Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 17

Discussione: M33 Rosso

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173

    Question M33 Rosso

    Un Saluto a tutti gli utenti del Forum
    Posto questo M33 riverniciato esternamente di colore rosso, parecchio tempo fa mi era stato detto che si trattava
    di un elmetto riverniciato d'epoca per uso civile protezione antiaerea.
    Gli interni mi sembrano di periodo bellico, non vi è nessun marchio o timbro, soltanto il guscio è marcato B 95,
    almeno cosi mi pare di intravedere.
    Sotto al rosso si notano altre tonalità tra quali nero e una specie di bianco argento.
    Volevo gentilmente chiedevi un parere
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    Memento Audere Semper

  2. #2
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Molto bello il tuo elmetto, complimenti. Il codice e' SS 28, un codice a mio avviso del produttore S. L'emo ha caratteristiche belliche ma per il tipo di usura che presenta lo ritengo un 33 usato dalla marina. Il colore rosso e' stato usato in epoca bellica dai lanciasagole della marina e dai servizi antincendio in epoca post anche dai responsabili al tiro. Nell'esercito post invece mi risulta essere stato usato solo per i servizi antincendio. La protezione civile in epoca bellica usava 33 in livrea ordinaria o nera ma non rossa.
    Qui potrai trovare altre informazioni sui 33 in livrea rossa. Ciao.


    Un 33 "rosso"

    http://www.milistory.net/forum/un-33...s-vt30981.html

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173
    Ciao
    Grazie per le informazioni e i link
    Giustamente il codice è SS 28, lo leggevo alla rovescia!
    Memento Audere Semper

  4. #4
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,568
    La protezione civile in epoca bellica usava 33 in livrea ordinaria o nera ma non rossa.
    Esatto e molto spesso avevano gli adrian.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  5. #5
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173
    Citazione Originariamente Scritto da maxtsn Visualizza Messaggio
    Esatto e molto spesso avevano gli adrian.
    Giustamente
    secondo voi vale la pena i togliere la vernice rossa, che sala via a scaglie?
    Memento Audere Semper

  6. #6
    Moderatore L'avatar di maxtsn
    Data Registrazione
    Jan 2011
    Località
    Prov. TO
    Messaggi
    6,568
    Io non lo toccherei, se fosse un ex Marina lo priveresti della sua storia.
    __________________________________________________ __________________________________________________ __

    Max

    Frangar non flectar

  7. #7
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Concordo con maxtsn. La vernice sia rossa che sottostante è molto compromessa. Rovineresti tutto per non ottenere niente. Tieni presente che i 33 in Ivrea rossa non sono di facile reperibilità e quindi rari. È un bel pezzo integro e affascinante per la sua storia, non distruggerlo.

  8. #8
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173
    Citazione Originariamente Scritto da Gertro Visualizza Messaggio
    Concordo con maxtsn. La vernice sia rossa che sottostante è molto compromessa. Rovineresti tutto per non ottenere niente. Tieni presente che i 33 in Ivrea rossa non sono di facile reperibilità e quindi rari. È un bel pezzo integro e affascinante per la sua storia, non distruggerlo.
    Ok!
    Grazie
    Memento Audere Semper

  9. #9
    Utente registrato L'avatar di device
    Data Registrazione
    May 2012
    Località
    Liguria
    Messaggi
    173
    Buongiorno a tutti voi,
    riprendo questo post per chiedere se corrisponde al vero quello che ho letto facendo ricerche:
    circa tre/quattro anni fa, su un noto sito di una casa d'aste di militaria, era presente un M33 con caratteristiche belliche
    riverniciato in rosso con la seguente descrizione:

    "Dipinto originariamente in grigioverde, venne successivamente dipinto in rosso all' esterno
    per essere distribuito, insieme con la maschera antigas ai lavoranti egli opifici militari
    o fabbriche di alto interesse militare, come risulterebbe da testimonianze, ad esempio
    alla "Galileo" di Firenze, ove comunque era solito essere distribuito a un mod. 33
    a quattro fori e non quello regolamentare a tre, oppure elmi di altra foggia".

    Ciò corrisponde al vero?
    Memento Audere Semper

  10. #10
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,519
    Citazione Originariamente Scritto da device Visualizza Messaggio
    Buongiorno a tutti voi,
    riprendo questo post per chiedere se corrisponde al vero quello che ho letto facendo ricerche:
    circa tre/quattro anni fa, su un noto sito di una casa d'aste di militaria, era presente un M33 con caratteristiche belliche
    riverniciato in rosso con la seguente descrizione:

    "Dipinto originariamente in grigioverde, venne successivamente dipinto in rosso all' esterno
    per essere distribuito, insieme con la maschera antigas ai lavoranti egli opifici militari
    o fabbriche di alto interesse militare, come risulterebbe da testimonianze, ad esempio
    alla "Galileo" di Firenze, ove comunque era solito essere distribuito a un mod. 33
    a quattro fori e non quello regolamentare a tre, oppure elmi di altra foggia".

    Ciò corrisponde al vero?
    Generalmente gli elmetti di fabbrica avevano il loro colore d'origine, talvolta era applicato sul frontale un fregio o meglio un logo della fabbrica spesso dipinto. Non vi erano ragioni per rendere particolarmente evidenti con apposite colorazioni questi elmetti trattandosi di normali dotazioni di fabbriche durante la seconda guerra mondiale. Gli esemplari sopravvissuti, in genere adrian, mod.16, 4 fori, 3 fori leggeri e senza fori, lo confermano. Rari i casi di 33 balistici. Non si tratta di smentire quanto da te riferito ma generalmente si e' riscontrato quanto ti ho detto. Ciao

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato