Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: Link UK Martello Towers

  1. #1
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Link UK Martello Towers

    Un simpatico sito dedicato alle torri martello.
    Alcune reimpiegate fino alla II guerra mondiale.

    http://www.martello-towers.co.uk/index.html
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Nei link c'era anche questo. http://www.pillbox.org.uk/
    Sempre cemento è.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: [U.K.] Martello Towers

    naturalmente da profano chiedo qul'era lo scopo di queste torri la difesa dal mare o fari, punti di riferimento, e il nome martello da cosa deriva? ciao

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Citazione Originariamente Scritto da leon1949
    naturalmente da profano chiedo qul'era lo scopo di queste torri la difesa dal mare o fari, punti di riferimento, e il nome martello da cosa deriva? ciao

    Sono curioso anch'io. Più che altro perchè credo sia un nome proprio dato che nell'albionico linguaggio martello si traduce hammer
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  5. #5
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Certo, avete ragione.
    La storia nasce da una ..batosta, e la si trova anche in rete, su WIKIPEDIA

    Il 17 febbraio 1794, due navi da guerra inglesi, la HMS Fortitude (74 pezzi) e la HMS Juno (32 pezzi), attaccarono la torre delle Mortelle nel Golfo di San Fiorenzo in Corsica (secondo altri autori è Capo MortellA).
    Quella che inizialmente apparve come una scaramuccia si trasformò in una sconfitta per gli inglesi, che dopo due giorni, con un bilancio di sessanta morti e due navi semidistrutte, dovettero arrendersi. Nel frattempo nei pressi di Bastia sbarcarono cinque reggimenti a comando del generale Dundas che si diressero verso la torre delle Mortelle con l'ordine di abbatterla, ma i colpi dei cannoni vennero deviati dalle pareti rotonde della torre e i tentativi di assalto repressi sul nascere.
    Continuarono per altri due giorni con un cannoneggiamento continuo, l'unica tattica possibile, finché i francesi si arresero per un principio d'incendio all'interno della torre lasciandola a disposizione degli inglesi.

    Le torri Martello sono ispirate dalle fortezze circolari, parte del grande sistema difensivo genovese a Capo delle Mortelle in Corsica. Fin dal XV secolo simili torri sono state costruite in punti strategici sulle coste della Corsica per proteggere i villaggi costieri e il traffico marittimo dai pirati nordafricani. Erano composte da uno o due piani ed avevano un diametro di circa dodici - quindici metri, con una singola entrata posta a cinque metri dal terreno raggiungibile tramite una scala removibile.
    Le Torri erano pagate dagli abitanti del villaggio e presidiate da un guardiano (il torregiani) che aveva il compito di segnalare l'avvicinamento di navi sconosciute accendendo un fuoco sulla sommità* della torre. Di conseguenza le minacce dei pirati diminuirono e i genovesi costruirono questo nuovo tipo di torri difensive che vennero usate come difesa verso le invasioni straniere[1].

    dopo la wikipedia, un altro link:
    http://www.nmm.ac.uk/collections/nelson ... ID=PAD1621
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: [U.K.] Martello Towers

    adesso vi faccio ridere .scusate ma un pezzo d'artiglieria come quello su queste torri o che si vede nei film
    quante possibilita aveva di colpire un bersaglio navigante? vedendo i film si vedono colpire alberi maestri tronchetti a iosa
    ecc.ma da una di queste torri era possibile colpire per esempio una scialuppa carica di attaccanti me lo sono sempre chiesto ora chiedo a voi cosa pensate ciao

  7. #7
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Beh, la lotta cannone/corazza e bersaglio fisso/bersaglio mobile in quel periodo era ancora abbastanza alla pari, il compito principale delle torri era avvistare e dare l'allarme, consentendo ai civili di mollare tutto e ritirarsi all'interno.
    Come dici Tu, di norma la guerra era "di corsa", con scialuppe che sbarcavano soldataglia intenta a razziare e poi fuggirsene velocemente.
    Molto spesso, le artiglierie delle torri venivano anche evitate sfruttando gli ampi "intervalli" esistenti, ovviamente non coperti dal tiro delle rudimentali artiglierie da costa.
    In taluni settori furono anche organizzati sistemi di "truppe mobili", che quasi mai giungevano in tempo sul luogo dell'assalto.
    Ma sinceramente è un argomento, per me, ancora tutto da approfondire, a livello di letture e autorevoli studi, che non mancano.
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Diciamo che i cannoni cominciarono ad essere temibili nel tiro mirato con la comparsa della rigatura. Prima era più che altro un tiro di interdizione a lunga distanza ed un tiro a lupara da vicino. Poi alcuni cannonieri erano molto abili nel loro mestiere ma anche perchè la media era scarsa. Non dimentichiamo però che le navi erano a vela, lente e prendevano il timone come girava a loro per cui con il giusto anticipo si poteva "forse" prenderle. Sulla terraferma fino a Napoleone ed oltre il tiro era tipo bowling teso a fare rimbalzare la palla sul terreno ed a falciare le truppe alle lunghe distanze per poi passare ai cartocci a mitraglia su quelle brevi o contro la cavalleria. Napo ha perso a Waterloo "probabilmente" causa campo pesante che bloccava le palle.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di leon1949
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Località
    Lombardia milano
    Messaggi
    3,706

    Re: [U.K.] Martello Towers

    bella spiegazione andrea grazie

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218

    Re: [U.K.] Martello Towers

    Ciao, probabilmente non ne conoscevate il nome, anche perchè è un adattamento inglese, però non venitemi a dire che non avete mai notato che su tutti i promontori lungo le nostre coste quelle torri tonde che tutti definiscono "torri di avvistamento".
    Risalgono ai tempi dei pirati saraceni, molto prima quindi dell'invenzione delle artiglierie, ed il loro scopo era di avvistare le imbarcazioni ed avvisare tramite fuochi.
    Lo sviluppo delle artiglierie incrementò le loro possibilità* di difesa e di offesa, ma già* prima non è che fossero inermi.
    Inoltre lo sviluppo dei mezzi di comunicazione portò anche nuovi sistemi di trasmissione, quali bandiere, cartelli colorati, elliografi,.......
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato