Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima
Risultati da 21 a 30 di 63

Discussione: LW (FJ)Flieger-Kampfmesser

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Nel complimentarmi per il pezzo devo dire che resto anche sempre piacevolmento stupito dalla preparazione di Savoia,un grande[]

  2. #22
    Moderatore L'avatar di serpico
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    2,648
    Il coltello a gravità* non era prerogativa dei paracadutisti,acnhe perchè non sarebbe il massimo per il combattimento corpo a corpo.
    Era un oggetto in uso a tutto il ersonale dell'aereonautica militare e anche ai parà*!
    Se non ricordo male,la leva di svincolo della lama andava spinta in avanti verso la lama e premuta a fondo permetteva lo svincolo della stessa.Girando la mano verso l'alto o verso il basso la lama era libera di entrare o uscire dall'impugnatura.
    La praticita di tale oggetto era proprio data dal fatto che fosse azionabile con una sola mano.
    VEDO TUTTO, OSSERVO MOLTO, DISSIMULO POCO!

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Toscana ( Gotenstellung ) Mugello
    Messaggi
    4,175
    Già* è stato detto tutto su come si sgancia la lama; che posso aggiungere? Non sono rari i Flieger-kappnesser che hanno questa mancanza, in quanto tale meccanismo era molto soggetto a rottura.
    Bel coltello. Sapete che ne esisteva anche un modello per ufficiali?
    [ciao2]

  4. #24
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Citazione Originariamente Scritto da 128legio

    Il coltello a gravità* non era prerogativa dei paracadutisti,acnhe perchè non sarebbe il massimo per il combattimento corpo a corpo.
    Era un oggetto in uso a tutto il ersonale dell'aereonautica militare e anche ai parà*!
    Se non ricordo male,la leva di svincolo della lama andava spinta in avanti verso la lama e premuta a fondo permetteva lo svincolo della stessa.Girando la mano verso l'alto o verso il basso la lama era libera di entrare o uscire dall'impugnatura.
    La praticita di tale oggetto era proprio data dal fatto che fosse azionabile con una sola mano.
    Sì,diciamo che era l'omologo del coltello M2 americano.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  5. #25
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ...ho provato ad ingrandire le foto e francamente non dispererei e tenterei un recupero, la rottura di quella leva era molto frequente, la sua ricostruzione potrebbe essere, disponendo di un buon
    "metalmeccanico" non molto difficile, se vuoi ti mando i particolari del pezzo. Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022
    Un bellissimo coltello, complimenti. [ciao2]

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Messaggi
    5
    Citazione Originariamente Scritto da Green

    Sapete che ne esisteva anche un modello per ufficiali?
    [ciao2]
    Quello da ufficiali in cosa differiva ?

  8. #28
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    italia
    Messaggi
    2,046
    ....a parer mio più che di un modello per Ufficiali si debba parlare di un modello successivo e migliorato anche nell'estetica
    e con accorgimenti atti a facilitarne lo smontaggio con un pulsantino di sgancio sulla crociera, Ciao Sal
    QUANTO MAIOR ERIS, TANTO MODERATOR ESTO

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Veneto
    Messaggi
    171
    Molte grazie per le informazioni, ho già* cominciato la ricostruzione della molla ricavata da un pezzo di balestra di camion in acciaio armonico, la lavorazione e stata molto difficoltosa a causa della durezza del metallo, domani comincio con la levetta, a tal proposito gradirei molto i particolari che ha savoia.
    Ho visto delle foto in internet che mostrano un numero sotto la levetta che però non corrisponde alla matricola della lama sapete dirmi ha cosa corrisponde, forse al reparto del parà*?

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di kanister
    Data Registrazione
    Aug 2007
    Località
    Savona
    Messaggi
    5,218
    Citazione Originariamente Scritto da 128legio

    Il coltello a gravità* non era prerogativa dei paracadutisti,acnhe perchè non sarebbe il massimo per il combattimento corpo a corpo.
    Era un oggetto in uso a tutto il ersonale dell'aereonautica militare e anche ai parà*!
    Questa discussione mi fa venire in mente che per certi commercianti tutto il materiale della marina tedesca è sicuramente degli u-boote e tutto il materiale dell'aviazione è sicuramente dei paracadutisti. Tutti gli altri poveracci che combatterono e morirono probabilmente erano a mani nude.
    A parte questo ricordo una serie di articoli sulla rivista francese Militaria prima e poi ripresi da U&A circa un reparto di Skyjager che combattè anche nelle paludi del Priepet e che era dotato di questo attrezzo. E parlo di attrezzo perchè non è certamente un'arma ma solo un aggeggio pratico per poter tagliare le funi del paracadute nel caso occorra ed avendo una sola mano disponibile. E se avete dubbi cercate il significato della parola Flieger, non significa paracadutista ma aviatore.
    Non vediamo la storia per come è ma per come siamo.

Pagina 3 di 7 PrimaPrima 12345 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato