Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 16

Discussione: M16 Luftwaffe

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    21

    M16 Luftwaffe

    Cose ve ne sembra di questo M16 Luftwaffe?
    Doppia decal, aquila del 1° tipo.
    Timbro a secco nella cuffia: SCHUBERTH WERKE A.-G. BRAUNSCHWEIG 1937 64
    Saluti, Mueller
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Gutta cavat lapidem, non vi sed saepe cadendo.

  2. #2
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao Mueller, mi spiace ma entrambe le decal sono delle riproduzioni.
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    21

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao franzroma,

    grazie per la Tua opinione. Visto e considerato che molte persone spendono tempo qui, seppure per passione, tanti di coloro avranno sicuramente anche voglia di imparare qualcosa. Ti pregherei pertanto, nell'intersse di tutti, di essere più esplicito nell' ambito dell'espressione dei Tuoi graditi pareri. Grazie.

    Saluti, Mueller
    Gutta cavat lapidem, non vi sed saepe cadendo.

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2006
    Località
    Veneto
    Messaggi
    200

    Re: M16 Luftwaffe

    Trovo singolare il fatto che questo elmetto abbia la stessa, identica tipologia di ruggine di quel "M42 Luftwaffe 1 decal " pubblicato il 1° Aprile scorso . Provengono forse dallo stesso proprietario? E' la prima volta che mi capita di vedere una cosa del genere su modelli di elmetti così diversi.
    M1.Enrico

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao Mueller, le differenze grafiche e tecniche tra una dceal di ptimo tipo originale e questa applicata al tuo elmo sono enormi. Evidenziare i particolari errati del disegno equivarrebbe a cerchiare ogni cosa. Ti metto vicine la tua decal con una sicuramente prodotta d'epoca, presente nel database del forum, per una comparazione. Credo sia abbastanza semplice ed evidente notare le distonie che caratterizzano questa decal. Tali difformità non sono attribuibili al periodo precoce di applicazione e produzione, perché difetta anche sotto il punto di vista tecnico.

    [attachment=1:j0heet4n]89.jpg[/attachment:j0heet4n]


    Il wappenschield è totalmente sproporzionato e sbilanciato, se tracci una linea (virtuale) per dividerlo e metà nella sua verticale, noti subito che la forma della parte risultante di destra è totalmente differente dal quella di sinistra. La linea centrale non coincide nemmeno con il vertice inferiore dello scudo. Le due bande colorate hanno uno spigolo tondeggiante all'incontro con il bordo dello scudo, particolare che non ho mai visto cosi accentuato e "pesante" in decal originali. C'è altresi da dire che lo slittamento delle bande colorate caratterizza anche le decal originale, ma visto quanto sopra detto penso sia solo un particolare che hanno voluto ricreare ad hoc.

    [attachment=0:j0heet4n]99.jpg[/attachment:j0heet4n]


    Se vuoi verificare la mia tesi, prova ad investigare le decal con foto macro ad alta risoluzione o con un microscopio digitale, in base a come si presentano i bordi delle linee che compongono i disegni, potrai subito capire la loro bontà o la falsità.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    francesco / nachtjager44 / franzroma

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    21

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao franzroma,

    grazie per la Tua analisi.

    Aquila: Delle "differenze grafiche e tecniche enormi" son sono visibili. È accettabile una variazione grafica da produttore a produttore delle decal, come ben sappiamo. Qui siamo di fronte ad un variante dell'aquila - giá piuttosto malconcia - non identica rispetto alla decal del database. Ció non danneggia l'originalitá. La decal poi in realtá non é cosi bianca come nella foto ma bensí del bianco invecchiato come lo conosciamo ad esempio anche dal cartaceo e dal bianco del cerchio degli scudetti con croce uncinata. Migliore esempio per la molteplicitá di varianti grafiche esistenti su elmetti: aquila Polizei (ne consco circa 9 diverse).
    L'aquila é apposta con la tecnica con la quale deve essere applicata sull'elmetto. Sul lato sinistro in alto si intravvede l'alone della velina sottilissima e trasparente di fissaggio. Entrambi gli scudetti sono pressoché impalpabili e hanno lo stesso bianco che in realtá é meno bianco. Il nero dell'aquila si é microscopicamente sgretolato via da più parti della decal.

    Scudetto: Anche se é vero che gli spigoli dello scudetto da Te evidenziati differiscono nell'altezza e nella forma, e proprio lo scudetto tricolore nell'insieme a mostrare con le sue caratteristiche apparentemente imperfette anche i passaggi di stampa dei tre colori, non riusciti ben sovraposti in ogni angolo del bianco. Perlopiù non é affatto vero che l'entitá dello slittamento rispetto alla base bianca e gli spigoli tondeggianti dei colori nero e rosso non siano documentati anche sugli originali riconosciuti. Anzi, anche la diversitá delle metá rimane in parte tollerabile (vedi e confronta entrambi i punti con un solo es.: download/file.php?id=66302 ). Che lo spigolo sinistro dello scudetto possa apparire diverso dallo spigolo destro é addirittura giá visibile nell'ordinanza Nr. 433 del 1935 di cui allego copia estrattuale. Tra l'altro, tutte le misure ivi riportate corrispondono all'oggetto di cui qui trattasi.

    L'elmetto é, oltre all'analisi delle decal, da vedersi nel suo insieme. Rimangono pertanto da considerare molti altri fattori:
    - I ricondizionati degli inizi anni trenta sono di per sé un capitolo a parte. Avvolte l'aquila - anche del primo tipo - é stata apposta in seguito alla rimozione del vecchio scudetto, apposto in precedenza sul lato sinistro. Gli elmetti venivano prestati alla Luftwaffe dall'esercito dove tramite pistola a spruzzo venivano colorati con colore blu-grigio dopo la rimozione del vecchio scudetto sulla sinistra, per la quale rimozione si consigliava addirittura l'uso della carta vetrata (vedi lettera del ministero del 05.04.1934 sulla base dell' ordinanza del Ministro della Reichswehr n° 64 c 32 V 3 VI a - 513.4.34.). Significa che, migliaia di soldati "lavoravano" su questi elmetti con le logiche conseguenze di diversitá di esito estetico e tecnico riguardante sia l'applicazione della vernice, della cuffia che dei decal. Inutile ricordare altresí che le decal sono state prodotte quasi in fretta e furia e senza i rigorosi controlli dei quali é risaputo dai periodi successivi.
    - Nell'insieme pertanto valuto la verniciatura (qui non spruzzata), la cuffia Schuberth M31 con pelle, timbro a secco Schuberth e liner, il soggolo con il suo attacco "clip", il "domestamp" rusticale (inquanto apposto in caserma) "Fl. Kp. 47" visibile al centro dell'interno della calotta, il "Knopf 91" nonché lo stato di usura in generale, in questo caso progredito quali indizi di originalità nell'insieme.

    Per questo, fino ad ora, mi risulta difficile vedere dei punti nella Tua argomentazione dove posso ancorare per vedere smontata l'originalitá. L'elmetto tra l'altro non é sconosciuto anche su altri siti.

    Sentiamo magari anche altre opinioni e grazie per il Tuo intervento.
    Saluti, Mueller
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Gutta cavat lapidem, non vi sed saepe cadendo.

  7. #7
    Utente registrato L'avatar di franzroma
    Data Registrazione
    Jul 2007
    Località
    Marche
    Messaggi
    2,446

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao Mueller, vero si che le decal variano nel disegno grafico da produttore a produttore, ma le aquile primo tipo, come questa, sono state prodotte da una sola ditta, per cui la tua ipotesi per spiegare le anomalie grafiche, secondo me, è categoricamente da escludere. Confronta l'occhio, il becco, le zampe, gli artigli, le penne, ecc... e vedrai come sono totalmente differenti della decal originali riconosciute come tali. Se l'elmo è stato ricolorato in arsenale o in caserma, o a discrezione del soldato, le decal che venivano applicate erano comunque prodotte dalle ditte che rifornivano le fabbriche. Lo slittamento delle bande dello scudo tricolore, come ho detto nel mio precedente intervento, è presente nelle decal originali, ma sono gli altri particolari che ho evidenziato che sono anomali, anche per il periodo "early". L'arrotondamento degli angoli delle bande colorate sono troppo marcati. Nell'esempio di cui hai messo il collegamento, allo slittamento fa seguito l'angolo netto della banda blu, e un angolo non perfetto, ma con tolleranza del tutto normale, della banda rossa. Diciamo quindi che le difformità con l'esempio sono ancora troppo marcate, anche per via delle proporzioni dell'intero scudo. Come ben saprai, le decal vanno analizzate in dettagli con buoni ingrandimenti. Penso quindi che se facessi delle belle foto macro alle due decal, sarebbe possibile approfondire l'indagine e la valutazione in maniera più precisa e ponderata. Attendo le foto particolareggiate di entrambe le decal. In ogni caso, il mio pensiero l'ho lasciato con spirito di forum, l'elmo è il tuo e non ho certamente intenzione di fari cambiare idea sulla bontà delle insegne se le ritieni valide. Un saluto. Francesco.
    francesco / nachtjager44 / franzroma

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    21

    Re: M16 Luftwaffe

    Ciao Francesco,

    grazie per il tempo che Ti prendi ed anche per il non volermi convertire
    Facciamola breve: Qui ci sono due copie di decal, lascia stare il materiale e taglio assurdo di una di esse ma guarda soltanto, come dici Tu, cito "Confronta l'occhio, il becco, le zampe, gli artigli, le penne, ecc... e vedrai come sono totalmente differenti dalle decal originali riconosciute come tali."
    Bene, confronta le due copie lincate con le due decal qui nel thread: LINK A SITI COMMERCIALI RIMOSSI COME DA REGOLAMENTOSi potrebbe dire allora, che la mia aquila é ancora peggiore delle copie da due dollari... se paragoni l'occhio, il becco, le zampe, gli artigli, le penne, ecc... o sbaglio?

    Lo scudetto é certamente un incidente di percorso abbastanza grossolano ma é buono.

    Perlomeno, dell'elmetto sei soddisfatto?

    Saluti, Mueller
    Gutta cavat lapidem, non vi sed saepe cadendo.

  9. #9
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329

    Re: M16 Luftwaffe

    Citazione Originariamente Scritto da Mueller
    Facciamola breve: Qui ci sono due copie di decal, lascia stare il materiale e taglio assurdo di una di esse ma guarda soltanto, come dici Tu, cito "Confronta l'occhio, il becco, le zampe.


    Perlomeno, dell'elmetto sei soddisfatto?

    Saluti, Mueller

    ESATTO! MUELLER FACCIAMOLA BREVE LE DECALS SONO DUE RIPRODUZIONI.
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2011
    Messaggi
    21

    Re: M16 Luftwaffe

    ??

    Caro Quex,
    é quello che dico anch' io nel mio testo. Forse mi sono espresso male. Chiedo scusa.
    Saluti
    Mueller

    PS: Stavolta ho messo un elmetto senza ruggine e senza decal. Forse piace questo?
    viewtopic.php?f=71&t=31737
    Gutta cavat lapidem, non vi sed saepe cadendo.

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •