Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima
Risultati da 1 a 10 di 11

Discussione: M35 Luft SE66 senza insegne

  1. #1
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    M35 Luft SE66 senza insegne

    Vi presento uno dei due acquisti di sabato a Bologna.

    Questo è un elmetto non certo appariscente, anzi, a prima vista può apparire addirittura insignificante, a paragone di fregiati, camo, mint e via dicendo.

    Se però lo si osserva meglio vi si possono trovare numerosi motivi di interesse, perché si tratta di un elmetto di primo periodo rigorosamente "a norma" e chiaramente congruo in tutti i suoi componenti.

    Si tratta innanzi tutto di un Mod.35 con cerchio interno in alluminio primo tipo, senza rinforzi, perfettamente integro e già* questo non è facile per questa tipologia di cerchi, molto soggetti a rompersi specialmente in in elmo come questo che è chiaramente un combat che si è fatto tutta la guerra.

    Sono riuscito anche se con difficoltà* a leggere il marchio del cerchio, ed è un B. e C. Berlin 1937, credetemi sulla parola perché non riesco a fare foto leggibili.

    I rivetti e i relativi controrivetti sono coerentemente in ottone.
    Il controcerchio anch'esso in alluminio, con le lamelle verniciate in verde-grigio, il tutto in condizioni molto buone.

    Molto bella come si vede anche la pelle della cuffia, vissuta, un po' sporca, ma completa e sempre abbastanza flessibile; un piccolo strappo sulla patta marcata col timbro della taglia (5.
    Un timbro rettangolare con scritte che non riesco a decifrare è all'interno; molto bello il feltro interno e anche il cordino è d'epoca.

    Ottimo il soggolo, di primo tipo, quelli fatti con ottima pelle senza risparmio, spesso, un po' irrigidito dal tempo ma ancora integro; marcato anch'esso (vedere foto) non leggo molto bene il produttore ma nitido l'anno (193; ottima fibbietta in alluminio.
    Molta polvere di alluminio nei punti di contatto fra il soggolo e i componenti in questo materiale, cioè i rivettini di fissaggio e i reggisoggolo.

    Il guscio appare riverniciato con una vernice abbastanza spessa e di tonalità* opaca e "smorta" grigio-azzurro piuttosto scuro; la singolarità* che sotto a questa verniciatura c'è una vernice bianca, sotto alla quale infine si trova il grigio blu LW di fabbrica, liscio e semilucido; potrebbe, dico potrebbe, trattarsi di un camo bianco dato sopra l'originale di fabbrica, quindi il ritorno al colore grigio blu una volta trascorso l'inverno o cambiato zona di operazioni.
    Alcune macchioline bianche sono anche sulla pelle del liner.
    La verniciatura finale inoltre è anche applicata sull'interno della falda, fino al cerchio.

    Non vedo nessuna traccia di decal; ma non escludo che sotto gli strati di vernice non ci siano, perché di solito un 35 di primo periodo nasce fregiato.
    Comunque non mi pare il caso di fare indagini invasive.

    Infine, l'elemetto è un SE taglia 66 e ha un numero di produzione decisamente basso, cioè 102.

    Insomma ho scritto fin troppo, ora le immagini e le vostre impressioni.

















  2. #2
    Utente registrato L'avatar di Blaster Twins
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Piemonte
    Messaggi
    24,090
    Ciao,Piesse!!!Allora,io come sai non avendoti mollato un secondo nella giornata di sabato ho potuto ammirarlo di persona.A me come elmetto non dispiace.Chiaramente è stato riverniciato e questo si evince anche dall'interno della visiera,però è una riverniciatura d'epoca a parere mio che non va ad inficiare sulla bellezza finale dell'elmetto.
    A/F 505 PIR 82ND AIRBORNE DIVISION "ALL AMERICAN"
    H-MINUS
    ALL THE WAY!

    www.progetto900.com

  3. #3
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Ciao Piero,hai già* detto tutto tu praticamente.Di mio aggiungo solo che mi piace,che penso sia intonso e che quello che mi attira è il fatto che è marcatissimo.Inoltre,il soggolo mi sembra bello marrone,come dovrebbe essere.Penso anch'io che essendo un Luft 35 primo tipo ci siano entrambe le decal,quello che mi fa fantasticare è la vernice bianca...possibile sia stato utilizzato al fronte Russo?Poi,una volta rientrato in patria rimimetizzato di Fldgrau,piu o meno?

  4. #4
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Mah, Giancarlo, sai quando si vede bianco si pensa subito e solo alla Russia, ma la guerra è stata lunga, gli inverni diversi e i teatri operativi con la neve mica pochi; nessuno pensa mai alla Norvegia, e poi c'è il Belgio, tutti i fronti Nord e Est europei, l'Appennino sia nell'inverno 43/44 che 44/45, le montagne Jugoslave, e probabilmente dimentico qualcosa.

  5. #5
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Hai ragione.Indipendentemente dal fronte,il bianco mi fa viaggiare di fantasia,era questo che volevo dire.E secondo te,è plausibile la mia teoria?

  6. #6
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Io penso che un elmetto che ha passato un inverno in Russia, con tutto quel che ne consegue, difficilmente può essere ritornato ai nostri giorni in condizioni buone come questo.
    Se effettivamente queste tracce di bianco si possono associare a un camo invernale, sono più propenso appunto a pensare a una Campagna "tranquilla" come la Norvegia, con successiva riassegnazione da altre parti, può essere Francia o Italia, oppure inverno che so sui monti dell'Abruzzo e riverniciatura a primavera, o qualcosa del genere.

  7. #7
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2006
    Messaggi
    37,658
    Hai espresso al meglio quello che io non sono riuscito a fare,grazie!

  8. #8
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Sep 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,517
    Ciao Piero, bell'acchiappo veramente!!!!!
    A me piace; e credo tu abbia ragione nell'abbinare il camo dell'elmetto a campagne prima della russia; è più plausibile in quanto in russia avevano già* in uso gli M40.
    Credo che il camo bianco sotto sia coerente in quanto pare se ne veda solo sui lati e non sulla calotta in quanto si usurava facilmente.
    Certo sarebbe bello riportare la vernice al camo bianco, in quanto quella data successivamente non mi piace molto,ma credo sia impresa ardua!!!!!
    Sicuramente sotto il bianco si sono le decal!!!!!
    Tu che te ne intendi di vernici potresti provarci!!!
    Ancora complimenti!!
    Sicuramente non ti è nemmeno costato troppo!!!
    Ciao
    Mario

  9. #9
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Oct 2007
    Località
    Trieste
    Messaggi
    4,675
    Ciao, il soggolo è probabilmente marcato RAHM&KAMPMANN WUPPERTALL 1938!
    Infanterie Königin aller Waffen

  10. #10
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700
    Citazione Originariamente Scritto da herr x

    Ciao, il soggolo è probabilmente marcato RAHM&KAMPMANN WUPPERTALL 1938!
    Grazie Herr X, in effetti mi pare proprio come dici tu[8D]

Pagina 1 di 2 12 UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato