Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12
Risultati da 11 a 14 di 14

Discussione: Life Guards! Battle Dress Blouse del !st Household Cavalry Regiment

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    e ti faccio notare che la cifra del Philadelphia Quartermaster Depot riportata sui timbri sarebbe 268, non 669, se ho capito bene.... anche se sulle etichette vedo anche un 669, in effetti!

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di soldatidiplastica
    Data Registrazione
    Sep 2012
    Località
    Bologna
    Messaggi
    873
    Gran bel pezzo Loupie, complimenti !

    Ottimi interventi e quantità notevole di informazioni.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    695
    Ringrazio loupie1961 per le preziose delucidazioni sull’immatricolazione dei soldati di Sua Maestà che mi hanno permesso di approfondire l'argomento.
    Come ho già scritto, 669 corrisponde al magazzino centrale di Philadelphia e lo individua all’interno del codice della commessa W-669-qm-25056 .
    Il numero 268 è il numero del capitolato d’appalto contenente le specifiche tecniche emanato il 26 Settembre 1942 .
    Q.M.C. Tent. Spec. P.Q.D. No 268 “in chiaro” significa Quarter Master Corps Tentative Specifications Philadelphia Quartermaster Depot n°268.
    Se non si poteva escludere che la matricola del Trooper Hall terminasse con 669, la presenza di un riscontro immediato nel codice della commessa W-669-qm-25056 ed il principio di Occam correlano più plausibilmente il sig. Hall al magazzino di Philadelphia.
    Tra i 7.662 Hall che servirono la Union Jack nella II^GM non ne figura alcuno che abbia militato nei due reggimenti Life Guards oppure con i numeri di matricola ipotizzati.
    MP

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2007
    Messaggi
    1,230
    Citazione Originariamente Scritto da MarcoPennisi Visualizza Messaggio
    Ringrazio loupie1961 per le preziose delucidazioni sull’immatricolazione dei soldati di Sua Maestà che mi hanno permesso di approfondire l'argomento.
    Come ho già scritto, 669 corrisponde al magazzino centrale di Philadelphia e lo individua all’interno del codice della commessa W-669-qm-25056 .
    Il numero 268 è il numero del capitolato d’appalto contenente le specifiche tecniche emanato il 26 Settembre 1942 .
    Q.M.C. Tent. Spec. P.Q.D. No 268 “in chiaro” significa Quarter Master Corps Tentative Specifications Philadelphia Quartermaster Depot n°268.
    Se non si poteva escludere che la matricola del Trooper Hall terminasse con 669, la presenza di un riscontro immediato nel codice della commessa W-669-qm-25056 ed il principio di Occam correlano più plausibilmente il sig. Hall al magazzino di Philadelphia.
    Tra i 7.662 Hall che servirono la Union Jack nella II^GM non ne figura alcuno che abbia militato nei due reggimenti Life Guards oppure con i numeri di matricola ipotizzati.
    MP
    Caro Marco, se hai delle fonti a questo proposito, mi piacerebbe conoscerle: in calce al libro "The 1st Household Cavalty 1943-44. In the Shadow of Monte Amaro" di Garry O'Connor, Spellmount, 2013, nell'appendice, List of Officers who served with the regiment in Italy si cita un Lieutenant A. G. Hall... sul BD non vi sono tracce di "pips" ma non è certo escluso che Hall potesse fare uso di controspalline...

Pagina 2 di 2 PrimaPrima 12

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •