Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima
Risultati da 11 a 20 di 67

Discussione: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

  1. #11
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    508

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Ha preso un coplo morto, a fine traiettoria, quando non aveva più forza di penetrazione, ad occhio calcolando la distanza dei fori del soggolo direi un 45. Lo penso perchè un 9 è molto più acuto mentre qui abbiamo una bella gnocca emisferica. Perfettamente frontale e con una leggera angolazione dall basso verso l'alto dato che l'alone è maggiormente evidente verso la parte alta della calotta
    Dimenticavo, bell'elmetto, uno di quelli che a me dice qualcosa.
    E' sempre un piacere ricevere risposte sensate da chi ne capisce
    Quando la barca affonda , i topolini corrono veloci...........veloci.......velocissimi

  2. #12
    Utente registrato L'avatar di Andrea58
    Data Registrazione
    Mar 2008
    Località
    Lombardia
    Messaggi
    10,266

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Citazione Originariamente Scritto da Skrewdriver
    Citazione Originariamente Scritto da Andrea58
    Ha preso un coplo morto, a fine traiettoria, quando non aveva più forza di penetrazione, ad occhio calcolando la distanza dei fori del soggolo direi un 45. Lo penso perchè un 9 è molto più acuto mentre qui abbiamo una bella gnocca emisferica. Perfettamente frontale e con una leggera angolazione dall basso verso l'alto dato che l'alone è maggiormente evidente verso la parte alta della calotta
    Dimenticavo, bell'elmetto, uno di quelli che a me dice qualcosa.
    E' sempre un piacere ricevere risposte sensate da chi ne capisce
    Ma solo di cartucce bada.
    Homo homini lupus. Draco dormiens nunquam titillandus
    lo spirito di Cesare, vagante in cerca di vendetta, con al suo fianco Ate uscita infocata dall'inferno, entro questi confini con voce di monarca griderà "Sterminio", e scioglierà i mastini della guerra, così che questa infame impresa ammorberà la terra col puzzo delle carogne umane gementi per la sepoltura.

  3. #13
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Allora, posto le mie personali impressioni.
    Poi ci sarà* chi ne capisce di più e potrà* dire la sua....

    Balza agli occhi la disarmonia fra le parti rugginose e la vernice mimetica, ergo la sensazione è che il mimetismo sia stato applicato su un elmetto già* molto rugginoso.

    La cosa di per sé è pure possibile, per carità*, non è che gli elmetti che venivano mimetizzati prima passavano in carrozzeria, magari le zone già* attaccate dalla ruggine col tempo hanno continuato a produrla staccando la verniciatura mimetica, però il contrasto è molto forte.

    Inoltre da queste foto la verniciatura mimetica appare poco patinata, e di aspetto un po' costruito, con una "sabbiosità*" perlomeno inusuale su elmetti tedeschi.

    Le condizioni di usura dell'interno contrastano non poco con le condizioni della verniciatura esterna camo, ma non con quelle della verniciatura luft originale che si intravede sotto il mimetismo, il che confermerebbe un intervento di sovraverniciatura mimetica eseguita molto successivamente, a parer mio.

    La pelle della cuffia, oltre a non avere la cucitura di rinforzo che prosegue sulla patella, condizione non essenziale, però presente in situazioni analoghe a questo, ovvero cucitura in corrispondenza della patella stessa, perlomeno nel 99% dei casi; la cucitura non prosegue, nei rari casi in cui si verifica, quando la giunzione avviene distante dalle patelle stesse; spero di essermi spiegato, ma chi ha dimestichezza con autentici elmetti tedeschi capisce cosa voglio dire.

    Altro particolare non gradevole e dubbioso ai fini della congruità* dei vari elmenti di questo elmetto, sono i reggisoggolo visibilmente corrosi dalla ruggine, anche in corrispondenza del soggolo, invece in discrete condizioni; se il soggolo fosse stato da sempre insieme in questo elmetto, ciò non sarebbe avvenuto, in quanto almeno la parte a contatto con il cuoio tende a mantenersi in buone condizioni.

    Ciiò naturalmente mi fa pensare ad una apposizione recente del soggolo stesso, che peraltro pure lui non è privo di dubbi, sia per il tipo di materiale ben evidenziato nelle foto dell'utente, che per la fibbietta che oltre a non essere assolutamente congrua per un M35, sembra anche di tipologia non originale.

    Del resto le impressioni di rimontaggio totale dell'interno sono avvalorate dai segni di vernice nera presenti sia sulla piastrina reggisoggolo che sul reggisoggolo stesso, nonché in varie zone della cuffia: di solito questi sono gli indizi sicuri di un recupero da elmetti tedeschi riutilizzato nel dopoguerra dai cecoslovacchi, elmetti che venivano riverniciati di nero; in anni recenti i venditori dell'est hanno smontato moltissimi di questi elmetti per recupare i componenti interni, più pregiati che l'elmetto completo.

    Faccio notare inoltre che sui M35 normalmente erano presenti cerchi in alluminio mentre questo è in acciaio zincato; anche questo è possibile naturalmente, ma comunque meno usuale.
    Sarebbe interessante vedere il marchio del produttore con la data.

    A questo punto è qualcosa più di un ipotesi pensare che anche il colpo di arma da fuoco, sia stato sapientemente eseguito dopo la mimetizzazione, da "marcare" l'elmetto senza danneggiarlo, per aumentarne la credibilità*.

  4. #14
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Jun 2008
    Messaggi
    528

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Ciao Piesse, mi sento di dissentire, da quanto detto, dato che questo elmo lo conosco personalmente dato che è stato molto tempo in collezione da un amico; a mio avviso il mimetismo è originale d'epoca, e ciò lo si può dedurre dall'ottima usura che questi ha sul bordo dell'elmo stesso,ed intorno ai rivetti di areazione, anche la ruggine che in alcuni punti si vede sottostante ci può stare, in quanto un elmo che ha combattuto può essere già* usurato e arrugginito in alcuni punti prima di essere mimetizzato.
    Per quanto riguarda l'interno non ci sono dubbi sull'originalità* del liner. Il cerchione non sarà* in alluminio ma anche questo ci può stare in quanto può essere un elmo ricondizionato nei primi anni 40.
    Una cosa in cui posso concordare con piesse è forse il fatto che la cuffia sia stata prelevata da un altro elmo (altrimenti non saprei spiegare le tracce di vernice nera sul pellame); a mio avviso nel complesso questo è un elmo molto carino ed interessante, con schema mimetico non comune che può piacere o non piacere. Queste sono le mie impressioni attendiamo altri commenti.
    Mills
    - Non si lascia nulla nelle mani del nemico -

  5. #15
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2007
    Località
    Bologna
    Messaggi
    7,022

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Aggiungo qualche informazione in più dal punto di vista balistico, dico anch'io calibro 45 anzi ne sono quasi sicuro, distanza direi dai 30 ai 50 metri. Ho visto un video dove sparavano con una colt su un elmo tedesco con gli stessi effetti.

  6. #16
    Utente registrato L'avatar di piesse
    Data Registrazione
    Apr 2007
    Località
    Toscana
    Messaggi
    3,700

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    come ho detto io esprimo la mia opinione.
    che non è il Vangelo.

    Spero di essere smentito in tutto o in parte, nell'interesse del pezzo stesso: sono sempre ben felice di vedere pezzi originali

    Ah, Mills, guarda che le macchie nere non sono limitate alla pelle, ma anche al cerchio.

  7. #17
    Collaboratore
    Data Registrazione
    Dec 2007
    Località
    Lazio
    Messaggi
    1,324

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Non è detto che si tratti di un colpo "morto" "a fine corsa"....
    Credo anch'io che si tratti di un .45 ACP, piuttosto poco penetrante, contro oggetti protetti...
    A dispetto dell'amore che nutrono gli americani verso "il buco grosso", col quale sostengono di aver abbattuto addirittura caccia giapponesi, l'elmetto americano M1 mi risulta fosse studiato, progettato e collaudato per resistere ad un colpo di .45 e non mi pare che gli elmetti tedeschi fossero da meno...

    The ballistics properties of the outer shell had been improved so that it would resist penetration by a 230-grain caliber .45 bullet with a velocity of 800 f.p.s. The Riddell type of suspension used in football helmets was modified for the inner liner. The principle of the original Riddell suspension did not contain an adjustable headband, and this feature was developed for the helmet liner. The M1 helmet was a marked improvement over former models since it furnished increased coverage over the sides and back of the head and provided a more comfortable fit with the partial elimination of the "rocking" tendency of the older helmets

  8. #18
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Nov 2005
    Messaggi
    964

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Ciao a tutti, non mi esprimo sull'elmetto, la cosa che mi lascia perplesso è il cratere lasciato dal proiettile.
    Di elmetti colpiti più o meno gravemente ne ho visti, ma questo non mi sembra un danno tanto vecchio, ci sono ampie parti del cratere con il metallo vivo, invece la ruggine dovrebbe aver corroso subito il metallo nudo.
    A meno che non sia stato lubrificato appena accaduto, ma dalle condizioni dell'elmo non mi sembra di ruggine ne ha fatta.
    Giovanni

  9. #19
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Apr 2005
    Località
    Veneto
    Messaggi
    1,790

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Concordo con gilgenova a mio avviso il colpo in fronte è giovane, infatti la ruggine, che sicuramente era presente, è sparita.

  10. #20
    Utente registrato
    Data Registrazione
    Aug 2009
    Messaggi
    508

    Re: M35 LUFTWAFFE SD CAMO "FORTUNATO"

    Quanti frequentatori di poligoni conoscete in grado di creare ,con certezza di risultato , un effetto simile

    Citazione Originariamente Scritto da Fabio 90
    Aggiungo qualche informazione in più dal punto di vista balistico, dico anch'io calibro 45 anzi ne sono quasi sicuro, distanza direi dai 30 ai 50 metri. Ho visto un video dove sparavano con una colt su un elmo tedesco con gli stessi effetti.
    Visto che sei l'unico a sbilanciarti con dati misurabili , riesci anche ad essere più preciso,30 ,40 o 50 metri non è la stessa cosa e quanti tentativi , sempre su oggetti con lo stesso grado di resistenza e forma ,pensi siano necessari per giungere a questo risultato?

    P.S. Quando butterò via gli elmetti con tracce delle più svariate vernici sarò pronto per la neuro ciao ragazzi

    Andrea
    Quando la barca affonda , i topolini corrono veloci...........veloci.......velocissimi

Pagina 2 di 7 PrimaPrima 1234 ... UltimaUltima

Permessi di scrittura

  • Tu non puoi inviare nuove discussioni
  • Tu non puoi inviare risposte
  • Tu non puoi inviare allegati
  • Tu non puoi modificare i tuoi messaggi
  •  
  • Il codice BB è Attivato
  • Le faccine sono Attivato
  • Il codice [IMG] è Attivato
  • Il codice [VIDEO] è Disattivato
  • Il codice HTML è Disattivato