Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 30 di 30

Discussione: M17 austriaco con segno da campagna

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    15
    1.jpg

    - - - Aggiornato - - -

    2.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09470.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09478.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09480.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09483.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09488.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09489.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09491.JPG

    - - - Aggiornato - - -

    DSC09492.JPGDSC09494.JPG

  2. #22

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    15
    in quest'ultima immagine il supporto originale, con gli evidenti segni in patina dell' usura della brunitura dell'ottone. La fedeltà della "repro" proposta da Ebay, ben evidenziata nelle prime immagini, è immediatamente percepibile.

  4. #24
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    495
    Citazione Originariamente Scritto da david wassagruba Visualizza Messaggio
    in quest'ultima immagine il supporto originale, con gli evidenti segni in patina dell' usura della brunitura dell'ottone. La fedeltà della "repro" proposta da Ebay, ben evidenziata nelle prime immagini, è immediatamente percepibile.
    Molto interessante grazie

  5. #25
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    1,036
    Foto molto precise e belle, commento interessante---grazie David!

    Vorrei volentieri completare la bella storia della "Feldzeichenschraube" (bullone da campo) con alcuni pensieri:

    Non dimenticate che durante tutta la Grande Guerra niente rimedio regolare per la fissazione del Feldzeichen esisteva-solo improvvisazioni diversi poveri (come filo etc) della truppa oltretutto anchè niente bullone regolare a.u. GM1 sia nota finora per me.

    Il regolamento di 1910 (quando non neanchè qualche elmo d`acciaio era stato noto) diceva soltanto della esistenza del segno da campo e quando lo sarebbe usato sul copricapo etc-- se non mi sbagliassi molto. Niente indizi per e con che o come fissare la Feldzeichen su un`elmetto d`acciaio degli anni 17-18........

    I primi bulloni d`ottone regolametari (secondo del regolamento il materiale del bullone sia ottone) scopriamo all`esercito austriaco dopoguerra fra le due guerre ca. 1926/27 (secondo i libri specializzati di Baer e Urrisk ). Ma già nel questo tempo c`erano dubbi sulla visibilità vistosa dell`ottone brillante.

    Contemporeamente e ovviamente di nuovo fossero diverse altre soluzioni simili della truppa---non da ultimo alcuni soldati si sarebbero provvisti dei bulloni mancanti o più spesso perduti in forma privata------tutto questo sia molto pensabile ----e suona tipicamente austriaco per me.......

    L`ultima volta apparisce la Feldzeichenschraube al precedessore (dell`esercito attuale) la B-Gendarmerie 1952-55 (gendarmeria di pronto intervento) dopo la GM2. Quel raro bullone originale d`ottone per gli elmetti M35 e 42 era molto simile ai bulloni per i modelli M16 e 17 soltanto e naturalmente la lunghezza era ridotta----vedete la foto del mio M42 B-Gendarmerie e foto B-Gend degli anni 50
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    "Scio me nihil scire"----"Sine ira et studio"

  6. #26
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2011
    Messaggi
    495
    Grazie della ulteriore precisazione Doppeladlerkorb sempre precisa e arguta , a sostenere la tesi che non siano mai stati usati nella guerra 15/18 stà anche il fatto che non mi risulta ne siano mai stati ritrovati da scavo da i tantissimi recuperanti

  7. #27
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    15
    Citazione Originariamente Scritto da weber Visualizza Messaggio
    Grazie della ulteriore precisazione Doppeladlerkorb sempre precisa e arguta , a sostenere la tesi che non siano mai stati usati nella guerra 15/18 stà anche il fatto che non mi risulta ne siano mai stati ritrovati da scavo da i tantissimi recuperanti
    Se anche il supporto è stato ideato, prodotto ed adottato nell'immediato dopoguerra, (se non nelle ultimissime settimane del conflitto, ed al riguardo non abbiamo notizie poichè se il Baer si riferisce allo status quo nel 1926, non è escluso che esistesse già da ben prima o addirittura da fine conflitto) per occasioni e cerimonie celebrative e ricorrenze commemorative, resta comunque una bella testimonianza di Storia centenaria dello stahlhelm austroungarico, che completa la straordinaria, variegata ed affascinante storia di questo protagonista del primo conflitto mondiale, su cui moltissimo ma forse non ancora tutto è stato scritto. L'originale in mio possesso, visibile nell'ultima foto, parte integrante di un bel BGB feldbraun, riporta visibilmente segni di usura sia sulla zigrinatura (che il pollice e l'indice di qualche "krukko" sembra abbiano più e più volte impugnato per avvitare il "Feldzeichenschraube"), sia su più anelli della svasatura di fissaggio all'interno del "bullone di aereazione". Quasi che questo "Feldzeichenschraube", supporto di fissaggio del feldzeichen, abbia trovato negli anni un prolungato utilizzo e forse anche non per un solo stahlhelm.

  8. #28
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    1,036
    Grazie weber---troppo lode ( ma me ne rallegro.....)

    Grazie David per la riflessione ben pensata!
    Già ci presentato il tuo BGB bellissimo?

    Naturalmente anchè per me non sia totalmente escluso e evventualmente possibile che tra diverse improvvisazioni qualche bulloni molto molto simili ai quali regolati 1926 respettivamente 1929 fossero stati usati prima della fine GM1---cosicche` dopo 18 si abbia scelto questa forma bullone GM1 più efficace per condurrla a compiemento e regolarla finalmente 1926 e 1929.

    Purtroppo e finora non conosciamo qualche regolamento a.u. che determinava o meglio determinava vincolante l`aspetto di un fissaggio sull`elmo----ma solo perchè non lo conosciamo o non è ancora veniva trovato fino oggi mica significa che nonostante esisterebbe in qualche parte.....

    Però vorrei seguire da quanto possibile i fatti noti oggi e separarne accuratamente l`ipotesi anchè quelle rivelandoci finchè siano capaci con certezza di attestarle bene.
    I fatti noti per me sono (come già scritto e oltre a ciò): prima descrizione e introduzione del bullone 1926 come sviluppo del "Heeresbekleidungsanstalt Brunn am Gebirge" (vicino a Vienna) 1929 regolamento Bundesheer con descrizione dettagliata dell`elmo e gli accessori inclusivamente il bullone
    "Scio me nihil scire"----"Sine ira et studio"

  9. #29
    Utente registrato
    Data Registrazione
    May 2016
    Messaggi
    15
    i fatti al momento sono questi. Indubbio. C'è un "buco" informativo tra 1918 e 1926: auspicando che in futuro emerga qualcosa in un senso o nell'altro, momentaneamente godiamoci questo accessorio "Feldzeichenschraube" e la straordinaria e fedele replica in ottone brunito proposta da Ebay, ad un prezzo tuttosommato minimale se raffrontato alla lavorazione artigianale, alla fedeltà dei dettagli ed al "patrimonio storico e narrativo" che esso in sè racchiude. Grazie a tutti per i commenti e le precisazioni.

  10. #30
    Utente registrato L'avatar di Doppeladlerkorb
    Data Registrazione
    Aug 2008
    Località
    Bassa Austria
    Messaggi
    1,036
    Citazione Originariamente Scritto da david wassagruba Visualizza Messaggio
    i fatti al momento sono questi. Indubbio. C'è un "buco" informativo tra 1918 e 1926: auspicando che in futuro emerga qualcosa in un senso o nell'altro, momentaneamente godiamoci questo accessorio "Feldzeichenschraube" e la straordinaria e fedele replica in ottone brunito proposta da Ebay, ad un prezzo tuttosommato minimale se raffrontato alla lavorazione artigianale, alla fedeltà dei dettagli ed al "patrimonio storico e narrativo" che esso in sè racchiude. Grazie a tutti per i commenti e le precisazioni.

    D`accordo! Ma dopo tutto ne me affaccio un`altro pensiero in conclusione…..
    Quel buco informativo si potrebbero relativarsi ancora volta-- in breve:

    Penso che queste cose imperiali come pe. Feldzeichen e bulloni non fossero in verità un tema ufficiale mica un politico tema permesso --- più o prima o dopo (solo un tema per molti veterani imperiali disegnati i quali non erano lietati di contraddirlo) tra 1919 e 1924

    Tra fine 1918 e 1920 prraticamente quasi tutto che ricordava particolarmente alla tradizione militare kuk era disegnato e vietato nella nuova piccola repubblica (pe.simboli militari imperiali, parti della tenuta, bandiere, sciabole, gradi militari, aquile, decorazioni imperiali etc etc) venivano sostituiti con simboli rossi tipici revoluzionari.
    Anchè cose tradizionali come “Feldzeichen” segni da campo sulle le bandiere o i berretti resp. elmetti ne sarebbero coinvolti da gran parte.

    La vecchia armata imperiale non esisteva più e la revolutionaria cd. “Volkswehr” predominava la nuova repubblica austriaca come forze armate regolari nel questo tempo. La Volkswehr rossa con i suoi reparti comunisti era quasi esattamente un contrario di forze armate disciplinate). Questa situazione magari durava fino ca. 1924 dopo che si poteva normalizzare e calmare pressappoco la situazione revoluzinaria nelle forze armate adesso chiamate “Bundesheer”.

    Dopo questi matti primi anni 20 si poteva vedere di nuovo e più qualche simboli militari storici (ma veramente non tutti….) come il Feldzeichen sugli elmi austriaci. E durava fino 1933 quando si introduceva di nuovo le bandiere e le uniforme storice invece di quelle di influenza tedesca degli anni 20.
    "Scio me nihil scire"----"Sine ira et studio"

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato