Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 55

Discussione: L'elmetto 'Italo-Greco' Mod.34/39

  1. #21
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localitā
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Rimanendo in tema al topic, domani pomeriggio vado dal mio amico e vedo che
    misure ci stanno ancora.CiaoVincenzo
    e chissā* se č mai esistito il "greco" taglia 62!
    Dai Vincenzo, facci sapere []
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  2. #22
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2006
    Messaggi
    233
    Un venditore greco spesso presente a Novegro (angolo in alto a dx, di solito) mi ha spiegato che il colore identifica anche il corpo, per cui, secondo le informazioni che mi ha fornito gratuitamente, ma che non posso confermare da altre fonti, l'elmetto di fante ha l'interno con il colore del genio greco, e la parte superiore potrebbe essere della fanteria ...

    Prendete l'informazione con beneficio d'inventario ...

  3. #23
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localitā
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Citazione Originariamente Scritto da bydand

    Un venditore greco spesso presente a Novegro (angolo in alto a dx, di solito) mi ha spiegato che il colore identifica anche il corpo, per cui, secondo le informazioni che mi ha fornito gratuitamente, ma che non posso confermare da altre fonti, l'elmetto di fante ha l'interno con il colore del genio greco, e la parte superiore potrebbe essere della fanteria ...Prendete l'informazione con beneficio d'inventario ...
    Orpo, ma il colore interno dell'elmo di fante non dovrebbe essere quello greco "generico"?
    Di greci ce ne sono anche in una specie di grigioverde scurissimo con una sorta di aquila gialla frontale, pių o meno mal conservata.
    Aeronautica? [xx(]
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  4. #24
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localitā
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Ciao, un amico francese mi pone le seguenti questions
    Traduco
    C'č stata una sola "serie produttiva" (P i g n o n e) del modello "greco" o sono note produzioni/forniture dilazionate nel tempo?
    La produzione č continuata dopo il 1939 anche ad hoc per le FFAA italiane?
    Era meno costoso del 33 da produrre?
    L'elmo č stato messo in servizio con la GAF a inizio guerra(1), ma sembra di vederne molti di pių in periodo RSI...per quale motivo?
    Ovvero: ex greci catturati e ricondizionati o fondi di magazzino da sempre restati in Italia?

    (1) penso sia dedotto a giudicare dai "greci-italiani" fregiati e dai luoghi di ritrovamento di gusci...

    Spero di poter girare qualche chiarimento all'amico, a presto e grazie!
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Localitā
    Umbria
    Messaggi
    346

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Ecco il mio greco ...
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Leo

  6. #26
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Citazione Originariamente Scritto da ciofatax
    Ciao, un amico francese mi pone le seguenti questions
    Traduco
    C'č stata una sola "serie produttiva" (P i g n o n e) del modello "greco" o sono note produzioni/forniture dilazionate nel tempo?
    La produzione č continuata dopo il 1939 anche ad hoc per le FFAA italiane?
    Era meno costoso del 33 da produrre?
    L'elmo č stato messo in servizio con la GAF a inizio guerra(1), ma sembra di vederne molti di pių in periodo RSI...per quale motivo?
    Ovvero: ex greci catturati e ricondizionati o fondi di magazzino da sempre restati in Italia?


    (1) penso sia dedotto a giudicare dai "greci-italiani" fregiati e dai luoghi di ritrovamento di gusci...

    Spero di poter girare qualche chiarimento all'amico, a presto e grazie!
    Che significa 'Pignone'?
    Comunque la fornitura italiana si arresto' nel 1939 e dal '39 l'esercito ellenico ha adottato questo elmetto, che com'č noto, venne consegnato 'grezzo' cioe' senza tinta e senza alcun accessorio. Era meno resistente dell'M.33 nostrano, ma visto che e' stato anche usato in qualche raro caso dai nostri, e' da supporre che la consegna di tali elmetti alla Grecia non fu completata, siché quelli prodotti e non consegnati entrarono a far parte dei nostri arsenali.
    Arsenali che li distribuirono, ove disponibili, anche nel periodo RSI. Non e' dato sapere che fine fecero gli elmetti di questo tipo poi catturati ai greci dopo la loro capitolazione.Vista la quantita' ancora presente in Grecia, dopo quasi 70 anni da quel periodo, fa supporre che siano rimasti in Grecia.(Qualcuno venne portato in Italia dai soldati come ricordo di quella
    incerta campagna). L'elmetto 'greco' č comunque uno degli elmetti piu' affascinanti di tutto il periodo della 2^GM e la sua produzione cesso' sicuramente nel 1939. PaoloM

  7. #27
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Localitā
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Grazie traduco e invio.
    Per quel pignone ...vado a controllare il testo originale dell'amico; se ci sono novitā* aggiorno.
    Aggiorno: come comunicato in mp a Marpo, la Empresa PIGONE de Florencia č indicata in un sito web spagnolo dedicato agli elmetti come costruttrice dell'elmo in questione .
    Sono in corso accertamenti...
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  8. #28
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Ciao Daniele, non si finisce mai d'imparare.A Firenze c'erano le fonderie di seconda fusione Pignone:e' possibile che 'il greco' sia stato prodotto la' con metallo di risulta. Non so chi abbia dato questa informazione a Revuelta, comunque glielo chiedero'. Grazie, PaoloM

  9. #29
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Localitā
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    Ho letto da qualche parte che gli M33 marcati P forse sono stati costruiti alla Pignone di Firenze.

  10. #30
    Moderatore L'avatar di Paolo Marzetti
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Localitā
    Italia-New Zealand
    Messaggi
    19,036

    Re: Il brutto anatroccolo del Regio Esercito!

    E' possibile.Pero' non abbiamo documentazione. Sulle sigle,si conoscono le B di Bassano del Grappa e quelle R. Marina. PaoloM

Pagina 3 di 6 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB č Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] č Attivato
  • Il codice [VIDEO] č Disattivato
  • Il codice HTML č Disattivato