Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: L'incubo della IWW

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658

    L'incubo della IWW

    E come non dargli torto?Non bastavano le raffiche di mitra,i bombardamenti a tappeto,i gas etc....si doveva stare attenti anche a dove si metteven

    Immagine:

    165,23*KBo i piedi....

    Immagine:

    144,22*KB

    Che la guerra sia una cosa sporca è un fatto assodato,ma la "barbarie" non ha limiti.
    Onde evitare fastidiosi equivoci,l'ho postate qui xchè non sapevo dove altro metterle....

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    La seconda è una tagliola,ma la prima?
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    A frà*,proprio tu che sei profondo conoscitore,tra le tante cose,anche del Vietnam,non sai cos'è[panic3]?Vabbeh,dai,ti perdono...[self]
    E' una trappola che veniva messa in una buca profonda,ricoperta di ramoscelli,fogliame e quant'altro non reggesse il peso di un soldato,che se vi finiva dentro...beh,non serve che vado avanti.....

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Cavaliere nero
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,157
    E' un'istrice. Veniva usato come "upgrade" ai comuni reticolati per aumentare la resistenza dello sbarramento, l'uso che dice Mulon non l'ho mai sentito parlando della prima G.M., mentre in Viet-Nam era una trappola molto comune, ma veniva fatta con punte in bambù.
    Ma tutta stà* roba l'hai trovata tu? In tal caso complimenti.[]
    [center:377uncav]La sera risuonano i boschi autunnali
    di armi mortali, le dorate pianure
    e gli azzurri laghi e in alto il sole
    più cupo precipita il corso; avvolge la notte
    guerrieri morenti, il selvaggio lamento
    delle lor bocche infrante.
    Georg Trakl[/center:377uncav]

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di H
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,157
    Citazione Originariamente Scritto da Cavaliere nero

    E' un'istrice. Veniva usato come "upgrade" ai comuni reticolati per aumentare la resistenza dello sbarramento, l'uso che dice Mulon non l'ho mai sentito parlando della prima G.M., mentre in Viet-Nam era una trappola molto comune, ma veniva fatta con punte in bambù.
    Ma tutta stà* roba l'hai trovata tu? In tal caso complimenti.[]
    giusto!
    si tratta di un istrice!difficile da trovare...

    che "malati" che erano...

    [ciao2]
    H/Haflinger

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Messaggi
    1,596
    Concordo con Cavaliere nero, inoltre aggiungerei che in Viet Nam tali trappole (Istrici) erano deliziate anche di "immersione delle punte in veleni vari e dove non si era in possesso di questi additivi.. la più comune era immergerli (sporcarli) nelle feci!...il bambù è un materiale micidiale per vari motivi..e di scarponcini di tela e non ne ha bucati parecchi..

    ciao
    digjo
    Ciao
    digjo

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2006
    Località
    Friuli-Venezia Giulia
    Messaggi
    1,758
    Esatto ha ragione cavaliere Nero. Per trasportarlo le punte erano tutte dritte (così formavano un fascio di paletti facilmente trasportabili) e poi una volta messo in loco venivano storte per prendere la forma di quello che Mulon ha postato.
    Per la tagliola bisogna dire che la maggior parte delle volte essa era collegata con una fune o una catena alla trincea e che una volta scattata la trappola la stessa era tirata tramite la fune fino a dentro la trincea e con essa anche il malcapitato che vi era finito dentro.Io ne ho vista una al museo di Mauthen e posso assicurarvi che una bestia del genere con i denti lunghicirca 10 cm ti poteva dilaniare una gamba come niente....
    [ciao2][ciao2] franz
    scavare è bello!
    E’ un mondo difficile: vita intensa, felicità a momenti e futuro incerto...

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    149
    Mamma mia spero di non imbattermi mai in un'arma tanto silenziosa quanto letale. Mulon dove le hai trovate??
    I buoni vanno in paradiso, io vado ovunque!!

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Non ragazzi,non sono mie,l'altro giorno sono stato a Redipuglia ed ho "lavorato" per il forum,per condividere.
    Cmq,mi metto a cercare la fonte dove ho letto che l'"istrice" veniva usata come "arma letale",come ho descritto sopra.Poi,magari mi sono sbagliato ed ho letto e capito male,in tal caso me ne scuso con tutti fin d'ora.
    Cmq,ripeto,non sono mie,sono in un museo.
    Ed ho anche preparato un'altro bel servizio,che stasera posto,su di un'altro tema altrettanto drammatico....

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato