Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 29

Discussione: M33 CAVALLERIA (?)

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    120

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Scusa, ma se sei sicuro che l'elmo viene dalla famiglia che bisogno hai di avere conferme? personalmente se trovo un pezzo che non ho dubbi sulla provenienza (casa privata familiare ..rudere..bauli..ecc..) se lo posto è per farlo ammirare anche se non è regolamentare. l'importante e che il ritrovamento sia sicuro ,il resto non conta.

  2. #12
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    castelfranco veneto (tv)
    Messaggi
    64

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    ciao Hiss. Come ho già scritto, non sono un esperto. Mi si è risvegliata da poco sta passione e, sapendo di avere in casa del materiale, avrei piacere di trovare delle conferme, a distanza di molti anni, da persone competenti come si possono trovare in forum dedicati. Specifico ancora meglio che non sono un commerciante e non ho intenzione di vendere niente anche se lo volessi, dal momento che la roba non è nemmeno mia completamente. Dell'elmo in questione, leggendo e documentandomi ritengo sia originale e bello (a me piace molto), ma ho ancora dei dubbi riguardo la croce della cavalleria e mi spiacerebbe che, all'epoca, avessero raccontato un sacco di stupidaggini a mio padre. Lui, all'epoca, lo aveva scambiato con un cappello austrialano sempre WWII. Per questo vi ringrazio di ogni vostro parere. Tu cosa ne pensi del mio elmo? Gianluca
    Collezionismo militare per non dimenticare l'orrore della guerra.

  3. #13
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2008
    Messaggi
    120

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Ciao Gianluca ,sinceramente a mè il tuo elmo piace anche se la croce non rispetta le dimensioni regolamenteri ,poi non è detto che se questa non è regolamentare non sia buona, all'epoca sono convinto che non andavano tanto per il sottile, e quindi ci può stare che sia fatta in modo artigianale ,basta vedere in foto d'epoca quali e quanti fregi\decal strani si possono vedere ,poi se come dici (e non ho modo di dubitarne)e un ritrovamento datato e familiare i dubbi non esistono, per finire direi propio che è un elmo che metterei in collezzione.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    castelfranco veneto (tv)
    Messaggi
    64

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Ti ringrazio e continua la ricerca della lettera del reduce che spero di trovare fra le vecchie carte di mio padre e poter postare qui per condividerla con voi.....
    Collezionismo militare per non dimenticare l'orrore della guerra.

  5. #15
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Questo è un simbolo talmente facile da realizzare che pronunciarsi con certezza positivamente o negativamente è oltremodo difficile.

    Da quel che si può vedere, l'elmetto ha le giuste caratteristiche d'epoca, il fregio pare ben integrato, non si notano inconguenze particolari.

    Il discorso misure e modalità di realizzazione non sono aspetti preoccupanti, sono moltissimi gli elmetti fregiati fuori standard, per i più disparati moivi.

    Anche io, come Hiss, lo terrei tranquillamente in collezione.

  6. #16
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    castelfranco veneto (tv)
    Messaggi
    64

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Grazie anche a Te, Piesse. Ma il fatto di non tenerlo a collezione, non è mai stato in discussione. Io per abitudine cerco di non vendere nè scambiare nulla e qui, davvero, proprio non posso!!!! ciao
    I vostri pareri mi confortano molto comunque....
    Collezionismo militare per non dimenticare l'orrore della guerra.

  7. #17
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,047

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Se la provenienza come dici è il risultato di uno scambio, anche se qualche tempo addietro i falsi erano meno frequenti, l'elmo con la croce della Cavalleria di Linea ha comunque sempre avuto il suo fascino, questo potrebbe essere stato realizzato per motivi non necessariamente truffaldini ma di semplice affezione, io sinceramente qualche incongruenza la vedo, la croce sembra tracciata su una vernice grigio verde già provata da segni e graffi (si nota soprattutto sul braccio inferiore), e come ho precedentemente detto non mi sembra realizzata con una mascerina metallica ( per quanto fuori ordinanza) ma con uno stencil adesivo o con del nastro, sarei veramente grato a Gianluca se volesse inserire una foto nitida e dettagliata del fregio possibilmente anche a luce radente per verificare se il colore nero copre precedenti imperfezioni della vernice di fondo, sarebbe un passo avanti per verificare la genuinità della croce e toglierci ogni dubbio...

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2012
    Località
    castelfranco veneto (tv)
    Messaggi
    64

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    provvederò al più presto Adriano. Il dubbio mio è proprio quello, che la croce sia stata fatta dopo e mi dispiacerebbe un bel po'. Soprattutto perchè già 40 anni fa c'erano gli impostori che, in cambio di roba buona,........Una domanda: in origine, la croce veniva verniciata sopra il grigio verde no? e in che modo se voi lo sapete? Resta comunque il fatto che l'elmo, per il resto, è sicuramente ottimo come originalità complessiva e quindi non cambia l'affezione per lo stesso. Grazie, a presto!!! Gianluca
    Collezionismo militare per non dimenticare l'orrore della guerra.

  9. #19
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Ciò che dice Adriano è giusto; ma in questo caso ci troviamo davanti ad un elmetto che evidentemente è stato fregiato quando già era usato, per motivi che possono essere i più vari,

    Ci può essere l'ipotesi reducistica, o peggio truffaldina, ma anche banalmente un elmetto fregiato nel periodo di uso, con mascherina artigianale, che poteva essere sia un cartoncino sagomato, come strisce di nastro adesivo, che esisteva anche nel 1940, o del cerotto medico.

    Qualche foto macro, e nitida, può aiutare: anche se son passati tanti anni può essere che l'eventuale nastro adesivo o cerotto abbia lasciato tracce.

  10. #20
    Utente registrato L'avatar di adriano
    Data Registrazione
    Mar 2009
    Messaggi
    1,047

    Re: M33 CAVALLERIA (?)

    Sì, i fregi venivano sovrapposti al colore di fondo dell'elmetto, servendosi di apposite mascherine in lamierino di ferro zincato traforate con il disegno regolamentare (o meno) oppure in alcuni casi erano realizzati a tampone, che credo fosse una specie di timbro.
    Le mascherine erano sagomate in modo da adattarsi alla curvatura del guscio e siccome questi erano realizzati in tre taglie, anche le mascherine erano realizzate i tre taglie, inoltre erano dotate di riscontri posteriori che si impegnavano sui rivetti aeratori in modo da trovate una rapida e sicura centratura, a volte per semplificare il lavoro o per scarsa disponibilità di mascherine, quella usata veniva privata dei riscontri ed utilizzata su gusci di tutte le taglie, questo spiega certi fregi dai contorni poco definiti e spesso decentrati...

    Questa immagine semplifica il concetto:

    [attachment=0:3k6qny63]Istantanea 2012-09-13 09-44-16.jpg[/attachment:3k6qny63]
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 2 di 3 PrimaPrima 123 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato