Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: M.33 torna a casa dopo 60 anni

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107

    M.33 torna a casa dopo 60 anni

    Salve a tutti, dopo lunghissimo silenzio trovo finalmente il tempo per partecipare al forum, quello che sto per postare è un M.33 italiano rientrato solo da poche settimane dall'Albania....mai toccato in tanti anni...le foto ingannano, è veramente sporchissimo,ma la pelle e il soggolo sono morbidissimi!!
    Ho iniziato a ripulirlo, il guscio esterno è riverniciato credo d'epoca con un verde un po' più scuro del grigioverde tipico che si vede a macchie all'esterno e che è integro all'interno.
    L'elmetto sembra senza fregio, qualcuno sa dirmi quale reparto del r.esercito era dotato di elmi senza fragio?
    Nei prossimi giorni le foto del restauro..
    Saluti e buon natale
    Francesco

    Immagine:

    109,23*KB

    Immagine:

    132,38*KB

    Immagine:

    140,77*KB

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Ciao,
    un 33 non doveva assolutamente essere fregiato, per cui non esiste un reparto che era destnato ad usare elmi senza fegio. Vista la "rarità*" di oggi, di avere in collezione un elmetto senza fregio, ti assicuro che hai fatto un bel ritrovamento...eheheheheeheh
    Puliscilo bene...

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107
    Ciao Corrado, perchè dici assolutamente un 33 non doveva essere fregiato???!! Mio nonno era ufficiale nel 47° fanteria Ferrara che faceva parte del corpo di spedizione in Albania..e il suo 33 era assolutamente fregiato!
    Ciao Francesco

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Intendo dire che se qualcuno indossava elmetti non fregiati non veniva arrestato. Tu mi parli a che reparto poteva appartenere uno che indossasse un elmetto normale...Io ti rispondo che non esisteva un reparto specifico che lo usasse. Mio nonno è partito con la milizia per l'africa e non ricordava (e le foto lo dimostrano) di avere particolari fregi o scudetti che invece noi oggi pensiamo e assicuriamo essi avessero. Se guardi i filmati storici o le vecchie foto c'è di tutto: militari con elmetti fregiati, elmetti non fregiati, elmetti grechi e pure elmetti cecoslovacchi... ahimè facevano tutti parte del regio esercito.
    Per cui alla tua domanda "qualcuno sa dirmi quale reparto del r.esercito era dotato di elmi senza fragio? "
    Io ti rispondo: tutti.

    Ciao e buon Natale
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107
    ....tra una mangiata e l'altra, con qualche ora di "coccole" ecco il 33.....mi sono limitato ad una pulizia superficiale, ho smontato nelle sue tre componenti essenziali l'elmetto, ho ripulito il guscio con una pagliuzza da restauro del tipo 00, la più sottile che c'è, aiutandomi con un prodotto anticorrosivo,le stesse attenzioni per il cerchione, discorso più delicato per la pelle, prima l'ho lavata,poi fatta asciugare in forma, e trattata ripetutamente con un prodotto nutriente specifico, era molto secca, conservato benissimo il soggolo, il feltro dell'imbottitura era in parte mangiato dale tarme, ho dovuto sfrattare tre simpatici ragnetti.....
    L'idea che mi son fatto è che l'elmo è stato riverniciato sul campo di battaglia con una sola mano di vernice..ormai secchissima tant'è che salta con le unghie...questa mano di vernice deve essere servita per ricoprire i graffi già* bruniti che ho riportato alla luce sotto questo strato superficiale...volendo si poteva rimuovere tutta...ma primo non ho il tempo necessario, secondo essendo d'epoca..è più bello cosi!
    La taglia è un 57,ma ne l'imbottittura ne il reggisoggolo in alluminio sono marcati, manca la tipica AT Coronata dell'arsenale di Torino, ma questo particolare conferma che i fabbricanti era diversi.
    Che altro aggiungere...un bell'elmo rientrato in patria!
    ALLa prossima
    Francesco

    Ora le foto...

    Immagine:

    199,99*KB


    Immagine:

    188,39*KB


    Immagine:

    192,29*KB

    Immagine:

    191,35*KB

    Immagine:

    202,82*KB

    Immagine:

    157,19*KB

    Immagine:

    163,02*KB

    Immagine:

    184,56*KB

  6. #6
    Moderatore L'avatar di BIGGET
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    2,445
    Bene![^]
    Anche se generalmente sono contrario ai "restauri"...questo si dimostra ben fatto e conservativo per l'oggetto. Un'ottimo risultato.[][]

    (che belli i nostri 33..)[:P]

    Saluti BIGGET[ciao2]
    Perché negarlo...mi piaccion le Fibbie!!

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Messaggi
    107
    Grazie Bigget,
    era veramente sporco...parcheggiato per più di 60 anni chissà* dove!
    Mi piacerebbe sapere il soldato che lo possedeva che fine ha fatto...probabilmente se ne sarà* disfatto quell'8 di settembre...non voglio pensare che ci sia rimasto secco...

  8. #8
    Moderatore L'avatar di BIGGET
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Emilia Romagna
    Messaggi
    2,445
    Noooo... che secco![fuga]

    ...sarà* un arzillo vecchietto ultraottantenne che racconta ai nipoti le sue avventure di guerra!!![][][]

    Saluti BIGGET[ciao2]
    Perché negarlo...mi piaccion le Fibbie!!

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jul 2005
    Località
    Rovigo
    Messaggi
    2,821
    Risultato più che ottimo. Da parte mia non l'avrei smontato, più che altro per non arrecare danni. Comunque gran bel lavoro, sopratutto per ciò che riguarda l'interno.

    Saluti
    Corrado
    Il campo di fango di Rovigo, coi pali delle porte più alti del mondo,fatti apposta per farti prendere paura. (Marco Paolini)

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Veramente bello,piace anche a me,tanto.
    Giancarlo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato