Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123
Risultati da 21 a 24 di 24

Discussione: m35 biscudo ricondizionato 42

  1. #21
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Messaggi
    301

    Re: m35 biscudo ricondizionato 42

    Ciao!
    Complimenti per quest'elmo molto bello ed originale. Mi associo ad HerrX: anche il mio consiglio è di lasciare tutto come sta. Infatti la domanda che mi pongo quando sento di qualche collezionista che tenta di restaurare o ha restaurato uno dei suoi cimeli è: ma...lo deve adoperare? Inoltre qualunque trattamento sulla pelle la rende color marrone molto scuro detto anche "testa di moro" e tale trattamento è permanente perché niente può riportare il cuoio al suo colore originale.
    Che imporatanza ha se la pelle della cuffia è secca o se c'è ruggine sul guscio? Questi elmi hanno resisitito 65 anni e continueranno così! L'unica cosa da fare è tenere il pezzo in un ambiente normale e non in una cantina umida. Il che, visto il loro valore, credo accada sempre!
    I nostri beniamini non sono poi così delicati. Basta pensare a cosa servivano e come spesso venivano trattati dalle truppe! Eppure sono ancora qui!
    Questo è il mio umile parere.
    Saluti
    Terry

  2. #22
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: m35 biscudo ricondizionato 42

    Citazione Originariamente Scritto da Terry
    Ciao!
    Complimenti per quest'elmo molto bello ed originale. Mi associo ad HerrX: anche il mio consiglio è di lasciare tutto come sta. Infatti la domanda che mi pongo quando sento di qualche collezionista che tenta di restaurare o ha restaurato uno dei suoi cimeli è: ma...lo deve adoperare? Inoltre qualunque trattamento sulla pelle la rende color marrone molto scuro detto anche "testa di moro" e tale trattamento è permanente perché niente può riportare il cuoio al suo colore originale.
    Che imporatanza ha se la pelle della cuffia è secca o se c'è ruggine sul guscio? Questi elmi hanno resisitito 65 anni e continueranno così! L'unica cosa da fare è tenere il pezzo in un ambiente normale e non in una cantina umida. Il che, visto il loro valore, credo accada sempre!
    I nostri beniamini non sono poi così delicati. Basta pensare a cosa servivano e come spesso venivano trattati dalle truppe! Eppure sono ancora qui!
    Questo è il mio umile parere.
    Saluti
    Terry
    ok sono d'accordo con te ma la mia paura é che restando li le sue condizioni vadano progressivamente a peggiorare , il restauro che ipotizzavo fare era di tipo conservativo e non troppo invasivo , crema neutra sulla pelle e basta , ma purtroppo non ho ancora trovato un prodotto che risponda ai requisiti da me ricercati : incolore , non grasso , e non puzzolente , un prodotto insomma che aiuti a conservare l'oggetto ma non ne alteri le caratteristiche.
    comunque fino a che non lo troverò lascierò stare l'elmetto così com'è ...
    grazie dei pareri sempre ben accetti
    ciao
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

  3. #23
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675

    Re: m35 biscudo ricondizionato 42

    Se come suggerisce Terry l'elmetto non subisce sbalzi di temperatura repentini e non è sottoposto all'umidità*, questi si conserverà* com'è e la situazione non peggiorerà*. Dalle foto mi appare in buone condizioni generali e sempre secondo il mio parere non vi è processo degenerativo in corso. Ho elmetti in collezione da più di vent'anni che tenuti al riparo dalla polvere, eccessiva luce e sbalzi di temperatura sono rimasti tali e quali di come li ho acquisiti, poi non è mia intenzione cercare di convincerti ma solo consigliarti per il meglio!
    Infanterie Königin aller Waffen

  4. #24
    Moderatore L'avatar di coloniale
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Ducato di Parma - Emilia Romagna -
    Messaggi
    4,858

    Re: m35 biscudo ricondizionato 42

    Citazione Originariamente Scritto da herr x
    Se come suggerisce Terry l'elmetto non subisce sbalzi di temperatura repentini e non è sottoposto all'umidità*, questi si conserverà* com'è e la situazione non peggiorerà*. Dalle foto mi appare in buone condizioni generali e sempre secondo il mio parere non vi è processo degenerativo in corso. Ho elmetti in collezione da più di vent'anni che tenuti al riparo dalla polvere, eccessiva luce e sbalzi di temperatura sono rimasti tali e quali di come li ho acquisiti, poi non è mia intenzione cercare di convincerti ma solo consigliarti per il meglio!
    tranquillo ogni consiglio é ben accetto
    ciao Nicola
    "coloniale"

    SUMMA AUDACIA ET VIRTUS!

Pagina 3 di 3 PrimaPrima 123

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato