Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 13

Discussione: M33 rsi Mimetico 2 toni ex ccrr

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206

    M33 rsi Mimetico 2 toni ex ccrr

    Ciao a tutti.
    l'elmetto mimetico ha come per base un elmetto CCRR,
    I colori appaiono piu' vivi grazie alla base nera liscia del M33 carbinieri o MVSN.
    Un elmetto molto difficile da fotografare in maniera corretta. Le ultime foto sono corrette per cercare di farlo figurare come dal vivo.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jan 2012
    Messaggi
    464
    Ciao molto bello anche questo, hai decisamente dei 33 rsi tutti indiscutibili e difficili da trovare, complimenti!

  3. #3
    Utente registrato L'avatar di Armata Sarda
    Data Registrazione
    Sep 2008
    Località
    Torino
    Messaggi
    1,716
    Credo sia stata un'iniziativa di reparto. Anni fa, in Piemonte, ne vidi uscire un paio con mimetismo simile a distanza di tempo tra loro. Ma sto parlando di fine anni '90 credo.
    Le imbecillità in Italia fanno sempre rumore. (Indro Montanelli)

  4. #4
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206
    Citazione Originariamente Scritto da Armata Sarda Visualizza Messaggio
    Credo sia stata un'iniziativa di reparto. Anni fa, in Piemonte, ne vidi uscire un paio con mimetismo simile a distanza di tempo tra loro. Ma sto parlando di fine anni '90 credo.
    Si confermo, anche io so di questi ritrovamenti, altri "gemelli" quelli messi meglio arrivano invece dall'america come predabellica dei GI

  5. #5
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,671
    Ho l'impressione che l'usura esterna sia tutta artificiale.

  6. #6
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    990
    Citazione Originariamente Scritto da Gertro Visualizza Messaggio
    Ho l'impressione che l'usura esterna sia tutta artificiale.
    Cosa esattamente ti dà questa impressione?

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206
    Citazione Originariamente Scritto da MarcoPennisi Visualizza Messaggio
    Cosa esattamente ti dà questa impressione?
    Secondo me la sua impressione e' data dal fatto che non e' stato tenuto conto che, lo strato sottile di mimetismo e' stato dato su un elmetto verniciato, quasi brunito, estremamaente liscio, dove ogni scalfitura riga o contatto con agenti esterni, determinano un'impronta visivamente molto differente rispetto a mimesi date su una vernice rugosa, o di ricondizionamento. Non tenendo conto di questo fattore, della sottigliezza della vernice, non e' cosi' possibile considerare i punti visibili e diffusi di ruggine che partono da sotto a fiorire al si sopra delle vernici, che formano nel tempo piccoli aloni che tendono ad ossidare la vernice stessa cambiandone il tono, reagendo con i componenti minerali di cui e' formata. Magari mi sbaglio ma la sua impressione credo che venga determinata dall'aver trascurato una delle caratteristiche dell'elmetto.

  8. #8
    Moderatore L'avatar di Gertro
    Data Registrazione
    Oct 2010
    Località
    Italia - Puglia
    Messaggi
    3,671
    Ingrandendo le foto si nota che l'usura e' costituita prevalentemente da linee rette (molte addirittura parallele) che si intersecano, indice di non naturalezza dell'usura.

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Feb 2011
    Località
    dove non sarei mai finito se fosse dipeso solo da me
    Messaggi
    990
    Anch'io ho notato una qualche "simmetria" nei segni d'usura sopra evidenziati , quasi come se un gatto (o un animale più grosso, non so .... non ho mai studiato la struttura ungulare degli animali) si sia fatto le unghie, specie sui lati sinistro e posteriore del coppo; perciò mi domando se e cos'altro possa aver lasciato questi segni così omogenei. Per stablire la loro origine, artificiosa o naturale, credo che ci sia bisogno di un'analisi chimico/fiisica che confermi o smentisca il dubbio sollevato da Gertro. Rimane indubbio che il pezzo fa un gran bel vedere e, imbattendomi in qualcosa del genere, lo prenderei comunque in considerazione.

  10. #10
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2011
    Messaggi
    206
    Io non andrei in Over analisi solo per quelle striature, ci sono tante altre cose che parer a parer mio risultano "parlani". Capisco le perplessita' sul tipo d'usura, ma io la ritengo sempre legittima tenendo conto dei fattori detti sopra, su un'altro elmetto quelle righe non si vedrebbero neppure, credo che all'epoca sarebbe bastato entrare per dire passare sotto a rami, rovi ecc.. per scalfire la vernice e' infatti visibile un'usura non fatta tutta nello stesso periodo addirittura in alcune zone non si e' neppure formata ruggine, gli elmetti sono stati trovati in america, credo che all'epoca siano stati pagati qualche dollaro, tutti preda bellica americana, e tutti hanno la stessa patina, mentre i ritrovamenti nostrani sono diversi come patina alcuni molto sofferti, mentre uno praticamente Nuovo che e' in una collezione molto nonta di Torino.
    Allego uno degli n"americani" non so dove siano stati trovati in che luogo ma magari erano in mezzo a mucchi di altro materiale che ha causato quelle righe parallele.
    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login


    • Per poter visualizzare questa immagine devi essere registrato o fare il login



Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Tag per questa discussione

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato