Risultati da 1 a 9 di 9

Discussione: M33... RSI ?

  1. #1
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    695

    M33... RSI ?

    Ciao a tutti,
    questo elmo l'ho trovato in Olanda 8 anni fa', e' un bel bellico riverniciato ma con segni che piu' di usura mi danno di tentativo di opacizzarlo.
    Sulla parte posteriore sembra esserci una colorazione tipo mimetismo ma per me sono ossidazioni.
    Il motivo per cui l'ho postato qui' e' per chiedervi, primo; cosa ne pensate della verniciatura in se, e poi se considerate plausibile o no l'uso dello stesso in periodo RSI, se cio' non fosse rimane a mio avviso un bel ruspante senza fregi! visto che ora sembra piu' facile trovare elmi33 fregiati che non.
    Un saluto,
    adrian

    Immagine:

    116,42Â*KB

    Immagine:

    109,29Â*KB

    Immagine:

    113,76Â*KB

    Immagine:

    111,06Â*KB

    Immagine:

    143Â*KB

    Immagine:

    119,12Â*KB

  2. #2
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    45
    La mia personale opinione, tenderebbe ad escludere il tuo 33 dalla collocazione in ambito RSI. Propenderei invece ad un tentativo fatto a coprire la ruggine sottostante, utilizzando una colorazione simile ma non uguale a quella dell' interno dell' elmetto citato. Tale "lavorazione" non dovrebbe nemmeno essere tarda...........questo è per lo meno, quello che penso.
    Un abbraccio
    Riccardo

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    695
    Ciao Riccardo, grazie per aver espresso la tua opinione, il motivo per cui chiedevo di un possibile uso in RSI e' che la vernice applicata mi sembra tedesca, potrei sbagliarmi...., ma sembra cosi'.
    un saluto,
    adrian

  4. #4
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Salve,
    finalmente un M33 senza fregio sono ormai rari! l'elmo presenta
    presenta tre tipi di vernice di base il classico verde prebellico
    il grigioverde scuro bellico ed infine un Olivgrun tedesco di
    tipo granuloso usato dal 42/45 quest'ultima vernice molto pastosa
    e stata passata velocemente in alcuni punti per opacizzare
    ulteriormente l'elmetto e per dare un effetto mimetismo, non
    escludo che l'elmo possa essere stato usato nel periodo RSI.
    Complimenti bello ruspante!
    un saluto
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    45
    Non so' per esperienza personale, quantificare quanti furono e se furono verniciati elmetti italiani mod. 33 con pittura tedesca. Di sicuro non tanti come si vorrebbe far credere o pensare, la mia opinione in merito è abbastanza scettica riguardo l' utilizzo di tale verniciatura sui nostri 33. E' scettica perchè mi son passati per le mani centinaia, centinaia e centinaia di elmetti italiani: e mai nessuno che avesse tale verniciatura. Non penso di aver visto solo elemetti regi, visto che colleziono addirittuara solo 33 della RSI. Ma, è altrettanto giusto non escludere nulla a riguardo.......se tale utilizzo ci fu: fu limitato a pochissimi pezzi e/o esemplari.
    Un abbraccio
    Riccardo

  6. #6
    Moderatore L'avatar di Quex
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Località
    Napoli
    Messaggi
    1,329
    Caro Riccardo,
    come ben sai nel periodo RSI molti battaglioni furono addestrati
    in Germania, qualcuno nella Polonia occupata come l'SS DEBICA dal
    nome della citta' Debica,dove sono stato come turista.
    L'addestramento tedesco in questi reparti influi 'moltissimo sullo
    stile generale del nostro equipaggiamento ed e' per questo che
    la vernice olivgrun granulosa si trova su questi elmi.
    Nelle foto di Adrian e' chiaramente visibile come questo tipo
    di vernice fortemente pastosa in alcuni punti sia crepata ed
    in altri la sovrapposizione abbia dato questo effetto coprente
    di cui scrivevi.
    Quex
    Occorre molto tempo affinche' una buona idea faccia il giro della testa di un coglione.
    L.F.Celine

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2005
    Messaggi
    45
    Caspita Raffaello, lo so' bene questo, ma per quanto sia: non mi è mai capitato ad esempio, di vedere in vita mia un elmetto 33 italiano.... trattato con verniciatura tedesca. E' questo che volevo dire, nulla osta a che siano stati fatti tentativi o che una piccola parte di elmetti sia stata dipinta con vernice tedesca.......dico solo che ritengo la cosa veramente, ma veramente marginale.
    Un abbraccio
    Riccardo

  8. #8
    Moderatore
    Data Registrazione
    Sep 2005
    Località
    Sardegna
    Messaggi
    2,593
    Salve a tutti, ma anche a Voi risulta che quantitativi di elmi ed equipaggiamenti italiani finiro in Germania dopo l'armistizio?
    Come si spiegano i camiciotti, i caschi coloniali e le giubbe nuovi di pacca che, di tanto in tanto, ri-valicano le Alpi?
    Non potrebbe essere un elmo di questa "partita" nordeuropea? []
    Un cordiale saluto!
    Vediamoci anche in Facebook, nel gruppo "Sardegna - Bunker Archeologia - Memoria e futuro."

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2005
    Messaggi
    695
    Salve ciofatax,
    credo che molto materiale Italiano fu' portato in Germania per vari motivi, i piu' ovvi sono l'invio di truppa per addestramento e i vari reparti che prestarono servizio in Germania come ad esempio i Nebbiogeni del Genio.
    Questo l'ho trovato in Olanda, di piu' non so.
    un saluto,
    adrian

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato