, COL SACRIFICIO DELLA VITA, FRONTEGGIATO ANCHE NEI PIU' LONTANI PUNTI, COLORO CHE VOLEVANO VIOLARE IL SUOLO NAZIONALE, E GLI SLAVI CHE LA LEGGE VOLEVANO CALPESTARE".............
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Nei Secoli Fedele
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    311

    Re: La Legione CC.RR. di Trieste 1940 - 1944

    Altra cartolina storica dedicata alla Legione.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    " Usi obbedir tacendo e tacendo morir....."

  3. #3
    Moderatore
    Data Registrazione
    Jan 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    15,611

    Re: La Legione CC.RR. di Trieste 1940 - 1944

    Grazie per il racconto
    luciano

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Trieste ITALIA
    Messaggi
    453

    Re: La Legione CC.RR. di Trieste 1940 - 1944

    Molto belle queste cartoline,sopratutto la prima

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di Franz56
    Data Registrazione
    Jul 2011
    Località
    Trieste ("Uciolandia")
    Messaggi
    2,976

    Re: La Legione CC.RR. di Trieste 1940 - 1944


    Grazie della segnalazione...
    Tra l'altro si tratta di eventi avvenuti nella mia città...
    La vita è un temporale... prenderlo nel .... è un lampo...!!!
    El vento, el ... e i siori i gà sempre fato quel che i gà voludo lori...

    "Se un bischero dice 'azzate vorti'osamente può apri' un varco spazio temporale, in cui può incontrassi po'i se'ondi prima, generando 'osì un'infinita e crescente marea di 'azzate"... Margherita Hack

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •